Proposta 2gg con notte in bivacco prima di Natale?

#21
Proposta interessante, attendo gli sviluppi :)

ps: sicuramente il 22-23 la probabilità di trovare spazio nei bivacchi aumenta
 

#29
Alla fine scrivo due righe per condividere col resto del forum il bel giro di sabato/domenica che abbiamo fatto io, @tommaso82 e @arki !

La meta scelta è Malga Monte Cima dalla val Campelle (Lagorai / Cima d'Asta)

WhatsApp Image 2017-12-23 at 00.58.32.jpeg


Partenza da ponte delle Rudole, pranzo a Primalunetta, salita per forestale, serata e notte a Malga Monte Cima, che ci ha davvero stupito in positivo: l'esterno è abbastanza semplice, l'interno è invece davvero full-optional (cucina con lavello, stufa e camino con tiraggio spettacolare, camerette nuove in legno da baita tirolese, tonellate di legna), davvero i complimenti all'associazione ANA che lo mantiene!

DSC08144.JPG

DSC08154.JPG

DSC08156.JPG


Spettacolare il tramonto, con le nuvole incendiate di rosso...le foto purtroppo non rendono:

DSC08149.JPG
DSC08165.JPG
DSC08159.JPG


Serata passata davanti al focolare, alternando un boccone di salsiccia, uno di musetto, un cicciolo e una cucchiata di fagioli, ad un sorso di Spritz, uno di birra ed uno di Grinton... concludendo con grappino e buon rum cubano invecchiato :D

DSC08168.JPG


Dopo una nottata tranquilla il secondo giorno salutiamo il bivacco e proseguiamo il nostro giro prima passando Monte Cima (la neve qui inizia ad essere attorno al mezzo metro e la salita è abbastanza faticosa) ed arrivando a forcella del Dogo:
WhatsApp Image 2017-12-26 at 00.13.48.jpeg

Qua, facendo due conti tra l'orario non proprio mattutino e la lentezza di progressione sulla neve, decidiamo di iniziare la discesa nel bosco senza salire al bivacco Argentino.
Nel bosco ci aspetta il tratto più tosto dell'uscita, sprofondiamo nella neve fino all'inguine e non abbiamo le ciaspole, procediamo scavando in pratica una trincea nella neve... poi per fortuna incrociamo le impronte di qualcuno che è passato con le ciaspole, e seguendole pedissequamente iniziamo a restare abbastanza facilmente a galla, così poi arriviamo abbastanza facilmente a Primalunetta (dove pranziamo, come il primo giorno) e quindi nel pomeriggio a Ponte delle Rudole dove abbiamo lasciato l'auto.

Bel giro (per me prima uscita su neve dell'anno), un grosso grazie a Tommaso e Alberto per essere riusciti a scappare dalla frenesia pre-natalizia per questa bella fuga in quota! ;)
 

Allegati

#30
Alla fine scrivo due righe per condividere col resto del forum il bel giro di sabato/domenica che abbiamo fatto io, @tommaso82 e @arki !

La meta scelta è Malga Monte Cima dalla val Campelle (Lagorai / Cima d'Asta)

Vedi l'allegato 166399

Partenza da ponte delle Rudole, pranzo a Primalunetta, salita per forestale, serata e notte a Malga Monte Cima, che ci ha davvero stupito in positivo: l'esterno è abbastanza semplice, l'interno è invece davvero full-optional (cucina con lavello, stufa e camino con tiraggio spettacolare, camerette nuove in legno da baita tirolese, tonellate di legna), davvero i complimenti all'associazione ANA che lo mantiene!

Vedi l'allegato 166403
Vedi l'allegato 166404
Vedi l'allegato 166401

Spettacolare il tramonto, con le nuvole incendiate di rosso...le foto purtroppo non rendono:

Vedi l'allegato 166400 Vedi l'allegato 166405 Vedi l'allegato 166407

Serata passata davanti al focolare, alternando un boccone di salsiccia, uno di musetto, un cicciolo e una cucchiata di fagioli, ad un sorso di Spritz, uno di birra ed uno di Grinton... concludendo con grappino e buon rum cubano invecchiato :D

Vedi l'allegato 166406

Dopo una nottata tranquilla il secondo giorno salutiamo il bivacco e proseguiamo il nostro giro prima passando Monte Cima (la neve qui inizia ad essere attorno al mezzo metro e la salita è abbastanza faticosa) ed arrivando a forcella del Dogo:
Vedi l'allegato 166409
Qua, facendo due conti tra l'orario non proprio mattutino e la lentezza di progressione sulla neve, decidiamo di iniziare la discesa nel bosco senza salire al bivacco Argentino.
Nel bosco ci aspetta il tratto più tosto dell'uscita, sprofondiamo nella neve fino all'inguine e non abbiamo le ciaspole, procediamo scavando in pratica una trincea nella neve... poi per fortuna incrociamo le impronte di qualcuno che è passato con le ciaspole, e seguendole pedissequamente iniziamo a restare abbastanza facilmente a galla, così poi arriviamo abbastanza facilmente a Primalunetta (dove pranziamo, come il primo giorno) e quindi nel pomeriggio a Ponte delle Rudole dove abbiamo lasciato l'auto.

Bel giro (per me prima uscita su neve dell'anno), un grosso grazie a Tommaso e Alberto per essere riusciti a scappare dalla frenesia pre-natalizia per questa bella fuga in quota! ;)
Grazie a @paiolo e ad @arki per la compagnia, le chiacchiere e il bel w-e in montagna..
 

Discussioni simili

Alto