Alluminio pericoloso? Ultime informazioni (1 gennaio 2020)

Prima di tutto tengo a dire:
- ho fatto una ricerca tra i post e non ne ho trovato uno dedicato all'argomento (o non me lo ha visualizzato usando "cerca")
- l'ho messo in questa sezione perché riguarda accessori per la cucina e non altra attrezzatura

veniamo all'argomento... Oggi mi è stato segnalato il nuovo video di Dario Bressanini, per chi non lo conoscesse è un chimico piuttosto conosciuto in rete che non solo insegna chimica ma si è dedicato da tempo alla divulgazione (libri e video) riguardanti la sua materia applicata alla cucina nei suoi vari aspetti.

Il suo ultimo video parla dell'uso dell'alluminio in cucina e riporta vari link ai documenti ufficiali pubblicati nella nostra lingua a livello nazionale ed europeo.
Quindi vi metto il link al video sperando di fare cosa gradita a chiunque abbia dubbi e perplessità in materia.

Dario Bressanini - Alluminio in cucina
 
Grazie per la segnalazione non conoscevo questo personaggio ed il suo canale.
Mi sembra che parli basandosi su prove concrete e scientifiche!!!!!

Personalmente nutro gli stessi dubbi ad esempio per i prodotti nelle bottiglie di plastica, possono dirci quello che vogliono ma non credo che sia salutare bere roba che è stata a contatto con la plastica per molto tempo!!!!! Purtroppo, ad oggi è inevitabile entrare a contatto con queste materie.

Comunque, a quanto pare le superiori autorità hanno garantito che le quantità sono minime e che non sono nocive alla salute.
 
Anche se non proprio attinente segnalo anche una interessante puntata di Report riguardo il caffè e le moke tradizionali... Per chi volesse approfondire il tema "alluminio" e dintorni in ambito domestico.
 
Personalmente nutro gli stessi dubbi ad esempio per i prodotti nelle bottiglie di plastica, possono dirci quello che vogliono ma non credo che sia salutare bere roba che è stata a contatto con la plastica per molto tempo!!!!! Purtroppo, ad oggi è inevitabile entrare a contatto con queste materie.

Comunque, a quanto pare le superiori autorità hanno garantito che le quantità sono minime e che non sono nocive alla salute.
Se ne vuoi sapere di più leggi questo link, analisi di laboratorio fatte anche da "il salvagente". Ci sono veleni che non vengono evidenziati nell'etichetta perché non obbligatori per legge.
https://www.greatitalianfoodtrade.it/sicurezza/acque-minerali-contaminate-il-test-di-altroconsumo
 
L'allumino è veramente pericoloso quando viene scalfita la protezione, bisogna stare attenti. Grazie della segnalazione :si:
 
Se ne vuoi sapere di più leggi questo link, analisi di laboratorio fatte anche da "il salvagente". Ci sono veleni che non vengono evidenziati nell'etichetta perché non obbligatori per legge.
https://www.greatitalianfoodtrade.it/sicurezza/acque-minerali-contaminate-il-test-di-altroconsumo
salute, caspita praticamente la maggior parte delle acque imbottigliate risulta contaminata,meno male che la prendo dalla fonte ,almeno non la tocca nessuno essendo di polla !
 
seguo per curiosita'

vorrei far presente che l'alluminio e' uno degli elementi in assoluto piu' comuni nel pianeta, per cui siamo in grado di tollerarne quantita' minime (non ha funzioni biologiche e ad alte quantita' e' nocivo, sia chiaro! tuttavia pensiamo alla nostra evoluzione, se una mela cade per terra e si insabbia quando il primate di turno la mangia non la puo' pulire perfettamente, idem se si tratta della predazione di un animale o di una carcassa a terra, avra' sempre un po' di terra e quindi silicio e alluminio)
 
se guardi il video di Bressanini vedrai che non serve che cadano a terra, le piante assorbono alluminio e i loro tessuti lo contengono, e come noi abbiamo alluminio nel corpo anche la carne di altri animali ne contiene naturalmente.
 
se guardi il video di Bressanini vedrai che non serve che cadano a terra, le piante assorbono alluminio e i loro tessuti lo contengono, e come noi abbiamo alluminio nel corpo anche la carne di altri animali ne contiene naturalmente.
Infatti mi sa che qui stiamo forse scadendo nell'allarmismo spinto. Una miriade di queste "tracce" (di questo o di quello) sono semplicemente ineliminabili. Noi stessi siamo blandamente radioattivi...che facciamo, ci teniamo tutti a distanza ? :lol:
 
Ho visto alcuni video di questo autore e di solito è serio e documentato, ma purtroppo non posso vedere questo video, almeno per alcuni giorni.
Ogni sostanza, può essere utile, indispensabile e nociva. Quasi sempre la differenza la fa la concentrazione e la frequenza di assunzione (come per i medicinali, del resto).

