Abbigliamento per fotografo-videomaker a -10°C

Ciao a tutti.

Ho cercato un po' argomento simile ma ho trovato una discussione piuttosto vecchia con link non più funzionanti e prodotti probabilmente usciti di produzione.
Sto cercando di configurare un abbligliamento che riesca a tenermi caldo durante sessioni video/fotografiche con temperature intorno ai -10/-15 anche per parecchie ore, con spostamenti a piedi ridotti e tragitti in auto per spostarmi da un posto all'altro.

Avrei bisogno di un piumino ed eventuale guscio + intimo termico, calze e guanti. Per le calzature ho dei sorel caribou per poter entrare anche in acqua fino ad una certa altezza.

Come piumino avrei individuato un 800 fill power North Face.

Difetto principale: visto che non vorrei usarlo solo in viaggio e per questo tipo di attività ma anche in città è che è nero, ma purtroppo lucido (ho paura sia troppo azzardato per usabilità futura).
Avete alternative simili come fit/estetica etc ma non lucidi da consigliarmi? Ho guardato un po' in giro ma non è semplice.

Intimo termico/calze/guanti: a voi i consigli, io attualmente uso calzamaglia termica + micro pile, calze in lana e dei guanti Barts con sopra delle moffole sempre Barts. Qui non ho mai avuto grandi problemi ma è anche vero che
sotto certe temperature nelle zone che frequento non si è andati spesso. Per i guanti considerate che maneggiare l'attrezzatura (macchina foto, telecomandi droni etc) non è banale, cercando anche di stare caldi.

Grazie per ora.


Utilizzo: fotografia e video in ambiente -15° stando fermo molto tempo

Caratteristiche ricercate: trasportabilità, leggerezza, caldo

Attività praticata: fotografia e video in natura

Esperienza e corporatura: in montagna da sempre, da una decina di anni mi occupo anche di foto-video in natura e condizioni anche estreme. Sono alto 1.76, peso 70kg. Corro i 10km in un'ora.

Budget: 1000

Prodotti già individuati:
North Face Piumino Summit L3: https://www.thenorthface.it/shop/it/tnf-it/giacca-in-piumino-uomo-l3-summit-serieso-3sqj?variationId=KX7&gclid=EAIaIQobChMI3rXOqfvw5gIVQuR3Ch2gywr9EAQYASABEgJfJvD_BwE&gclsrc=aw.ds
 
Ciao a tutti.

Ho cercato un po' argomento simile ma ho trovato una discussione piuttosto vecchia con link non più funzionanti e prodotti probabilmente usciti di produzione.
Sto cercando di configurare un abbligliamento che riesca a tenermi caldo durante sessioni video/fotografiche con temperature intorno ai -10/-15 anche per parecchie ore, con spostamenti a piedi ridotti e tragitti in auto per spostarmi da un posto all'altro.

Avrei bisogno di un piumino ed eventuale guscio + intimo termico, calze e guanti. Per le calzature ho dei sorel caribou per poter entrare anche in acqua fino ad una certa altezza.

Come piumino avrei individuato un 800 fill power North Face.

Difetto principale: visto che non vorrei usarlo solo in viaggio e per questo tipo di attività ma anche in città è che è nero, ma purtroppo lucido (ho paura sia troppo azzardato per usabilità futura).
Avete alternative simili come fit/estetica etc ma non lucidi da consigliarmi? Ho guardato un po' in giro ma non è semplice.

Intimo termico/calze/guanti: a voi i consigli, io attualmente uso calzamaglia termica + micro pile, calze in lana e dei guanti Barts con sopra delle moffole sempre Barts. Qui non ho mai avuto grandi problemi ma è anche vero che
sotto certe temperature nelle zone che frequento non si è andati spesso. Per i guanti considerate che maneggiare l'attrezzatura (macchina foto, telecomandi droni etc) non è banale, cercando anche di stare caldi.

Grazie per ora.


Utilizzo: fotografia e video in ambiente -15° stando fermo molto tempo

Caratteristiche ricercate: trasportabilità, leggerezza, caldo

Attività praticata: fotografia e video in natura

Esperienza e corporatura: in montagna da sempre, da una decina di anni mi occupo anche di foto-video in natura e condizioni anche estreme. Sono alto 1.76, peso 70kg. Corro i 10km in un'ora.

Budget: 1000

Prodotti già individuati:
North Face Piumino Summit L3: https://www.thenorthface.it/shop/it/tnf-it/giacca-in-piumino-uomo-l3-summit-serieso-3sqj?variationId=KX7&gclid=EAIaIQobChMI3rXOqfvw5gIVQuR3Ch2gywr9EAQYASABEgJfJvD_BwE&gclsrc=aw.ds
Hai guardato il macro puff della patagonia? Come alternativa al piumino North face
 
L3 è uno strato intermedio o uno strato esterno per attività aerobica. Nella line up della serie summit di TNF, la lettera L sta per layer e il numero indica, in ordine crescente, lo strato. Quindi L1 è lo strato base. L2 quello termico leggero e va sopra ad L1 e così via. Con la sigla L3 c'è un piumino leggero e due giacché con imbottitura sintetica, una attica (ventrux) e una no (thrletmiball). L4 è il soft shell, L5 il guscio e L6 il belay parka (anche questo in due versioni, una sintetica e una in piuma). Tutto questo per dire che forse l'L3 non è l'ideale per l'uso che vuoi farne per due ragioni: non è un piumino molto caldo e ha uno strato esterno piuttosto "fragile". Il fitzroy è sicuramente più pesante ma ha ugualmente un guscio esterno delicato. Considerato che dovrai portare tracolle, zaini ecc, io andrei o su un parka o su una giacca con esterno più robusto (pertex endurance, windstopper) o, se lo vuoi anche impermeabile, pertex shield. Se, invece, metti un guscio sopra al piumino, allora credo che il fitzroy sia più indicato per stare immobile a quelle temperature
 

Discussioni simili



Alto Basso