Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Sacco a pelo

Sacco a pelo

Il Sacco a Pelo è un sacco che consente ad una persona di dormirci dentro in maniera confortevole.

Forme:
Può essere realizzato in varie forme e materiali. Generalmente è presente una cerniera lampo per agevolare l'ingresso e l'uscita della persona. Le forme più utilizzate sono due, il Classico squadrato e quello a Mummia.
- Il Classico è generalmente immaginabile come una coperta piegata per metà, chiusa da una cerniera lampo.
- A Mummia presenta una forma molto più avvolgente rispetto al modello classico, che riduce i movimenti della persona nel suo interno, ma ottimizza il calore evitandone dispersioni e ne riduce il peso.

Materiali:
Tra i materiali utilizzati per l'imbottitura ce ne sono diversi, ognuno con le sue caratteristiche, i suoi punti di forza ed i suoi difetti. Conoscerne le differenze ci consente di effettuare la scelta migliore in fase di acquisto e di utilizzo. I più utilizzati sono due, la Piuma ed il Sintetico.
- La Piuma rappresenta il più caldo dei materiali utilizzabili e possiede anche un'ottima comprimibilità. Riesce a garantire, a parità di temperatura di confort, un peso minore rispetto ad altri tipi di imbottitura, le piume però per poter lavorare al meglio e per trattenere più calore possibile debbono essere asciutte. Quando tale sacco a pelo non viene utilizzato si consiglia di tenerlo riposto ripiegato e non arrotolato, in modo da consentire alle piume una maggior durata. Con il tempo tende a spiumare in maniera inversamente proporzionale alla sua qualità, ed ha lo svantaggio che se si strappa quando si è fuori è di non semplice riparazione in quanto se la cucitura non è più che perfetta si perderanno delle piume.
- Il Sintetico è un sacco a pelo che si presta meglio ad essere maltrattato, non ha particolari raccomandazioni, e può essere utilizzato al meglio anche se bagnato. Il materiale, a parità di confort, ha un peso maggiore se rapportato alla piuma, ma se in escursione si strappa o si danneggia può essere facilmente riparato e ricucito senza particolari problemi.

Temperature di utilizzo
Da qualche anno a questa parte i produttori hanno iniziato a definire i loro prodotti con un sistema standard di misurazione, per poter aiutare l'utilizzatore nella scelta del giusto prodotto per il range di utilizzo. Tale sistema e composto da quattro numeri che esprimono quattro temperature diverse.
- Temperatura massima di comfort è data dalla massima temperatura che consente di dormire ad un uomo standard senza sudare abbondantemente. È calcolata con le cerniere del sacco a pelo aperte, le braccia al di fuori e l'eventuale cappuccio aperto.
- Temperatura di comfort è il valore di temperatura (riferito ad una donna standard) che riesce ad effettuare una notte intera di sonno in posizione rilassata.
- Temperatura limite inferiore di comfort definisce la temperatura minima (riferita ad un uomo standard) cui è possibile dormire in posizione rannicchiata per otto ore senza svegliarsi.
- Temperatura estrema è la temperatura minima a cui il saccoletto protegge l’utilizzatore (donna standard) dalla ipotermia. Permette di effettuare sei ore di sonno scomodo senza che la temperatura interna scenda a livello di pericolo.

Generalmente la Temperatura di Utilizzo è il range di temperature delimitato dalla Temperatura di comfort e la Temperatura limite inferiore di comfort, e rappresenta la reale finestra utile di utilizzo del nostro sacco a pelo.

Ultime recensioni

Semplice ma molto chiara per chi ne sa poco o niente :)
Alto Basso