Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Alcool Isopropilico (o alcool bianco)

Ciao:),

sto mettendo insieme qualche info per crearmi un primo fornello ad alcool fatto da me. Solo per passatempo per ora visto che vado bene col gas. Però una competenza in più non fa male.
La domanda è la scelta del combustibile: proverò per prima cosa con l'alcool denaturato ma per il quale viene declamato un odore che per alcuni è insopportabile. Se non andasse bene userei l'alcool alimentare ma con evidenti rincari nel prezzo. Ho visto che c'è anche l'alcool isopropilico o alcool bianco. qualcuno lo ha mai usato?

in seconda battuta, è meglio utilizzare cotone, lana di roccia o spugna per trattenere il liquido? a naso direi lana di roccia che non è combustibile ma magari ha qualche altra controindicazione che non conosco.
Voi cosa dite?

Saluti
 
Se utilizzi la funzione " CERCA" qui del Forum trovi dei veri trattati in merito fatti dai nostri docenti. L'alcool isopropilico mi pare una esagerazione visto anche il costo. Se usi il normale alcol denaturato NON profumato non mi pare che ci siano puzze nemmeno al chiuso.
 
L'alcool isopropilico è tossico per inalazione, contatto e ingestione. Non mi pare il caso di usarlo nei fornelletti. Personalmente da anni utilizzo il bioetanolo per stufe che si trova anche nei vari Brico. Non puzza come il denaturato ed ha un costo accessibile.
 
seguo perche' sto cercando qualcosa del genere, ma con un prezzo inferiore all'euro/litro, che possa essere usato in piccole quantita' per pulizia di parti del motore (quindi niente alcol rosa, purtroppo, e l'e85 lo vendono in francia e non da noi :( )
 
Seguo perché domani mi arriva il bruciatore Trangia, dopo aver provato con successo con gli auto-costruiti fatti con le lattine.

Anche io però ho dei dubbi su quale sia il miglior combustibile da scegliere, ci sono tante info ed è difficile anche con il cerca.... magari si può avere un link?
Se utilizzi la funzione " CERCA" qui del Forum trovi dei veri trattati in merito fatti dai nostri docenti. L'alcool isopropilico mi pare una esagerazione visto anche il costo. Se usi il normale alcol denaturato NON profumato non mi pare che ci siano puzze nemmeno al chiuso.
 
Grazie @lanfranco51 ma mi pare litighino tra alcool e gas e quale sia meglio, non è utile... io ho il fornello a gas, un paio di auto costruiti ad alcool e a volte cucino sul fuoco... per me va bene tutto, ma ora vorrei capire qual'è il combustibile migliore (o meglio quale tipo di alcool) per i fornelli ad alcool tipo il Trangia.

Per me il migliore sarebbe quello economico, facilmente reperibile e inodore. Che sia il più efficiente mi interessa meno perché in quel caso probabilmente userei il fornello a gas (cucinare pasti completi per più persone).
 
E io ribadisco che secondo me quello migliore è il bioetanolo che si usa nelle relative stufe. Inodore, privo di coloranti e additivi, ad un prezzo accettabile e di facile reperibilità.
 
Grazie @lanfranco51 ma mi pare litighino tra alcool e gas e quale sia meglio, non è utile... io ho il fornello a gas, un paio di auto costruiti ad alcool e a volte cucino sul fuoco... per me va bene tutto, ma ora vorrei capire qual'è il combustibile migliore (o meglio quale tipo di alcool) per i fornelli ad alcool tipo il Trangia.

Per me il migliore sarebbe quello economico, facilmente reperibile e inodore. Che sia il più efficiente mi interessa meno perché in quel caso probabilmente userei il fornello a gas (cucinare pasti completi per più persone).
Io ho sempre usato quello rosso, dal supermercato. E non mi sono mai fatto delle domande. Ho anche di quello bianco che ha non 90° ma 94° dunque costa di più e io lo uso per diluire meglio la gomma lacca. Dovrebbe bruciare meglio vista la gradazione, fiamma blu!
 

Discussioni simili



Alto Basso