Acciaio trilaminato- due domande per gli esperti

Ciao a tutti.
Non ho trovato molto sul forum così ho aperto questa discussione. Come da titolo, ho due domande per gli esperti, ma faccio una breve intro a vantaggio dei non addetti ai lavori (come me).
L'acciaio trilaminato è formato in sostanza da una lamina centrale e da due lamine laterali in inox. Ciò serve per rendere più durevole il filo e più resistente alla corrosione.
La Helle produce coltelli con tale acciaio, con due varianti e cioè con lamina centrale in inox (come le laterali) o in carbonio (composizione speciale tenuta segreta, pare).
Vengo alle due domande tecniche.
1. La presenza delle lamine laterali inox non rende identiche le due tipologie di lama (inox o carbon)? Intendo ovviamente dal punto di vista della affilatura e resistenza alla corrosione, considerando che la parte esposta della lama è comunque la lamina inox... (è ovvio che poi ci saranno differenze di flessibilità, resistenza ecc.).

2. Entrambi i tipi di lama possono essere affilati con una DC4?

Grazie per le risposte.
Ciao
 
Si chiama anche acciaio "san mai" e generalmente la lamina centrale è più dura e rigida e le due laterali più morbide e flessibili.
A volte può trattarsi anche del medesiomo acciaio ma temprato diversamente.

Quando affili, agisci solo sulla parte centrale.
 
Azz quindi il filo espone già la lamina centrale?! Beh, allora la differenzea c'è. Non capisco dunque perché nel modello con carbonioso dicano che le lamine inox rendono più resistente il filo...
Grazie per la risposta.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso