1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Informazione trekking in turchia

Discussione in 'Estero' iniziata da cotopaxi, 21 Giugno 2011.

  1. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    Quest'estate turchia.
    Vorrei metterci dentro anche un piccolo tekking, 4/5 giorni.
    Sono indeciso tra licia e cappadocia. So che i due cammini sono da una 15 di giorni l'uno ma io cercherei di fare il tratto più significativo.

    Qualcuno ha mai percorso uno dei due o tutti e due i cammini?
    Se si, cosa consigliate come itinerario?

    saluti
     

  2. quotealte

    quotealte

    Dal:
    1 Febbraio 2009
    Media:
    60
    Località:
    jesi
    Nome:
    paolo
    Da questo sito più ampio, si va a .....
    Google Traduttore

    ....questo che descrive la Licia.

    Google Traduttore

    Da quanto ne so io la Licia è lungo 500km, il problema oltre che di tempo, è la segnaletica e la logistica in genere.
    Mi informai un paio di anni fa perchè anche se bellissimo, mi fa un pò paura girare in un Paese molto caldo, nei mesi classici dico.

    Se lo fai, ti prego di poster tutte le cose che sei riuscito a scoprire.
    Grazie.
     
  3. juras

    juras

    Dal:
    15 Luglio 2011
    Ciao! mi sono appena iscritto proprio perche' avrei bisogno delle stesse informazioni! Le stavo cercando in giro e sono incappato in questo post. Sei riuscito a raccogliere le informazioni? Ho le stesse tue esigenze: massimo 4/5 gg di trekking in una delle due vie segnalate.
    Il mio dubbio e' anche il caldo: vedendo le agenzie che propongono il trekking in licia vedo che escludono i mesi estivi dalle loro proposte. Che faccia troppo caldo?
    Grazie!!
     
  4. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008

    Stando a quello che ho letto, il trekking in licia è alternabile a pezzi in autobus o autostop.
    Quindi in 4/5 giorni è possibile fare le tappe più significative. Anchè perchè di attraversare le località balneari con gli scarponi in piena stagione vacanziera non ne ho voglia.
    Mi è appena arrivata una guida sul cammino.
    http://www.amazon.de/Lycian-Way-Kate-Clow/dp/0953921824
    che devo iniziare a leggere.

    In effetti il caldo è un problema.

    La cappadocia sembra meglio climaticamente, da quello che ho letto è più da : affitta l'auto e fatti gite da un giorno in ordine sparso.

    saluti
     
  5. juras

    juras

    Dal:
    15 Luglio 2011
    Grazie mille! Infatti sono giunto alla stessa conclusione anche io! Quest'anno e' andata cosi'. Un altro anno vedro' di organozzarmi in maggio per la via Lycia!
    Ciao!
     
  6. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    Via licia.
    Andato, fatto e tornato.
    Fatto è un po’ eccessivo, il percorso completo prevede 20 giorni ed io ne ho fatti 4 inseriti in un viaggio in Turchia di più ampio respiro. Comunque, visto che è da un anno circa che su questo forum si parla della via licia (il percorso è stato tracciato da una decina d’anni), proverò a dare qualche indicazione pratica.
    Come al solito a rate, che son pigro e mi stanco a scrivere tutto assieme.

    1) Vale la pena andarci e sto seriamente pensando di tornarci in inverno/autunno, per fare solo un trekking di una decina di giorni. L’ambiente è notevole sia dal punto di vista naturalistico che da quello archeologico, a questi due fattori si aggiungono la possibilità di esperienze umane particolari (temo ancora per poco) e di ripetuti tuffi in calette tranquille.


    2) Prima di tutto vi serve la guida
    http://trekkinginturkey.com/BooksAndMaps/books.html
    Guida da trattare con le pinze visto che, le tappe sono abbastanza sproporzionate, la mappa allegata non sempre precisa ed il rilevi altimetrici sottostimati. Non è un granchè come guida lo ammetto ma è l’unica che stata fatta quindi bisogna accontentarsi.

    3) Il periodo. Ecco non agosto, non ho ben capito quando ma sicuramente non agosto. Purtroppo il clima è meno secco di quanto non mi attendessi ed in molti punti anche meno ventilato. Sarà che sono abituato alle alpi piemontesi, ma io camminare con quel caldo l’ho trovato duro. Rimane il dubbio sul quando. In pieno inverno si rischia la neve nei tratti più in alto. Ottobre ed aprile, mi ha detto una ragazza turca che aveva fatto parte del cammino, dovrebbero essere i mesi migliori. Ma sono anche mesi piovosi e siccome il cammino si muove spesso vicino o lungo vie d’acqua, ci sono stati casi di emergenze anche serie.
    continua …
     
    Ultima modifica di un moderatore: 15 Dicembre 2014
    A oloapota piace questo elemento.
  7. quotealte

    quotealte

    Dal:
    1 Febbraio 2009
    Media:
    60
    Località:
    jesi
    Nome:
    paolo
    grazie, continua che mi interessa saperne di più.
     
