1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Borraccia di plastica: pulizia e manutenzione ?

Discussione in 'Fornelli e gavette' iniziata da John Addition, 8 Aprile 2010.

  1. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)
    Scusate se ultimamente sto inondando il forum con molti topic ma ho voglia di imparare..... ;)

    Veniamo al dunque, ho acquistato una borraccia di plastica e vorrei sapere:


    1) come pulirla all'interno (credo con del semplice detersivo per piatti ma aspetto vs conferme ;));

    2) come fare la manutenzione (quando non la uso per escursioni e la ripongo in armadio) per evitare la puzza di plastica ("a naso" direi che è meglio tenerla sempre piena di acqua anche quando non la uso... ma non ne ho certezza);

    3) altri suggerimenti utili che avete da darmi ?

    Grazie !
     

  2. daniele

    daniele

    Dal:
    20 Maggio 2009
    Località:
    Eboli, piana del Sele (SA)
    Nome:
    Daniele
  3. cicciobike

    cicciobike

    Dal:
    1 Febbraio 2010
    Media:
    56
    Località:
    alta sabina
    Nome:
    francesco
    Un consiglio che posso darti senza ombra di dubbio è questo:
    le borracce, quando usate, formano quasi subito delle piccole spore di muffa, a volte anche poco visibili poiché nascoste sotto i bordi o scalanature, a lungo andare provocano "mal di pancia" e/o stomatiti, un rimedio che ho usato tantissime volte (nelle borracche di mtb o negli zaini idrici) è quello di lavare la borraccia con qualche misurino di candeggina/amuchina diluito in acqua, farla agire pochi minuti e risciacquarla abbondantemente.
    Successivamente asciugarla e riporla aperta; al nuovo uso riempirla con acqua e qualche goccia di limone ed è perfetta:si:.
    (provare per credere) :).

    ________________

    Memento audere semper
     
  4. Mic

    Mic

    Dal:
    4 Dicembre 2009
    Località:
    sulle Alpi!
    Nome:
    Michele
    Io le borracce le ho abbandonate qualche anno fa,
    riscoprendo l'antico stratagemma della bottiglia di plastica.
    Pesa una cazzata, la accartocci man mano che si svuota, non puzza, non fa muffa e poi, ma questo forse riguarda solo me che son maldestro, la uso con meno paura in parete, senza la paura di farla cadere...
     
  5. lobo

    lobo

    Dal:
    10 Marzo 2010
    Nome:
    Giovanni
    io uso le borracce US-ARMY, quelle verdi.

    le lavo sempre con acqua e bicarbonato di sodio, le lascio agire diversi minuti e poi le risciacquo bene.
    stessa cosa per le sacche CamelBak
     
  6. ziotebo

    ziotebo

    Dal:
    29 Novembre 2006
    Località:
    Bagni di Lucca
    L'esperienza di Stefanobi è di aiuto anche in sua assenza:
    housegate.net.
    Il solo bicarbonato non garantisce un'accurata igiene.
     
    A lobo piace questo elemento.
  7. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)
    Quello che non ho ben capito, dai link che mi avete gentilmente postato, è se le borracce, una volta lavate e ripulite, devono essere risposte in armadio col tappo chiuso o aperto e se questa fa differenza...

    Grazie
     
  8. Missione-Avventura.it

    Missione-Avventura.it

    Dal:
    27 Novembre 2009
    Località:
    Busto Arsizio
    Nome:
    Michael
    Se le ritiri in un luogo privo di polvere ritirala senza il tappo così che la poca umidità rimasta evapori! Evitando di creare muffe, e nuove forme di vita al suo interno


    Lavala con del detersivo per piatti! poco ma usalo per sciacquarla bene, usa acqua calda, una volta che hai riempito metà borraccia con dell'acqua mettici un goccio di detersivo per piatti, metti il tappo e muovila come se fosse una maracas, o un mix di cocktail.. cosi lavi bene il tappo anche.. dopo di che, sviti il tappo, fai fuoriuscire l'acqua, e la lavi con una spazzola per bottiglie ( larga
    [​IMG]

    poi risciacqui in maniera intensa sempre con acqua calda per togliere rimasugli di detersivo..

