Alpinismo Albaron di Savoia [3.638 m] e Collerin [3.475 m] da Pian della Mussa

Dati

Data: 12/08/2020
Regione e provincia: Piemonte - TO
Località di partenza: Pian della Mussa
Località di arrivo: Pian della Mussa
Tempo di percorrenza: 10 ore
Chilometri: 17 km
Grado di difficoltà: PD-
Descrizione delle difficoltà: ghiacciai, passi di arrampicata (II-)
Periodo consigliato: estate
Segnaletica: tacche bianco rosse
Dislivello in salita: 2.000
Dislivello in discesa: 2.000
Quota massima: 3.638
Accesso stradale: Arrivati a Pian dell Mussa parcheggiare

Descrizione

Bella gita con Doriana e @eleutheria in una zona dove c'era qualche conto in sospeso.

Si lascia la macchina a Pian della Mussa ( 1.800 metri) e si sale sulla sx per il sentiero che porta al rifugio Gastaldi.
Si sale il sentiero delle capre e arrivati a Pian dei Morti (2.200 metri) si lascia il sentiero per il rifugio sulla destra e si sale a Pian del Gias (2.600 metri), qui si supera il torrente delle Capre sul nuovo ponte in legno e si giunge al vecchio ghiacciaio del Collerin, ormai ridotto a qualche nevaio.
20200812_075327.jpg

Qui c'è un lungo tratto in falsopiano su neve o se prefrite su pietraie.
Si va un lungo arco sulla sinistra fino ad arrivare in vista della salita per il colle Chalanson.
20200812_083236.jpg

Qui facciamo una sosta e qualcuno si ferma a raccogliere... o_O
20200812_083246.jpg

Non c'è più sentiero, solo qualche sparuto ometto, si può passare su nevaio o su pietraie, in salita optiamo per la roccia.
20200812_090654.jpg

Passato il tratto di roccia rimane un nevaio un po' inclinato da attraversare, ma la neve è morbida e si passa senza problemi.
20200812_091517.jpg

Superato ci aspetta un bel tratto sfasciumoso sino al colle Chalanson.
20200812_094656.jpg

Intanto a sinistra spunta il Collerin
20200812_094659.jpg

e a destra l'Albaron
20200812_095054.jpg

giunti al colle (3.300 metri) ci troviamo davanti il ghiaccaio da attraversare per raggiungere la sella.
20200812_095741.jpg

aggiriamo il ghiaccio vivo sulla destra, le ragazze mettono i ramponi, io proseguo senza :azz:
20200812_101710.jpg

Non approcciamo la sella nel punto più basso, ma andiamo a sinistra dove le pendenze sono più morbide, qui raggiungiamo gli sfasciumi, e ci togliamo i ramponi.
in breve siamo sulla sella a due passi dal Collerin.
20200812_103658.jpg

Su traccia raggiungiamo in breve la vetta che non presenta alcuna difficoltà ulteriore.
20200812_104113.jpg

Prima vetta di giornata: Monte Collerin 3.475 metri, sulla cima la statua di una madonnina.
davanti a noi la Bessanese, abbiamo un appuntamento per Settembre...
20200812_104223.jpg

Dietro di noi la cresta che ci aspetta.
20200812_104250.jpg

Dopo qualche foto di rito scendiamo di nuovo alla sella e ci accingiamo a salire la cresta rocciosa dell'Albaron.
20200812_110356.jpg

Le difficoltà sono ridotte max II- e mai obblòigate, l'esposizione poco o nulla.
C'è una traccia e vari ometti a segnare la via, tenere il filo di cresta salvo in un paio di occasioni dove si può aggirare sulla destra.
20200812_111006.jpg

L'arrampicata è divertente la roccia discreta.
20200812_112611.jpg

Le ragazze vanno alla grande, non so dove però :rofl:
20200812_113142.jpg

L'ultima difficoltà e siamo all'anticima
20200812_113953.jpg

Dall'anticima si vede la vetta ormai vicinissima.
20200812_114203.jpg

Ed in breve eccoci sull'Albaron di Savoia 3.638 metri dove ci attende un omettone
20200812_114659.jpg

Qualche panorama
20200812_114756.jpg

La Ciamarella
20200812_114800.jpg

verso la Francia
20200812_114920.jpg

Iniziano ad arrivare le nubi
20200812_115500.jpg

decidiamo che è meglio scendere per le 15 è previsto peggioramento.
Ecco la cresta vista dall'alto.
20200812_121216.jpg

Scendiamo abbastanza agevolmente, la neve ha mollato un po' e permette una discesa rapida e a basso rischio.
Il tempo peggiora e veniamo inghiottiti dalla nebbia.
20200812_142109.jpg

Arrivati a Pian die Gias guardo su un ambiente spettacolare
20200812_143335.jpg

Arrivati a pian dei morti arriva immancabile il temporale, ci becchiamo una bella lavata, ma niente fulmini per fortuna.
In breve siamo alla macchina bagnati come pulcini ma soddisfatti.

Bellissima gita in ottima compagnia e così abbiamo chiuso anche il conto con il Collerin che era rimasto in sospeso. :dent4:

Alla prossima :si:
 

Discussioni simili



Alto Basso