Informazione Aiuto per un indeciso!

Parchi del Veneto
  1. Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
Ciao a tutti! Tra meno di una settimana (dal 20 al 23/7) sarò ad auronzo di cadore con la mia famiglia. Essendo l'unico amante della montagna sono rilegato ad andare da solo, e vorrei sapere se c'è qualcuno che vuol farmi compagnia! Ho spulciato per bene internet e ci sono un paio di giri must che voglio assolutamente fare.
-Giro del monte paterno, il modo meno confusionale per godersi la bella vista delle 3 cime
-Ferrata Lipella-tofana di rozes
-Breve escursione al Lago di Braies

Queste sono solo le idee che ho avuto, nulla di certo ogni suggerimento essendo un neofita di quella zona è ben accetto! Mi piacerebbe avere compagnia specie in ferrata, per evitare di andare con le guide alpine a prezzi non proprio economici. In ogni caso ho 18 anni, vado in montagna da molto, ritengo di sapermi muovere, non ho la presunzione di sentirmi un esperto. In ferrata ci sono stato, certo non sono un fenomeno ma me la cavo. Inoltre ho visto che quella che ho puntato non è eccessivamente difficile.
Ogni suggerimento è ben accetto e si accetta molto volentieri anche compagnia! Spero di aver postato nel posto giusto

Ciao e un saluto!
 
ciao, premesso che in quella zona non ci vado da secoli, ma fa un pensierino alle 3 cime di lavaredo, al lago di misurina e anche alle vette minori.

quella zona e' bellissima, e' piena di sentieri e affini per tutti, se proprio uno e' divanista il lungolago del lago di auronzo e' bellissimo.
 
ciao, premesso che in quella zona non ci vado da secoli, ma fa un pensierino alle 3 cime di lavaredo, al lago di misurina e anche alle vette minori.

quella zona e' bellissima, e' piena di sentieri e affini per tutti, se proprio uno e' divanista il lungolago del lago di auronzo e' bellissimo.


Ciao, si sto cercando un modo per vedere le 3 cime, voglio però evitare i sentieri più frequentati e stracolmi di gente. L idea che avevo erano 2 escursioni di tutto il giorno (3 cime e ferrata) e un paio di mezza (lago di misurina e lago di braies). La cosa che mi preoccupa di più è la ferrata, forse mi conviene creare una proposta fatta bene per trovare qualcuno.
Grazie
 
Se vuoi una gran bella vista delle 3 cime il consiglio è di farti la spettacolare galleria del paterno... si prende dal rifugio locatelli e porta all'attacco della ferrata del paterno (ma per fare la galleria l'unica attrezzatura che ti serve è una pila)

Se sei da solo per arrivare alle 3 cime ti consiglio di prendere l'autobus di linea che passa anche per auronzo ed arriva al Rifugio Auronzo (in auto pagheresti 24€ di pedaggio), da lì ti fai rifugio lavaredo - sentiero a sud del paterno - rif pian di cengia - sentiero a nord del paterno - rif locatelli - galleria del paterno - ritorno al locatelli / lavaredo /rif auronzo - rientro in autobus

Buone dolomiti! ;)
 
Purtroppo non sarò in zona la prossima settimana, ma non sarei di molto aiuto visto che ferrate per ora non ne faccio.
Come ha detto @paiolo penso che la ferrata del Paterno sulle 3 cime è una meta quasi obbligata :).

Poi potrebbe essere interessante la ferrata alla Torre Toblin:
http://www.vieferrate.it/pag-relazi...1-dolomiti-di-sesto/215-toblin-nord-hosp.html

L'anno scorso ho fatto un itinerario circolare (escursione semplice) nel parco delle 3 cime (rif FondoValle - Comici-Pian di Cengia - Locatelli e ritorno), e ho visto un nuovo sentiero attrezzato interessante chiamato sentiero degli Alpini, che dal rif. Pian di Cengia va alla forcella Croda dei Toni:
http://www.gulliver.it/itinerario/51301/

Un'altro itinerario dove sono stato recentemente è sul monte Piano(monte Piana).
E' stato risistemato il sentiero attrezzato che passa sulle postazioni di guerra austriache della prima guerra mondiale:
http://www.vieferrate.it/pag-relazioni/trentino-alto-adige/81-dolomiti-di-sesto/149-monte-piano.html
 
... voglio però evitare i sentieri più frequentati e stracolmi di gente. ...
Bonacossa o Durissini nel cuore dei Cadini, sul primo qualche bipede però lo trovi. Il Paterno è stracolmo di gente ma merita; massima solitudine ma occorre piede fermissimo (io mi appoggerei comunque ad una guida) la cengia Paolina nel gruppo Tofane dal Rif. Giussani
 
Corso di Orientamento
Alto Basso