Ferrata 3 Giorni sulle Ferrate delle Pale di San Martino

Parchi del Trentino-Alto Adige
Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino
Dati

Data: 3-5 Settembre 2011
Regione e provincia: Trentino
Località di partenza: Roma -> S. Martino di Castrozza
Località di arrivo: S.Martino di Castrozza
Tempo di percorrenza: 3 Giorni con media 7 ore al giorno
Grado di difficoltà: Trekking
Descrizione delle difficoltà: 3 Vie ferrate moderatamente difficili
Periodo consigliato: Fine agosto inizio settembre
Segnaletica: Ineccepibile (CAI)
Dislivello in salita: 1550 mt
Dislivello in discesa: 1550 mt
Quota massima: 3005mt

Descrizione

Come di consueto, il primo week end di settembre organizzo con un paio di fedeli compagni una toccata e fuga sulle Dolomiti per concentrare più vie ferrate possibili (la mia passione) nel minor tempo possibile.
Quest'anno è toccato alle Pale di S.Martino, che devo dire mi hanno stregato per la loro maestosità, ma soprattutto per la bellezza dei sentieri, che risultano divertentissimi, totalmente esposti, ma comunque ben appigliati!

Il copione è il solito:
- Partenza con intercity notte il venerdì sera da Roma, per arrivare freschi e riposati il sabato mattina (verso le 9e30) all'attacco del sentiero.

SABATO
- Via ferrata Bolver-Lugli fino al Bivacco fiamme gialle (3005 mt) e pernottamento al Rifugio Rosetta (2581 mt) TOT 7 ore circa

DOMENICA
- Rifugio Rosetta - Via ferrata del Porton - Via ferrata del Velo - Rifugio Madonna del Velo (2358 mt) TOT 7 ore circa

LUNEDI
-Rifugio Madonna del Velo - S. Martino di Castrozza - Padova - Roma (ore 23 e 13)

Il percorso è splendido e lo consiglio vivamente, ma lasciamo che parlino le foto!!

Vai col cartello tipico che rassicura (ed è "eccessivo)
P1060474.jpg

Partenza cattiva
P1060480 (1).jpg

Il Panorama delle Pale ci arride!
P1060494.jpg

Parete molto esposta, ma ben appigliata (come sempre) serve però sforzo fisico e tanta concentrazione!
P1060489 (1).jpg

Idem come sopra!
P1060481.jpg

continua...
 
Ultima modifica di un moderatore:
Rifugio Madonna del Velo

P1060650 (1).jpg

Bivacco fiamme gialle! siamo quasi a metà del primo giorno!
P1060512.jpg

Le Beppine!
P1060509.jpg

Sempre più su! (2 giorno)
P1060610.jpg

Ci sono anche io!!!
P1060501 (1).jpg
 
concordo, anch'io dolomiti-dipendente, anche se l'anno scorso sono stata in val d'aosta e devo dire che mi è piaciuta moltissimo :D
 
Avrei una domanda un po' stupida ma.... come funziona con i rifugi? Devi esser iscritto al CAI? Devi avvisare?
Non esistono domande stupide, solo risposte stupide ;)

Non serve essere iscritti al CAI per usufruire dei rifugi, però se si è soci si hanno sconti. Per pernottare è meglio prenotare sopratutto in periodi di grande affluenza. Se poi tutti i letti sono occupati in qualche maniera ti trovano un posto, a me è capitato una volta hanno messo dei materassi sui tavoli della sala ristorante e ci hanno fatto dormire lì. Altrimenti se vai al rifugio solo per mangiare non serve avvisare.
 
Esatto! ciò che dice Jac è corretto! io per sicurezza telefono sempre, ma a settembre la risposta è sempre la stessa: "Sisisisi tanto non c'è problema"!

per dirti, al secondo rifugio eravamo completamente soli!

Il vantaggio CAI riguarda solo il pernottamento che costa esattamente il 50% rispetto ai non-soci (in media 11 euro contro 22)
La tessera la faccio solo per l'assicurazione al momento, ma ho intenzione di cominciare a partecipare a qualche attività sociale

ciao!
 
Assolutamente!

Se non erro è il modello dell'anno scorso di questo
Patagonia Men's Rain Shadow Jacket

in ogni caso è uno shell traspirante senza imbottitura, molto semplice ma efficace!
contando che quando cammino lo faccio solo in maglietta (anche sulla neve) metto lui sopra e sto un fiore!

ciao!
 
bellissimo, mi ricordi le mie scorribande di quest'estate!

non adoro particolarmente le ferrate,
ma lo spirito con cui si va per montagne è sempre quello!

bravi voi!
 
contando che quando cammino lo faccio solo in maglietta (anche sulla neve) metto lui sopra e sto un fiore!
Uguale a me,
giusto così,
basta proteggersi dal vento.

Addirittura se piove in estate e non si è in quota,
ho scoperto la soluzione piùmiglioredisempre è :

Scarpe
Mutande
Zaino

L'efficacia del tutto è tanto maggiore
quanto numerosi erano gli indumenti addosso che si sarebbero potuti bagnare e che ora riposano nello zaino,
quanto più piove e
quanto più lo zaino ha il raincover.

E, in tutta onestà, farlo sempre fuorchè se si hanno le mutande bianche o grigie, perchè diventa tragicomica dopo.

:D
 
Uguale a me,
giusto così,
basta proteggersi dal vento.

Addirittura se piove in estate e non si è in quota,
ho scoperto la soluzione piùmiglioredisempre è :

Scarpe
Mutande
Zaino

L'efficacia del tutto è tanto maggiore
quanto numerosi erano gli indumenti addosso che si sarebbero potuti bagnare e che ora riposano nello zaino,
quanto più piove e
quanto più lo zaino ha il raincover.

E, in tutta onestà, farlo sempre fuorchè se si hanno le mutande bianche o grigie, perchè diventa tragicomica dopo.

:D
Ahahahahha! no sinceramente la versione "mutanda" non credo di sentirmela.. direi che un minimo pantalone e maglietta mi tocca!

maaaaaaa... mi hai messo curiosità, conoscendomi prima o poi ci provo!
 

Discussioni simili



Alto Basso