    Lo usiamo tutti i giorni per lavare i nostri piatti..

    Se vuoi fare un lavoro fatto bene una volta lavata come ti ho descritto sopra mettila in acqua di bollitura, sempre che il materiale della borraccia lo permetta.. e lasciala raffreddare nell'acqua, sopratutto se è di plastica, per evitare di deformarla!
     
    Ultima modifica: 8 Aprile 2010
  9. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)
    Grazie Michael e a voi tutti ;)
     
  10. lobo

    lobo

    Dal:
    10 Marzo 2010
    Nome:
    Giovanni
    grazie anche da parte mia... ero convinto che il bicarbonato bastasse!!
     
  11. ziotebo

    ziotebo

    Dal:
    29 Novembre 2006
    Località:
    Bagni di Lucca
    Pure io, prima di leggere l'interessante scritto di Stefano!E del resto ritenevo sufficiente, per una corretta igiene dentale, l'uso di spazzolino, dentrificio e filo, finchè il dentista mi ha consigliato un colluttorio con principio attivo antibatterico, la clorexidina ... ti dice niente la prima parte del nome?
    Benedetto sia il cloro, in quantità giusta, s'intende!
     
  12. Missione-Avventura.it

    Missione-Avventura.it

    Dal:
    27 Novembre 2009
    Località:
    Busto Arsizio
    Nome:
    Michael
    Si ma occhio, per quanto riguarda la candeggina! i dosaggi e il risciacquo, poi dovrete eliminare gli odori,e il cattivo sapore.. se non utilizzate la borraccia con acqua di torrente & Co. evitate. Per il resto del suo scritto può andare bene. Però tenete presente che se siete a casa, il detersivo per i piatti è stato studiato per difettare , sgrassare, e non farci finire all'ospedale.. se poi avete una lavastoviglie utilizzatela, una volta fatto il lavaggio, usate una spazzola lava bottiglie, e un risciacquo con acqua di rubinetto, è meglio di un fai-da-te.
     
  13. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)
    Piccolo OT: la clorexidina è un colluttorio post estrazione denti. Non va usato per l'igiene quotidiana. Lo si deve usare SOLO per pochissimi giorni, causa alterazione del gusto e altri disturbi. Fidati, ci sono passato !
     
  14. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)

    Come ho fatto io, si può usare prima l'amuchina, farla stagnare per un pò nella bottiglia e dopo usare, come hai consigliato tu, spazzolone e detersivo.
     
  15. Missione-Avventura.it

    Missione-Avventura.it

    Dal:
    27 Novembre 2009
    Località:
    Busto Arsizio
    Nome:
    Michael
    anche l'amuchina contiene sostanze dannose per il nostro organismo se non utilizzata con quantitativi corretti ( sicuramente meglio della candeggina ).. l'amuchina liquida la si può utilizzare per lavare la verdura e la frutta quindi anche la borraccia ( usando i giusti dosaggi ) quella in gelatina per le mani è un concentrato occhio!

    contenuti amuchina liquida:

    Ipoclorito di sodio 1,15 g (pari al cloro attivo 1,1g)
    cloruro di sodio 18 g
    sodio idrato 35 mg
    sodio tetraborato decaidrato 35 mg
    acqua depurata 100 ml

    usare 2% (20 ml in un Lt d'acqua) lasciare agire il disinfettante per 15 minuti, risciacquare abbondantemente con acqua potabile

    per depurare l'acqua in caso di sola emergenza

    0,5% ( 10 goce di prodotto ogni Lt d'acqua )

    Come noti i dosaggi sono davvero davvero minimi

    Avvertenze da non usare con altre sostanze.
     
