AKU politica aziendale.......

Vi è mai capitato un esterienza simile e con che scarpe?

  • No mai capitata

    Voti: 5 27,8%
  • Si con scarpe.....

    Voti: 13 72,2%

  • Votatori totali
    18
  • Sondaggio chiuso .
#1
Spett. AKU
Sono un vostro cliente da circa 20 anni quando comprai uno scarponcino Treking mod.885 slope, morbido come una pantofola e che utilizzo ancora per le mie escursioni in montagna. Soddisfattissimo, 4 anni fa ho ne comprato un'altro da tenere di scorta, modello 326 Lhasa, che ho utilizzato solo 5 o 6 volte e solo in città con cattivo tempo. Stamattina visto che c'è un pò di nevischio, l'ho utilizzato e dopo poche ore sono rimasto praticamente con il fondo in mano, si è completamente sbriciolato. Lunedi ve lo spedisco.
So bene che la garanzia è scaduta, e non ho nessun diritto alla sostituzione, ma so anche che dal servizio post-vendita si vede la serietà di una ditta. In ogni caso, lo scarponcino a voi sarà comunque molto utile per esaminarlo e capire il problema ed evitare che possa succedere ancora.
Se fosse successo durante un escursione impegnativa.........
In attesa almeno di una vostra risposta,
Cordiali Saluti,
Fabio D.
----------------------------------------------------------------------------------------
Buongiorno Sig. Fabio,
ci spiace molto leggere il Suo messaggio!
Purtroppo le scarpe possono essere soggetti ad idrolisi, che ne determina lo sgretolamento della suola.
E’ un fenomeno di naturale degradamento dovuto al non-uso del prodotto. Come nel caso dei pneumatici delle automobili che dopo 3/4 anni dalla produzione, se non usati regolarmente, cristallizzano e non sono più adatti all’utilizzo.
Ci dispiace molto dell’inconveniente e comprendiamo che con una tomaia ancora ben mantenuta sia spiacevole non poter più usare il prodotto, ma purtroppo come giustamente precisato da Lei non è più possibile intervenire in garanzia.
Per quanto riguarda l’ invio del paio purtroppo verrà rifiutato dal magazzino, in quanto vengono accettati solo pacchi provenienti dai nostri clienti con un preciso numero di reso, poiché dobbiamo emettere dei documenti intestati a nostri rivenditori.
Le auguriamo una buona giornata,
AKU ITALIA srl

Poiché mi è successo questo spiacevole episodio, e sinceramente NON ero a conoscenza che le scarpe ( tutte o le AKU?) se non le facciamo camminare regolarmente si "disintegrano". Vorrei condividere questa esperienza e chiedere su qualcuno ne ha una simile. Infine dovendo comperare un altro scarponcino capire se è un problema solo di AKU o ti tutte le scarpe da trekking.


Utilizzo: Escursioni e Camminate
Caratteristiche ricercate:
Attività praticata: Escursionismo
Esperienza e corporatura:
Budget:
Prodotti già individuati: AKU
 

#2
Di sicuro succede anche ad altre numerose marche. Lo si evice parlando di persona con altri frequentatori della montagna o leggendo in rete. Le marche che abbondano di tali inconvenienti sono: Dolomite, Tecnica, Meindl, Asolo, Trezeta, ecc. (*)
Quando abbiamo uno scarpone che funziona impariamo a farlo riparare e risuolare finchè ce n'è un pezzo invece di correre a comprare, magari a saldo, per tenere di scorta ! ;)

Potresti postare fotografie ?

g

(*) Aggiornato lista delle marche man mano che venivano tirate in ballo ... in modo da vederle tutte in una botta sola !
 
