Bushcraft Alla ricerca di un buon posto - Albino (BG)

Ciao ragazzi,

oggi vorrei portarvi con me nella mia ultima veloce uscita nei boschi. Solitamente le mie uscite sono di due tipi: per fare un campo “relax” e per cercare posti per fare un futuro campo “relax” :D. Questo giro rientra nel secondo caso.

Visto il poco tempo a disposizione decido di stare nei boschi nelle vicinanze di casa e per fare prima ho intenzione di percorrere una strada sterrata fino all’ingresso nel bosco. La strada l’ho individuata su maps ma mai fatta prima e mi dico “hai il SUV/fuoristrada -> problemi zero”. Ma il fuoristrada non passa sulle sbarre e dopo due km di sterrato eccola lì, bella massiccia che blocca la strada col suo bel passaggio pedonale :(. Va beh, le gambe le ho, quindi parcheggio e zaino in spalla; comincio a camminare.

1655103914586.jpg


1655103914581.jpg


Mi guardo in giro, bei prati, bel panorama, bel… :woot: belle piante di AMARENE che spuntano dalla rete a fianco della strada! Vuoi non fermarti a “guardarle”? :wub::wub:

Cinque minuti dopo sono di nuovo in marcia (e più pesante di prima :biggrin:), continuo per altri 300 metri sulla strada sterrata che entra nel bosco, formato prevalentemente da castagni (alcuni secolari) e grosse betulle e TOH cosa vedo? …tante belle fragoline di bosco :p! Penso: “dopo 500 metri di strada direi che la pausa te la sei proprio meritata :biggrin:, facciamo amicizia con le fragoline dai” "Ciao fragoline! Sono il Diego mangiafrutta!" :rofl:.
1655103914576.jpg


Sparito tutto il mangiabile riprendo il cammino e di lì a poco la strada si biforca, vado a destra e arrivo ad una cascina. Non volendo tornare indietro comincio ad avventurarmi nel bosco alla mia sinistra e noto subito i segni dei cinghiali: tante impronte, terra grattata e cumuli di foglie secche di castagno rovistati. Faccio quindi una trentina di metri nel bosco e trovo un posto decente per fare il pranzo (questo)

1655103914571.jpg


il problema è che è troppo vicino alla strada, per cui continuo a salire e mi ritrovo nuovamente sullo sterrato, sull’altro lato della strada biforcata. Seguo la strada per un po’ e rientro nel bosco. Nella mia zona i boschi sono tutti montuosi, ovvero sono sempre in salita e ci sono poche zone pianeggianti e comode per un campo relativamente decente.

Proseguo sempre in salita tra foglie, rami e rovi e dopo un po’ mi trovo davanti una rete a separarmi dalla strada sterrata che sale la montagna a tornanti. :-x OH CHE PALLE!! Al ché vedo un buco nella rete fatto dai cinghiali. Bello sudato mi dico: “se passano i cinghiali passo anche io” (non è matematico, è più autoconvinzione :biggrin:), quindi appendo lo zaino al di là della rete e mi infilo nel buco.


1655103914560.jpg


Pochi istanti dopo sono di nuovo sulla strada, la attraverso e rientro nel bosco. Salgo per un po’ finché vedo che poco più in alto, tra un agglomerato di arbusti, rovi e piantine, la luce filtra tra gli alberi più intensamente. Andiamo subito a vedere.

Prendo il mio fido Terrasaur e, seguendo un sentierino fatto dai cinghiali, comincio a tagliare i rampicanti e i rovi, il tanto che basta per infilarmi sotto la vegetazione. Mi trovo davanti una pozza ovale, grande circa 2 metri per 4; l’acqua è stagnante, marrone e piena di bollicine da materiale in putrefazione. Le sponde indicano che è una pozza frequentata dai cinghiali. Mi guardo in giro e, in linea di tiro, vedo un casello di caccia. Mi viene il dubbio che la pozza sia stata creata ad hoc dai cacciatori, comunque non c’è nessuno e quindi mi tranquillizzo. L’idea di essere il cinghiale non mi attizza più di tanto. :help:

Scendo da un altro lato della pozza e mi trovo davanti a un bel castagno, la foto non rende le dimensioni ma era bello imponente e poi si sa: il vestito scuro smagrisce :roll:

1655103914555.jpg


Guardo l’ora, sono le 11:30, e decido di fermarmi, anche perché è l’unica zona pianeggiante che ho trovato. Parto col solito tram-tram. Pulisco un po’ la zona, tolgo le foglie secche e preparo per fare un fuocherello in sicurezza; stavolta ho portato l’amaca, che monto subito e mi fa anche da appoggio per il cibo.

Prendo il Fox Parang e reperisco il necessario per il fuoco, preparo gli “attrezzi” per mettere a scaldare il pane, per cuocere la loanghina (salsiccia :p) e abbrustolire 2 croste di grana. Un ramo di nocciolo e uno stelo di rovo fanno al caso mio. Tutto pronto! Fatwood, due scintilline e fuoco acceso.

1655103914550.jpg

1655103914545.jpg
1655103914526.jpg


NOOOO! Mi sono dimenticato il cappello da Chef! :biggrin: Ce ne faremo una ragione…

Intanto che vien pronto mi stendo sull’amaca e mi rilasso un attimo finche, non molto lontano, sento un grugnito e poi rumore di foglie. Guardo nel bosco un po’ più a valle e intravedo un cinghialotto con i cinghialini al seguito (purtroppo non sono riuscito a fargli una foto perché non sorridevano bene :rofl:). Volendo evitare l’incontro ravvicinato con madre e figli, faccio un po’ di rumore e poco dopo se ne vanno tranquilli.

1655103914520.jpg


Bene, il pane è caldo, la carne è cotta e le croste del grana sono al punto giusto. Tutto ottimo e comunque le croste del grana sono sempre uno spettacolo. Finisco con una pesca e altri 10 minuti di relax prima di smontare tutto, spegnere il fuoco per bene e ritornare alla macchina… ma non prima di un paio di pause per fragoline di bosco e qualche amarena ;)

Vi lascio con la foto delle lame utilizzate.

1655103914512.jpg

(dall’alto Fox Parang, Condor Terrasaur, Condor Otzi)


Con questo post spero di avervi fatto evadere per qualche minuto dalla quotidianità.

Alla prossima!
 
Il monte canto intendi quello vicino a Pontida?
Comunque io ero ad Albino. Se copi questo codice in Google maps ti dà la posizione esatta

PRVF+HGW Albino, Provincia di Bergamo
 
Corso di Orientamento
Alto Basso