  8. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    4) acqua. Sulla mappa della Clow sono segnate le fonti che si incontrano. In parte sono fontane in parte pozzi. Ad agosto molte delle fontane erano secche, nei pozzi l'acqua c'era. In alcuni casi (vi sono zone con molti alverari) abbiamo trovato delle fontane attive, ma il migliaio di api che ci girava intorno ci ha fatto desistere dall'avvicinarci. Inoltre quando si incontrano borgate abitate si può bussare alle case e chiedere acqua.
    Abbiamo sempro trovato acqua sufficientemente limpida da non dover essere filtratra, quando non usciva da un rubinetto abbiamo preferito potabilizzarla con pastiglie di cloro. Noi giravamo con una media di tre litri d'acqua a testa.

    4)cibo. So da alcune relazioni che vi sono un paio di tappe che richiedono un paio di giorni di autonomia. Nei quattro giorni il percorso ha quotidianamente incrociato un negozio. E' un grosso vantaggio perchè ti evita di portarti dietro grosse scorte. Inoltre nei paesini le persone si offrono di venderti i loro prodotti o di prepararti pranzo, il tutto per cifre più che oneste.
    Nelle case trovi, verdura, frutta, pane, formaggio, olive, miele e volendo un pollo.
    Nei negozi, verdure, frutta secca, uova, tonno, fagioli, biscotti, pane, miele.

    Cibi liofilizzati si trovano solo nei centri più grossi, è consigliabile uno o più contenitori tipo tuppleware, per tenere in salvo tutto ciò che non è in scatola.

    5) fuoco e gas. In teoria è parco e il fuoco si può solo accendere nei luoghi preposti. Io ho un fornelletto con cartucce classiche camping-gaz, nei centri più grossi le ho trovate senza difficoltà.


    continua
     
  9. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    Dormire: Conviene essere autonomi, alberghi e pensioni li ho trovati solo nei paesi balneari.
    Quindi almeno materassino e sacco a pelo. Io avevo anche la tenda (mai usata) ,chi non volesse portarsela, può provare a mettersi d'accordo per qualche tettoia nei paesini o provare ad utilizzare i vari ruderi che si incontrano lungo il cammino.
    In effetti dormire in una necropoli fa molto compagnia dell'anello.

    Trasporti: alcuni pezzi del cammino sono su strada asfaltata e non particolarmente significativi. Per chi volesse evitarli. La Turchia ha un buon sistema di autobus, il problema è che , a meno che tu non sia in una stazione, non si capisce mai dove e quando passano.
    Nei paesini si può contrattare un trasporto auto con un privato.


    Gente: In Turchia è molto diffusa, nelle zone turistiche, la figura del procacciatore di clienti. Persone che passano il loro tempo ad indirizzare turisti e viaggiatori verso alberghi, ristoranti e taxi. Oltre ad essere molesti, questi figuri danno informazioni sbagliate per cercare di indirizzarti verso il loro albergo o per farti prendere un taxi. Esclusi i procacciatori il resto della popolazione è gentile e disponibile.
    Gli uomini incontrati nelle campagne si salutano, come da noi in montagna, per le donne è meglio aspettare che salutino loro.
    Ora l'uomo della licia ha raggiunto l'invidiabile posizione del fancazzismo assoluto. Se avete bisogno di qualcosa, comprare cibo o organizzare un trasporto chiedete ad una donna o ad un bambino, gli adulti maschi non sarebbero in grado di rispondervi.



    saluti
     
  10. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    qualche foto
    nell'ordine
    la partenza
    un campeggio molto hippie (dove non mi sono fermato e lo rimpiango)
    panorama sul mare
    uno dei pozzi
     

    Files Allegati:

  11. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    tecnologie avanzate varie
     

    Files Allegati:

  12. cotopaxi

    cotopaxi

    Dal:
    17 Marzo 2008
    anticame vario ed una casa dove ci siamo fermati a pranzo
     

    Files Allegati:

  13. kiwi

    kiwi

    Dal:
    10 Febbraio 2011
    Località:
    on the road
    Nome:
    silvia
    meravigliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! :D ma quanto è bella turchia!!
     
  14. quotealte

    quotealte

    Dal:
    1 Febbraio 2009
    Media:
    60
    Località:
    jesi
    Nome:
    paolo
    bella storia, la Turchia è un Paese grande e ricco di Natura e Storia, la gente è quella del "Sud", cordiale e amichevole; ovviamente le zone turistiche presentano i famosi "zenzali" o procacciatori, uno scotto da pagare nei Paesi che stanno sollevandosi.
    Buone le informazioni che ci dai, le foto, potrebbero probabilmente essere migliori ma forse c'era troppa luce solare.
    Cmq, complimenti per aver iniziato il percorso.
     

Sto caricando...

Condividi questa Pagina