Recensione Affilatore a "V" Solognac

Ciao a tutti, di seguito la recensione dell'affilatore a "V" della Solognac.

201571



Premetto che non ho mai avuto una grande passione per questo tipo di affilatori, negli anni ne ho provati diversi e non mi hanno mai convinto compreso il tanto blasonato Lansky Blade Medic o il Victorinox inteso come parte a “V” perchè la pietra lunga la trovo veramente efficace.
Detto questo, 6 mesi fa ho deciso di acquistare questo modello della Solognac commercializzato dalla Decathlon ad un costo di poco meno di 6 euro con l'intento, almeno iniziale, di usarlo su coltelli da cucina di poco conto giusto per evitare ogni volta di fare le scale per andare a prendere qualche strumento più performante.
Da subito invece mi sono trovato bene e sono finito ad usarlo spesso anche per alcuni coltelli da outdoor, tanto bene che ho acquistato un secondo modello che sto recensendo.

201572


L'affilatore è semplicissimo, un classico già visto in più occasioni rimarchiato dalle varie aziende, dove da una parte troviamo il carburo per una affilatura grezza e dall'altra la ceramica per la fine.

201581


Sulla confezione specificano di dare 5 passate con l'una e l'altra ed effettivamente sono sufficienti il più delle volte.

201590


Sempre sulla confezione è riportata l'inclinazione che è di 20 gradi. In effetti questo strumento uscì in concomitanza con il Sika 90 che guarda caso ha il medesimo angolo, presente su molti altri coltelli outdoor.

In definitiva lo reputo un buon prodotto soprattutto in funzione al prezzo pagato che non andrà bene su tutti i coltelli, assolutamente inutile per riprofilature o per ripristinare cippature ma perfetto per ravvivare un filo non particolarmente rovinato in meno di 30 secondi.
 
Ultima modifica:
Da quello che ho visto e letto sembra valido che poi proposto da te è già più che sufficiente come garanzia.
Il solo problema è la reperibilità e il costo,non tanto dell'oggetto ma della spedizione. Mi è sfuggito qualche negoziante italiano che lo tratta?
Grazie
 
interessante, dato che pensavo di prendere sika 100 (e di usarlo in cucina :D ) e il 130 (e di portarlo in campagna) :)

su quali coltelli di grossa taglia potrebbe andare? soprattutto chiedo per ka bar, glock 81, bushman e gi tanto
 
Ciao, su coltelli grandi non ti posso essere molto di aiuto perché per quelli fino ad ora ho usato per lo più pietre ad acqua o pietre Spyderco.
Questo Solognac l'ho provato con successo su un Kodiac, vari nordici, un Tbs, Opinel e su coltelli da cucina oramai praticamente su tutti.
Posso fare delle prove con il ka bar 1217,il Bk2 e con il Bushman se hai pazienza qualche giorno. Non sono rimasto contento invece dal risultato ottenuto con l'Srk dove sostanzialmente non ho avuto miglioramenti al filo. A pelle dico che potrebbe essere proprio lo spessore di questo CS il limite dello strumento.
 
Io solitamente uso questa pietra Arkansas
È piccolina ma per ravvivare il filo è molto valida, pesa pochissimo e basta poca acqua per farla funzionare bene. Lavora anche a secco se non c'è da fare un gran lavoro.
La cosa positiva e che si può usare su qualunque attrezzo, con fili di angoli diversi, basta avere un minimo di.manualità.

Il motivo per cui non amo quel tipo di affilatore è che vanno bene ci sono angoli del bisello diversi da quello.
 
interessante, dato che pensavo di prendere sika 100 (e di usarlo in cucina :D ) e il 130 (e di portarlo in campagna) :)

su quali coltelli di grossa taglia potrebbe andare? soprattutto chiedo per ka bar, glock 81, bushman e gi tanto
in teoria su nessuno.
questo affilatore ha un angolo di 20°.
questa angolazione è tipica per lame da taglio leggero o uso caccia.
per la legna o in genere per lame da botta è meglio avere un filo più ottuso (30°)
 
Beh sì, ne hanno di tanti colori ed è possibile anche fargli fare una personalizzazine, così, tanto per pensare al gadget per l'anno prossimo........meglio se comprando direttamente alla fonte.
 
Verissimo!
Comunque ragazzi il prodotto mi interessa ma aspetterò sia disponibile,ad un prezzo ragionevole, presso i soliti negozianti. Troppe volte ho ordinato negli states per poi ritrovare il medesimo prodotto in Italia qualche mese dopo a metà prezzo. Mai più!
 
Non saprei, è da molti anni che aspetto, poi compro e amen.piuttosto se c'è la fate organizzate un gruppo di acquisto, le spese di spedizione si dividono e diventano più ragionevoli.
 

Alto Basso