Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Accendini ricaricabili che smettono di funzionare

E' un problema che ormai vedo da tempo. 3-4 annetti fa dopo aver perso il mio storico accendino ricaribile "a resistenza" cominciai a cercare un rimpiazzo. Ho tanti altri modi per accendere il fuoco, ma mi piace avere un bell accendino a fiamma in pressione, antivento e anti bruciature alle dita, da tenere nello zaino.
Ne acquistai uno in tabaccheria: alla prima ricarica smise di accendersi. Alla fine il tabaccaio mi rese i soldi perchè giustamente non trovando soluzioni la casa madre...
2 annetti fa acquistai uno Xikar a tripla fiamma. Figata, ci accendi quasi il legno verde.
dopo averci giocato un po'i primi giorni ed effettuato una ricarica, l' altro giorno vado a prenderlo, non si accende. Scarico tutto il gas e provo a ricaricarlo. Funziona.
ME lo metto in tasca con l' idea di usarlo per accendere i petardi: non va più. Ripeto lo scarica, carica e di nuovo all' inizio va poi smette di accendersi. Il gas esce, fa una prima fiammata ma poi anche a tenerci un bic acceso a fianco, il gas pare cercare di spegnere la fiamma del bic ma non si accende.
lo stesso gas nella torcia a penna della foto va perfettamente e mi dicono sia un gas di buona marca. Ma perchè? Perchè non si trovan più accendini ricaricabili affidabili?
in foto accendino, gas e torcia usata come "gruppo di controllo"
2020-01-02 09.54.26.jpg
 
Per essere sicuri, devi avere 2-3 accendini nella tasca, più o meno come i coltelli. Poi cè un trucco. Premi leggermente il pulsante per sentire il gas che esce, poi premi a fondo per fare la scintilla, vedrai che funziona. :biggrin: :azz:;)
 
Io uso gas di marca Ronson, per ricaricare gli accendini che usa la mia signora, purtroppo, con il piezoelettrico è sempre un pò più complicata l'accensione, la scintilla è più fredda della classica pietrina ed il campo di infiammabilità, in caso di utilizzo di GPL con componente di propano più bassa è limitato ( molte marche utilizzano miscele con più butano, meno costoso, ma meno efficace).
Il mio consiglio è di provare altre marche di gas, ricaricare l'accendino, usando la bomboletta capovolta, in modo che nel l'accendino entri la componente liquida del gas, ricaricando con più di una pressione, si riempie di più il serbatoio ( prova con un accendino con il serbatoio trasparente, per apprezzare meglio l'effetto).
Da parte mia, per l'outdoor uso un vecchio ed ignorante imco a benzina, affidabile e romantico.
 
Di accendini infatti ne ho sempre più di uno, ma questo che costa pure come 30 bic vorrei che funzionasse!
Non è un problema di innesco (non si accende con una fiamma addosso!) né di gas, sono stato adesso da un tabaccaio da sigari e pipe e neppure col serbatoio completamente pieno del miglior gas tiene la fiamma.
 
Confermo quanto dici, ne ho presi diversi negli anni e di diverse marche e chi prima chi dopo smettono tutti di funzionare. Anch'io come te ho diversi modi per accendere un fuoco ma mi piace avere un accendino al seguito. Ormai da tempo porto con me un mini Bic come bk e uno Zippo che chiaramente ricarico prima di ogni uscita e non ho avuto più problemi.
 
io mi son fatto prendere dalla nostalgia e mi sono preso due zippo uguali a quelli che avevo da ragazzo, non contento mi sono preso anche due scaldamani sempre zippo, due lattine di benzina e via, ..naturalmente anche le pietrine e lo stoppino (che non mi servirà mai)..
 
io mi son fatto prendere dalla nostalgia e mi sono preso due zippo uguali a quelli che avevo da ragazzo, non contento mi sono preso anche due scaldamani sempre zippo, due lattine di benzina e via, ..naturalmente anche le pietrine e lo stoppino (che non mi servirà mai)..
Ciao. Scusa ma dove hai trovato lo stoppino? A me serve per una IMCO.
 
Il Bic è "sempre" il miglior accendino, ma ho da anni con me altri due accendini a benzina. Quello a sinistra è chiamato fiammifero a benzina, ha un firesteel dal doppio uso (ovviamente), quello centrale, sempre a benzina, rimane acceso in piedi se serve. Costati ciascuno 1€ e se la guarnizione tiene, non li carichi mai se non lo usi.
 