    Ultima modifica: 8 Aprile 2010
  16. ziotebo

    ziotebo

    Dal:
    29 Novembre 2006
    Località:
    Bagni di Lucca
    Ci credo! Non intendevo che fosse un colluttorio per uso quotidiano, ma solo saltuario. Del resto il "bugiardino" nella confezione lo spiega chiaramente. Io lo uso un paio di volte a settimana, spero che poi non finirò per confondere il Vermentino di Luni per uno sciroppo di lamponi!
     
  17. squob

    squob

    Dal:
    7 Febbraio 2008
    Media:
    146
    Località:
    Cave (RM)
    Nome:
    Daniele
    A me succede che sulla guarnizione sotto al tappo dopo un po' si forma una bella patina scura. Microrganismi di qualche genere :D.
    Quello che faccio è pulire bene con una spugnetta insaponata, sciacquo, scolo e poi.... basta :D. Sicuramente non è la cosa migliore che si possa fare.

    Comunque l'amuchina tenuta per un po' di tempo nella borraccia dovrebbe bastare. L'eventuale puzza di cloro si elimina sciacquando e lasciando il recipiente aperto all'aria, l'ipoclorito libera cloro che è un gas e che quindi se ne andrà.
    Il bollire le borracce è una procedura della quale se ne può fare a meno. Magari lo potete fare se pensate che non le userete per un po' ma devono essere chiuse e rimanere così. Per quelle in plastica la vedo dura, sicuramente si deformano durante il raffreddamento... non so :ka: di materiali non me ne intendo molto ma lo suppongo.
    Piuttosto, la famosa candeggina non è nient'altro che una soluzione di ipoclorito di sodio, principio attivo dell'amuchina, il resto degli ingrendienti in quest'ultima serve solo a tamponare la soluzione in modo che non abbia un pH aggressivo. Quindi potete usare anche quella, naturalmente non mi riferisco a quelle "profumate". L'amuchina in gel invece è praticamente alcool in gel+prufumi, ecco, quella non è buona per le borracce.
    Comunque sempre meglio sciacquare bene dopo il trattamento.
     
  18. Pesciolotto

    Pesciolotto

    Dal:
    24 Dicembre 2009
    Località:
    Roma
    Nome:
    Luca
    mi chiedevo se anche le pasticche igienizzanti per dentiere ed apparecchi ortodontici possano essere impiegate per una pulizia "a fondo" (magari prima dell'uso dopo un lungo periodo di riposo e viceversa) :mumble:
     
  19. John Addition

    John Addition

    Dal:
    23 Gennaio 2010
    Località:
    Castellammare di Stabia (NA)
    Quindi non andrebbe usato il detersivo dopo o si riferisce al fatto di non usare contemporaneamente amuchina e detersivo ?
     
  20. geko

    geko

    Dal:
    7 Ottobre 2009
    Località:
    tra le vigne
    Nome:
    mirko
    dall'esperienza data dall'igienizzare "cose" per persone sicuramente più sensibili di noi adulti....
    cioè disinfettare BIBERON!!

    ci sono diversi metodi che se vanno bene per un bambino di pochi mesi penso possano andare bene anche per noi.

    in ospedale danno i biberon usa e getta quindi, chi, come mè, usa come borraccia una bottiglia di plastica da 500ml raggiunge il massimo dell'igiene.
    altrimenti pastiglie (per dentiere o simile: io le avevo della chicco) servono appunto per disinfettare i biberon quindi andranno bene.
    l'amuchina o soluzioni simili con opportuni risciaqui vanno bene.
    il bollire va bene per utte quelle borracce che possono contenere liquidi caldi come tè o caffè: se può contenere un liquido a quasi 100°C può anche sopportare una bollituta a 100°C!

    per il lavaggio viene logico utilizzare quello che si usa per piatti e bicchieri.

    se la borraccia non la si usa per un pò di tempo la si ripone in "luogo fresco e asciutto" , vuota e aperta!! poi prima di riusarla si risciaqua: germi e muffe proliferano solo nei luoghi umidi!! le guarnizioni dei tappi (quelle in gomma rossa) quando deteriorate vanno cambiate.
     

Sto caricando...

Condividi questa Pagina