Aiuto per tarare orologio multifunzione

diciamo per esempio che se io faccio 100 passeggiate su sentieri cai con cartelli o targhe quotate, e in queste 100 passeggiate verifico che le misurazioni sono precisi, la volta che faccio un percorso non tracciato (e non quotato), so che i dati fornitimi saranno molto probablimente attendibili!!!! :cool:

Eh no. La precisione del tuo strumento è legata alla frequenza con cui lo tari alle targhe quotate. Quindi è preciso fino a che le hai, se non le hai smette di esserlo. E' questo il concetto.



certo se volevo uno strumento assolutamente piu' preciso del mio avrei potuto optare per un gps! ma non e' il mio caso! o_O:ka:

E qui ti sbagli. il GPS è meno preciso dell'altimetro barometrico nella rilevazione dell'altezza, a meno che tu non ricorra a sistemi di augmentation.

E' un mondo difficile... :)

Sicuramente le tue osservazioni visto le tue conoscenze tecniche sono più che corrette... anche se forse proprio la natura dei tuoi studi e della tua passione in questo campo, crea un pò di "deformazione professionale"!;)

Diciamo che con il mio altimetro fondamentalmente devo avere delle indicazioni, la cui precisione anche se relativa non fa nulla: non ci devo realizzare ne delle carte topografiche con curve di livello, e nemmeno dipende la mia vita (come magari su un aereomobile)!

pertanto torno a dire che per le mie esigenze amatoriali da trekker va più che bene! come scirtto sopra inaftti duarante i miei trek NON mai ritarato il mio strumento, ma solo verificato i dati che trovavo sui punti quotati (cartelli/targhe ecc), corrispondessero con quelli indicati sull'orologio, riscontrando ottimi risultati (quasi inaspettati onestamente)!

per quel che concerne il sistema gps, ribadisco la mia ignoranza!!! :pio:
mi è stato detto che utilizzando un sistema di "triangolazione" la misurazione potrebbe sgarrare massimo di 3mt... ma evidentemente mi hanno detto una "castronata"!!! :eek::p
 
E' un mondo difficile... :)

...e felicità a momenti!

Grazie per le info.
Adesso ho capito perchè in condizioni di meteo stabilissime in un' intera giornata e con temperature calde estive, tarando l'altimetro in partenza (quota 2100) e arrivando in vetta al Gran Sasso (2912 mt), l'altimetro mi dava circa 100 mt di meno.
Maledetta temperatura!

Quindi conviene anche portare l'orologio non al polso, ma sulla cintura o su uno spallaccio dello zaino visto che il corpo umano la fa aumentare di altri 5/6 gradi.

Ciao
S

trovo molto interessante questa tua osservazione! domani devo giusto fare un'escurione sulle prealpi lombarde... proverò a posizonare l'orologio sullo zaino per avere valori di temperatura meno alterati dal claore del mio corpo!
;)
 
la triangolazione è l'augmentation, può essere satellitare waas/egnos o terrestre GBAS... non conosco i ricevitori gps da trekking, quindi non so dirti se sfruttino lo SBAS. Il gbas no di sicuro.
Egnos, comunque, per la cronaca è ancora bloccato. Waas in italia non so se copre.
 
comunque sabato ho fatto un escrusione sulla mitica girgna! ho utilizzato ancora l'orologio e il suo altimetro appendendolo allo zaino!
Premetto che la giornata era piuttosto calda (29° in pianura, oltre 20° al rifugio quota 1719 mt)! l'orologio l'ho tarato a casa (245 mt)... il risultato finale è stato una valore di 1700 mt al rifugio... quindi 15-20 mt di errore! un risultato direi soddisfacente!
 
Corso di Orientamento
Alto Basso