Ultima modifica:
#3
basta che fai una ricerca in rete, è uno dei problemi maggiormente diffusi, trovi centinaia di esperienze.
più che altro è molto strano si sia verificato dopo solo 4-5 anni, quando invece succede a scarpe di 10 anni circa.
ipotizzo che magari lo scarpone che hai comprato avesse già un paio d'anni (fondo di magazzino?) e che magari sia stato conservato in ambiente umido.
ricordo che a differenza di quanto si pensi la plastica in genere è un materiale che soffre in primis il sole e l'acqua.
in particolare il fenomeno si ripete su Intersuole in poliuretano, qui trovi un esempio:
http://www.avventurosamente.it/xf/threads/scarponi-e-sgretolamento-intersuola-ammortizzante.5276/
l'unica cosa è che la ditta poteva farti un preventivo, pagando magari le spese di spedizione, tanto per non perdere il cliente.
comunque il costo è di circa 40-50 euro.
 
#4
Riguardo alle foto, se non me le hanno già buttate, le posto volentieri, anche perché è molto strano che una ha la suola praticamente nuova e l'altra è sgretolata.
Scusate l'ignoranza ma queste suole di gomma si possono rifare? e viene un bel lavoro? Poiché abito in una zona di mare, in zona non penso lo facciano e probabilmente dovrei inviarle a una ditta specializzata.
 
#5
mandale a "il risuolatore", se ti appoggi ad una palestre di arrampicata e non hai fretta fretta, non paghi la spedizione.
i costi sono quelli che ti ho detto, il lavoro è perfetto come e meglio che nuovi.
dove abiti?
 
#8
Io parlo a favore di aku, ne ho tre paia. I grizzly che sono stati risuolati da aku ad una settimana dalla garanzia avrebbero potuto prendere qulche giorno in più per rispondere invece li hanno subito presi, risuolati e rispediti in negozio!!
Gli slope, che uso per lavoro e li ho consumati letteralmente ma hanno retto tre anni 12 ore al giorno ai piedi!
E infine, da poco un paio di Feda gtx per il tempo libero!
La serietà di questa azienda non la metto in dubbio almeno per ora ma spero mai!

Se si sono sgretolati magari sono stati conservati male... non so però 4/5 anni sono tanti io scarpe che portavo anni fa se le riprovo ci sto malissimo. Non acquisterei una cosa per usarla anni dopo!
 
#12
è successa anche a me la medesima cosa con Asolo, ho scritto alla ditta chiedendo una riparazione a loro spese o almeno a prezzo di favore ma non c'è stato modo.
Personalmente ritengo che non sia accettabile una tale degradazione repentina del prodotto, se lo fosse dovrebbero quantomeno mettere una data di scadenza alle scarpe ed avvertire del rischio legato ad utilizzarle poco.
Le mie Asolo mi hanno abbandonato al lago di Pilato, quindi quando mi mancavano ancora tanti km e metri di dislivello per tornare alla macchina... fortunatamente una riparazione volante mi ha fatto finire la giornata.
Ritengo anche che se le aziende fossero un tantino più furbe le riparerebbero gratuitamente o quantomeno al prezzo di costo... in un epoca contraddistinta da social e simili ne avrebbero una ottima pubblicità positiva a basso costo, così invece ottengono unicamente pubblicità negativa.
A me hanno chiesto circa 45 euro per risuolare, cui avrei dovuto aggiungere le spese di spedizione verso loro... quasi il prezzo di un buono scarpone preso in offerta ai saldi... in pratica mi hanno chiesto quanto "il risuolatore", puntando quindi a guadagnare (dato che "il risuolatore certamente non fa beneficienza) invece che a fare pari e venire incontro ad un cliente danneggiato da un prodotto di scarsa qualità.
 
#13
prodotto di scarsa qualità o semplicemente caratteristica del materiale?
è successo ad un mio amico su un paio di trezeta non certo di basso prezzo... non sono convinto si tratti solo di qualità, ci devono essere altri fattori.
uno è sicuramente l'età (e bisogna aggiungere anche il tempo in cui lo scarpone è stato in negozio, quindi attenzione alle offerte super).
poi dipende anche dalla conservazione (secondo me il fatto di usarli è una protezione indiretta, perché nella scatola soffrono più l'umidità e la mancanza di ventilazione).
se mi ricordo chiedo ad un mio amico che lavora nel settore plastica da cosa dipende l'idrolisi
 
#14
Per me prodotto di scarsa qualità nel senso che se il materiale usato non è in grado di reggere il passare del tempo (un ragionevole tempo) sarebbe più opportuno utilizzarne uno diverso.
Non è possibile che io compri delle scarpe in offerta che hanno fatto un paio di anni di negozio, le usi saltuariamente per un altro paio d'anni (in tutto sei o sette volte) e mi trovi su una scarpa in condizioni perfette la suola scollata.
è vero che la garanzia è scaduta, ma pensa a come la prenderesti se ad esempio si auto distruggesse un sedile della tua macchina dopo 4 anni e ti dicessero "sa, se la usa poco il materiale ha questa caratteristica"...
IMHO un prodotto di qualità, se tenuto con cura, non può cedere in quella maniera.
 
