Resource icon

Azimut

Quando si parla di azimut molti pensano che questa parola significhi "direzione", ma questo è inesatto perché l'azimut non è una direzione ma un angolo. L'azimut di un certo oggetto (ad esempio una casa) rispetto alla tua posizione, è l'angolo formato dalla direzione del Nord e dalla direzione nella quale tu vedi la casa. In altre parole l'azimut della casa è l'angolo formato fra la linea della direzione Nord e la linea che va dalla tua posizione alla casa. L'azimut si misura in gradi (in senso orario): azimut 0° vuol dire che l'oggetto si trova esattamente a Nord rispetto a te, azimut 90° che a te si trova ad Est, azimut 180° che si trova a Sud e così via.

Misurazione di un azimut
Porta la bussola all'altezza degli occhi e con l'aiuto del mirino, punta l'oggetto del quale vuoi misurare l'azimut. Fatto ciò ruota il cerchio graduato fino a far coincidere lo zero (0°) o la "N" con il Nord dell'ago della bussola.
A questo punto leggi il valore dei gradi (azimut) sul cerchio graduato in corrispondenza del mirino. Per eseguire questa operazione senza perdere il puntamento dell'oggetto, devi servirti dello specchio, mettendolo in modo da vedere il cerchio graduato mentre traguardi nel mirino e ruoti il cerchio graduato.

azimut1_.gif puntamento_bussola.jpg

Azimut sulla carta topografica
Per misurare l'azimut sulla carta topografica occorre il goniometro. Se vuoi misurare l'azimut di un oggetto da un certo punto, prendi una matita sottile e traccia una linea leggera fra il punto e l'oggetto del quale vuoi misurare l'azimut. Poi, sempre con la matita, traccia la direzione del Nord passante per il punto. Quindi, con un goniometro, misura l'angolo formato dalle due linee (a partire dalla direzione del nord e in senso orario): questo angolo è l'azimut cercato.

Marcia all'azimut
Con questo nome si indica un percorso effettuato seguendo una direzione assegnata tramite un azimut. Generalmente il percorso da effettuare non è rettilineo come una direzione di un azimut, quindi si procederà nel modo seguente: dal punto di partenza misura con la bussola l'azimut che devi seguire e cerca lungo questa direzione un oggetto ben visibile, come ad esempio una roccia o un albero isolato. Poi mettiti in cammino e raggiungi questo oggetto. Qui giunto misura di nuovo l'azimut, cercando un nuovo oggetto e così via, fino al punto di arrivo. Se hai un compagno con te e se non ci sono oggetti particolari visibili, manda avanti il tuo amico lungo la direzione dell'azimut. Quando è sufficientemente lontano, aiutalo a mettersi in posizione sulla direzione dell'azimut, facendogli dei segnali con le braccia o con un fischietto. Quando è in posizione, fagli segno di fermarsi e di aspettarti. Raggiungilo e poi mandalo ancora in avanti a un nuovo punto lungo la direzione dell'azimut. E così via, fino al punto di arrivo.

Aggirare un ostacolo
Mentre stai seguendo un azimut, se incontri un ostacolo che non può essere oltrepassato dovrai aggirarlo. Per farlo dovrai usare la bussola.

Sistema degli Angoli Retti
Se da A devi raggiungere X, giunto in B misura un angolo retto verso C e misura la distanza BC, contando i passi.
Quando sei arrivato in C misura un altro angolo retto e riprendi l'azimut che stavi seguendo, fino a giungere in D. In D misura un altro angolo retto e percorri una distanza DE, che sarà uguale a BC. Da E riprendi il tuo azimut fino a X.

azimut2_.gif


azimut5_.jpg

Sistema dei 120°
È analogo al precedente, ma in questo caso si devia ogni volta di un angolo di 120°. La distanza BC deve essere uguale alla distanza CD.

azimut6_.gif

Azimut reciproco
Mentre stai seguendo un certo azimut, potresti voler controllare la tua direzione di marcia. Per fare ciò dovrai rilevare l'azimut reciproco, cioè l'azimut del tuo punto di partenza rilevato dalla posizione in cui sei giunto.

L'azimut reciproco si ottiene aggiungendo o togliendo 180° da quello di andata, a seconda che sia minore o maggiore di 180° Ad esempio, se stai seguendo un azimut di 60°, l'azimut reciproco sarà 60° + 180° = 240°.

L'azimut reciproco ti sarà utile per controllare la tua direzione mentre sei in cammino, oppure quando sarai giunto al punto di arrivo del tuo azimut. Potrai servirtene anche per tornare al punto di partenza.

Testi di Attilio Grieco - Tutto Scout
Se vuoi approfondire le tecniche di orientamento naturale iscriviti al nostro corso di Orientamento!

Autore
AndreaDB
Visite
3.013
Risorsa creata il
Ultimo aggiornamento
Valutazione
5,00 stelle/a 1 voti

Altre risorse da AndreaDB

Ultime recensioni

Chiaro e ben spiegato.L'utilizzo delle figure a disegno rende tutto più semplice e didattico :)
Alto Basso