Resource icon

Nodo Barcaiolo

Il nodo barcaiolo è un nodo bloccante che viene utilizzato per fissare una qualsiasi corda a un punto di ancoraggio. E' noto anche come nodo parlato in ambito nautico e come nodo paletto in ambito scout.

In arrampicata e alpinismo viene utilizzato, congiuntamente a un moschettone a ghiera, per collegare lo sportivo a un punto di ancoraggio (per esempio ad un chiodo di sosta). Il barcaiolo è un nodo di facile esecuzione e può essere sciolto senza particolari difficoltà anche se la corda si è bagnata o è stata sottoposta a forte trazione. Questo nodo permette altresì di variare agevolmente la distanza tra l'individuo e il punto di ancoraggio, senza tuttavia sciogliere il nodo stesso una volta che esso sia stato eseguito (la qual cosa permette al soggetto di restare autoassicurato durante la regolazione della distanza).

Il barcaiolo non va confuso con il mezzo barcaiolo. A differenza del suo fratello maggiore, il mezzo barcaiolo non è un nodo bloccante ma uno strumento di assicurazione dinamica. Esso permette infatti lo scorrimento dei due capi di corda, in entrambe le direzioni, generando però un attrito che può venire sfruttato come "freno" potenziale dall'arrampicatore o alpinista che svolge le manovre di sicurezza nei confronti del compagno scalatore.

In alcune situazioni il nodo barcaiolo è preferibile al nodo bocca di lupo, anch'esso bloccante, essendo rispetto a quest'ultimo più resistente in caso di forti trazioni.

(Testo tratto in buona parte da wikipedia)

Metodo di realizzazione:
Nodo barcaiolo3.jpg

Il nodo barcaiolo può essere realizzato con una sola mano. Le indicazioni nell'illustrazione sono pensate in modo tale da poter realizzare questo nodo in quattro step a prescindere da come è posizionato il moschettone e da quale mano è possibile/comodo usare.


  • Mi piace
Reactions: Ciccio74
Autore
Giu8686
Visite
66
Risorsa creata il
Ultimo aggiornamento
Valutazione
0,00 stelle/a 0 voti
Alto