Allegati

il bello dello zippo che lo accendi , lo posi, e lui sta acceso lasciandoti entrambe le mani libere ;)
Certo, l'ho in tasca anche ora. Il brutto è che la fiamma non è direzionabile e soprattutto che lasciato chiuso si scarica nel giro di 15gg. Ho provato a sigillarlo ma dura solo di più ma lo trovi cmq scarico.
mi sa che ti conviene portare 2 bic e basta :biggrin:
è l'opzione che costa meno e funziona meglio
Eh lo so. Ad affidabilità non ce n'è. Ha anche lui i suoi limiti . Poi è usa e getta
 
lasciato chiuso si scarica nel giro di 15gg.
mi stanno intrigando questi contenitori..
https://www.amazon.it/gp/product/B07XXRQJLX/ref=ox_sc_act_title_1?smid=A2T2HC5P9M84KB&psc=1

sono cinesate ma se fossero fatte a modo, con quell'oring potrebbero sigillare bene il tutto..peccato per il prezzo..

... poi ragionandoci..io faccio escursioni di due giorni.. al limite posso portarmi anche dietro la tanichetta di combustibile, pesa da piena 120g..

mmh per le mie esigenze di NON fumatore, e di escursionista "pigro" lo zippo basta e avanza..poi certo anche il bic ha il suo fascino.. ma ora son preso dallo zippo :wub: :wub: :wub:
 
Zippo ha un suo proprio ufficio in Italia. chiamali e conferma che coprono la garanzia degli inserti al butano - credo proprio di si', ma conferma - e poi prendine uno.
Il BIC: ci giro un elastico piu' volte sotto la levetta per evitare che si scarichi da solo.
 
ragionandoci..io faccio escursioni di due giorni.. al limite posso portarmi anche dietro
Certo se lo carico appena prima è ok e poi io ho una vecchia tanichetta zippo in cui ho messo alcool al90 x il fornello. Però rimane la voglia di avere l' accendino jet flame che funziona senza doverlo caricare poco prima
 
premessa: non fumo ma uso gli accendini per guaine termorestringenti, colla da pesca, bunsen in laboratorio (qualche anno fa :( ) e cose cosi'

dopo aver usato bic e altri, mi sono orientato su quelli della zorr. svantaggi: plasticone fragile, si rompono alla prima caduta o dopo un po' di aperture (il mio attuale e' rattoppato con il nastro da elettricisti, si e' rotto l'aggancio al perno della copertura). vantaggi: costano poco, buona fiamma, resistente al vento.
 
@Jk74 Uno zippo e' composto da due parti: il guscio esterno e l'inserto. Per caricare uno zippo devi togliere l'inserto e imbeverlo di benzina, poi l rimetti dentro nel guscio.

Dopo aver osservato che molti costruivano inserti al butano per i loro accendini, La zippo ha deciso di mettere sul mercato degli inserti lei stessa. Costano poco, almeno qui' perche' devono competere con gli altri. Ho visto che le istruzioni per gli inserti al butano sono anche in Italiano e quindi deduco che li vendono gia' anche in Italia. Non ho idea perche' il tuo non ti funziona, ma la Zippo ha una buona garanzia e se non funziona almeno promettono di riparartelo. Ripeto che vale la pena chiamarli prima di spendere, forse devi fare come i proprietari di macchine Jaguars di una volta: Comprane due, uno lo usi, l'altro e' in riparazione in garanzia...

Qui vedi lo zippo con l'inserto classico


Qui vedi gli inserti al butano, third party e quello dello zippo.

 
La zippo ha deciso di mettere sul mercato degli inserti lei stessa
Costicchiano ...... almeno in Italia ....... negozio ufficiale Zippo li quota, gli inserti, a 22€ o 26€ a seconda del numero di "fiamme"
http://www.zippo.it/accessori/inserti_a_gas/z8a19_inserto_a_gas_-_fiamma_singola.html
http://www.zippo.it/accessori/inserti_a_gas/z8b19_inserto_a_gas_-_fiamma_doppia.html
Ripeto che vale la pena chiamarli prima di spendere
La garanzia ZIPPO copre anche gli inserti a gas
http://www.zippo.it/termini_condizioni.php

Ciao :si:, Gianluca
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Sile86 Fuoco 51

Discussioni simili



Alto Basso