#15
Ê successo una volta agli Asolo della mia compagna, belli, presi in saldo, usati per qualche anno, e un pomeriggio arrivati a destinazione si stacca prima una e poi l' altra suola.......Cordino e nastro si è tornati, alla buona.....

Comunque si, è quel CESSO di PU che fà da ammortizzatore e collante, si sgretolava ......... Sicuramente uno scarpone non dura in eterno, ma se posso li scelgo senza quella schiuma.

Quanto al servizio postvendita, loro sono a vento con la garanzia, ormai il cliente dell' era moderna per loro deve solo consumare, non riparare.........

Quoto quanto detto, se le tomaia è in buono stato, valuta la risuolatura, un buon modo per far rivivere i tuoi scarponi, e far lavorare dei bravi artigiani.
 
#16
È un problema di tutte le suole in poliuretano, non una carenza qualitativa del singolo produttire.
Suggerimento le suole in Eva (io ho le aku conero e sono ottime dopo 5))...

Mi pare di ricordare che si rovinano se conservate con pochissimo ricambio d'aria... Lavorare
 
#18
Problema noto per gomma e plastiche - mi hanno spiegato dovuto a depolimerizzazione - che a volte ha avuto come esito la chiamata al soccorso alpino. Io ci sono andato vicino anni fa andando a dormire in inverno sulla Majella, quando mi scoppiarono i Koflach a tre ore dalla partenza. Se ero più lontano dovevo chiamarlo. Sole, umidità e sudore accelerano il fenomeno, per cui riporre sempre le scarpe al buio in luogo secco e ben asciutte. Nel passato il CAI aveva un archivio in cui raccoglieva questi eventi. Allego foto
004 Rottura scarponi.JPG
 
#19
Ho delle aku da una vita. La suola è ancora lì dopo più di 10 anni. Col tempo il vibram si è indurito e scollato sul tallone. Lo tengo fermo con delle viti autofilettanti. Ora quelle le uso per lavori sporchi, per il trekking ho comprato delle nuove aku Conero praticamente identiche, evidentemente era un design ben riuscito. Pienamente soddisfatto da parte mia.
Anche io ho sperimentato suole rotte ma dopo anni di uso con degli scarponcini Head.
 
#20
Per me prodotto di scarsa qualità nel senso che se il materiale usato non è in grado di reggere il passare del tempo (un ragionevole tempo) sarebbe più opportuno utilizzarne uno diverso.
Non è possibile che io compri delle scarpe in offerta che hanno fatto un paio di anni di negozio, le usi saltuariamente per un altro paio d'anni (in tutto sei o sette volte) e mi trovi su una scarpa in condizioni perfette la suola scollata.
è vero che la garanzia è scaduta, ma pensa a come la prenderesti se ad esempio si auto distruggesse un sedile della tua macchina dopo 4 anni e ti dicessero "sa, se la usa poco il materiale ha questa caratteristica"...
IMHO un prodotto di qualità, se tenuto con cura, non può cedere in quella maniera.
riprendendo il tuo esempio dell'automobile, il corrispondente delle suole sono gli pneumatici.
proprio questi dopo qualche anno cristallizzano e diventano pericolosi per la sicurezza, molto di più che una scarpa... però mica ci si lamenta e si dice che le case ci marciano sopra, si sa e si provvede.
la plastica ha sempre avuto la nomea di materiale di bassa durata, non è che l'hanno inventata le aziende che fanno scarponi, ma io preferisco una suola in plastica piuttosto che in acciaio anche se dura di meno :D
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto