500 euro di multa all'Isola di Vulcano

Legge da cambiare,raccogliere firme,referendum e mai più divieti di questo tipo.

Furto legalizzato già detto di oggi?

Comunque finchè la legge c'è sarebbe da rispettare. O almeno da non farsi beccare.

Inutile dire che i divieti hanno stufato
 
Ultima modifica:
Se non è segnalato puoi rivalerti. Basta avere le foto ecc ecc. Questo tipo di cause solitamente, sebbene lunghe nei tempi, hanno esito positivo.

Comunque hai ragione Andre, si perde proprio la speranza.
 
  • Mi piace
Reactions: GRM
Cartello palesemente lasciato in quelle condizioni per poter fare più multe.
All'inizio ho pensato che estorcere 500 a testa fosse stupido anche da parte di un brigante, perché abbastanza da far decidere al malcapitato di spendere tempo a contestare, ma probabilmente i soldi veri li fanno con gli stranieri, che avrebbero più difficoltà a farlo. Immagino che in quelle zone ci siano più turisti stranieri che italiani, sbaglio? Insomma per quel comune meglio un uovo oggi a quanto pare.
 
solo io ci vedo la doppia fregatura? da nessuna parte hanno scritto chiaramente che la passeggiata e' proibita, cosi' molti turisti intanto ci vanno, e spendono soldi, e poi restano fregati.

quando vedo cose simili, reintrodurrei i lavori forzati per chi le ha ideate e le appoggia. o metti le cose chiare e giochi corretto, oppure zero. mi ricorda la storia del capo scout col coltellino nel marsupio, ennesimo esempio di come in italia il cittadino sia in balia di quel che gira per la testa alla divisa o al giudice di turno.
 
Magari mi attirerò gli strali di tutti voi, ma onestamente dalle riprese mi sembra che sia evidente che il sito fosse interdetto. Ci sono i pali piantati in mezzo al sentiero e la barriera arancione a terra, con i fogli stampati ben leggibili. Il fatto che fosse a terra non significa che allora il divieto non è più valido, altrimenti basterebbe vandalizzare qualunque cartello per farsi i fatti propri.
Mi spiace per i ragazzi, ma non mi pare che ci sia alcuna prevaricazione.
 
Magari mi attirerò gli strali di tutti voi, ma onestamente dalle riprese mi sembra che sia evidente che il sito fosse interdetto. Ci sono i pali piantati in mezzo al sentiero e la barriera arancione a terra, con i fogli stampati ben leggibili. Il fatto che fosse a terra non significa che allora il divieto non è più valido, altrimenti basterebbe vandalizzare qualunque cartello per farsi i fatti propri.
Mi spiace per i ragazzi, ma non mi pare che ci sia alcuna prevaricazione.
Legittima osservazione, ma resta il fatto che anche solo la meta della metà di una singola sanzione basterebbe a pagare un'intervento di manutenzione, una segnalazione più efficace, un intervento per coprire i segnali che indicano il sentiero.
Inoltre mi viene da pensare: se i gli abitanti fossero effettivamente contrari a (o non traessero giovamento da) questo tipo di sanzioni, allora chi ha chiamato i carabinieri? E se i carabinieri invece (come sospetto) fossero già stati mandati ad (e quindi pagati per) acquattarsi zona? Quei fondi non sarebbero potuti essere stanziati per gli interventi sopra citati se l'intento fosse stato effettivamente quello di vietare in maniera efficace l'accesso?
Il conflitto di interessi qui sembra fin troppo evidente.
Inoltre se il segnale fosse stato effettivamente vandalizzato da qualcuno con l'intento di "farsi i fatti propri", non avrebbero probabilmente anche allontanato il segnale dal sentiero per avere maggiori chance di evitare un'eventuale sanzione?
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: GRM
Si tratta evidentemente di una ordinanza comunale, va fatto il ricorso credo al Giudice di Pace.
I CC eseguono non possono decidere autonomamente circa la legittimità del provvedimento.
Evidentemente hanno molto tempo libero
 
Provo solo schifo! :puah:

Ottimo incentivo al turismo! :poke:

Tutti questi divieti hanno cotto il razzo! (invertire le iniziali :biggrin:)

Se un sentiero è interdetto, lo si blocca fin da ll'inizio, e non mi pare fosse così.

Credo che il ricorso abbia buone probalità di successo. Tra l'altro mi pare che non ci fosse il messaggio in lingua italiana... o_O
 
Ultima modifica:
A prescindere da quanto detto sopra. C'è però da dire che nel video, in un momento apparentemente precedente al sanzionamento, il protagonista dice "VABBÈ SE ci sono le segnalazioni siamo apposto". Questo mi fa ipotizzare che i due trekker avessero già dubbi sulla possibilità e/o legittimità del percorso. In quest'ottica, mi risulta difficile credere che il segnale di divieto sia stato poi effettivamente visto come un semplice rifiuto e che non l'abbiamo letto affatto.
 
Un comportamento responsabile da parte delle Autorità?

Secondo me i CC, o chi per loro, avrebbero dovuto:
  • richiamare le persone
  • NON multarle
  • mettere una pattuglia di presidio dove c'era quella rete di plastica arancione a terra per evitare che altre persone salissero
  • nel frattempo chiamere gli addetti comunali per ripristinare la "cartellonistica" (un A4 in una busta di plastica... :wall:) ed incaxxarsi con loro per come avevano predisposto la segnaletica

Lo scopo del divieto è salvaguardare le persone o multarle?!? :-x

E' questa la strada per far perdere fiducia nelle istituzioni (volutamente con l'iniziale minuscola) e insitllare nella gente il desiderio di fregarle... :(
--- ---

Credo che il ricorso abbia buone probalità di successo. Tra l'altro mi pare che non ci fosse il messaggio in lingua italiana... o_O


Se confermato che non ci fosse il messaggio in lingua italiana, secondo me un Italiano il ricorso lo vince facile...
 
Ultima modifica:
Sì, dispiace per i malcapitati che sembrano tutti in buona fede, ma l'ordinanza esiste:

https://cme.ingv.it/stato-di-attivi...2021-11-24-ordinanza-sindaco-lipari-n126/file

Quello che un'amministrazione più responsabile e attenta ai cittadini avrebbe dovuto fare sarebbe stato rendere pubblico il divieto in molti modi, ad esempio affiggendolo ai moli di imbarco dei traghetti, sia in Sicilia (Milazzo) che delle altre isole Eolie.
 
Cercando in rete sembrerebbe che il divieto non è una novità dell'ultimo momento ma se ne trovano indicazioni già da ottobre dell'anno scorso.

In secondo luogo, non me ne voglia nessuno, ma se in un sentiero mi trovo dei pali metallici piantati in mezzo ed una barriera di plastica arancione tipica da cantiere, anche se a terra, e con delle "lettere" con tanto di timbro..... io...... qualche domanda me la faccio e magari una "occhiata" la dò a quanto c'è scritto ed anche se è scritto solo in inglese un modo per capire cosa c'è scritto lo trovo, lo troverei anche se fosse scritto in cirillico..... non mi sembrano dei nonnini che non conoscono una lingua straniera che non sia l'italiano (non è un giudizio, magari effettivamente non conoscono neanche una parola d'inglese, però il telefonino sembra che sappiano usarlo e google translate non è nel dark web).

In terzo luogo il divieto comunale, o di qualunque livello esso sia, non può di certo intervenire sui siti di escursionismo o affini per indicare un qualcosa che ha, in primo luogo, carattere temporaneo e, in secondo luogo, di competenze; se io trovo su avventurosamente una traccia non è che posso pretendere che, per esempio, in caso di una frana il comune intervenga su avventurosamente per avvisare. Ovviamente può intervenire sulla segnaletica "locale", anzi, deve.

Detto questo, indubbiamente una segnaletica più "puntuale" avrebbe evitato problemi, se i sfortunati si fossero rivolti, ad esempio, alla locale pro loco o ufficio del turismo, immagino, che avrebbero ricevuto indicazioni differenti, questo non toglie che si possano rivolgere al giudice di pace il quale dovrebbe essere di competenza, ovviamente il giudice di pace che ha giurisdizione a vulcano...... catania ?..... non saprei però con quale risultato.

Per quanto concerne i CC, per quanto si possano proporsi in tanti modi, non spetta a loro giudicare ma solo far rispettare quanto gli viene detto di far rispettare e, come tali, non possono di certo, arbitrariamente, multare o non multare in base a come gli "tira" anche se in un mondo perfetto non sarebbe male ma nello stesso mondo non ci sarebbero neanche bisogno delle multe.

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
Lente di Fresnel
Alto Basso