Considerando l'uso non continuativo che si fa di gamelle e borracce, il problema non è di frequenza, ma caso mai, di concentrazioni: nel video se ne parla? Grazie.
 
nel video se ne parla facendo oltre tutto riferimento ad un video del Ministero della Salute (il cui link è specificato nella descrizione di quello di Bressanini) che spiega come utilizzare strumenti vari di alluminio in cucina affinché non costituiscano fonte di rischi, anche Bressanini fornisce alcuni consigli d'utilizzo a completamento di quelli forniti dal Ministero
 
In ultima analisi, a livello di semplice cottura, salvo farsi un concetrato di limone e sale o consumare brodo vegetale se si è infanti con una certa costanza, non ci sono problemi....... o sbaglio ?

Anche leggendo il rapporto del ISS del 2019, pur non trovando (io) traccia di come sono state preparate le varie pietanze (ricette), lo stesso "pomodoro" non mi sembra che ne esca male......

Ciao :si:, Gianluca
 
Anche se non proprio attinente segnalo anche una interessante puntata di Report riguardo il caffè e le moke tradizionali... Per chi volesse approfondire il tema "alluminio" e dintorni in ambito domestico.
Dal pdf di report
https://www.rai.it/programmi/report/inchieste/Un-espresso-a-casa-nostra-c957e2dc-473e-4273-b94a-f3e630b21b41.html
La nostra moka ha rilasciato 346 microgrammi litro di alluminio (0.346 mg/kg), siamo al di sotto di un milligrammo/chilo. La soglia consigliata è 5: ma è una linea-guida europea, non è una norma.

Dal rapporto del ISS
caffè moka 0,001 mg/kg

Praticamente uno dice che c'è migrazione, l'altra meno che niente ........ curioso :cool:

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
salute, ora sono d'accordo sul fatto che l'alluminio sia pericoloso e compagnia briscola tuttavia l'alcaloide che usa nel video e lo dice lui stesso che sta esagerando le proporzioni è in grado di corrodere l'acciaio al carbonio volendo ci si può disegnare una lama fermo restando che non gli dò torto anzi fa bene ad avvisare dei possibili rischi per la salute,il video del mistero della salute è ridicolo non so chi l'abbia ideato ma deve essere stato fatto per i bambini non credo che qualcuno si metta a grattare con la forchetta una padella o a tagliarci qualcosa dentro almeno spero
 
seguo per curiosita'

vorrei far presente che l'alluminio e' uno degli elementi in assoluto piu' comuni nel pianeta, per cui siamo in grado di tollerarne quantita' minime (non ha funzioni biologiche e ad alte quantita' e' nocivo, sia chiaro! tuttavia pensiamo alla nostra evoluzione, se una mela cade per terra e si insabbia quando il primate di turno la mangia non la puo' pulire perfettamente, idem se si tratta della predazione di un animale o di una carcassa a terra, avra' sempre un po' di terra e quindi silicio e alluminio)
Esattamente.

Pensate che l'argilla è costituita da allumo-silicati, cioè composti a base alluminio e silicio. E pensate a quanta argilla c'è nel territorio...

Sulla pericolosità di ciò che mangiamo, ricordo che nel Gruppo 1 (il più pericoloso) delle sostanze cancerogene c'è l'etanolo (ossia l'alcool) e l'acetaldeide - un suo metabolita - per cui magari ci facciamo tante paranoie sulla possibile percolosità dell'alluminio e trascuriamo cose più comunemente utilizzate nell'alimentazione...
Ricordo che sono molto pericolosi anche caffè e pizza (sospetti di essere cancerogeni)... :biggrin:

Voglio dire che non riesco a preoccuparmi per quelle poche volte che uso vaschette, borracce e stoviglie in alluminio ;)
 
Grazie @Daedin per il video, che mi sembra ben documentato e non inutilmente allarmistico.

La domanda a cui volevi implicitamente rispondere postando questo video è: dobbiamo considerare pericoloso l'uso di gavette d'alluminio nelle nostre attività escursionistiche?

Negli anni ci sono state infinite discussioni su alluminio sicuro sì/sicuro no, e di utenti che in via "precauzionale" escludevano l'uso di gavette d'alluminio in quanto "potenzialmente tossico".

Tenuto conto che:
  • un'assunzione "di base" di alluminio nella nostra dieta non ce la toglie nessuno
  • il ministero della salute ha rilevato solo nell'uso quotidiano di pentolame d'alluminio per fare il brodino ai bebè l'unica possibilità di sforare la soglia prudenziale dell' 1 mg/kg/settimana
  • di solito la gavetta la si usa se va bene un pugno di volte in un mese
mi sembra che si possa stare tranquilli...

Ottimo cmq sapere alcune norme di comportamento per evitare di assumerne più dell'inevitabile, es:
- sfregare energicamente la gavetta per pulirla toglie lo stratino protettivo di ossido... meglio quindi per la pulizia sul campo quando possibile un lungo ammollo che un'energica sfregata con sabbia o altro materiale abrasivo
- evitare di lasciare cibo salato/acido nella gavetta per molte ore (cosa cmq che difficilmente succede in campo)
- evitare di lavarla con la lavastoviglie (sulla gavetta del Deca c'era scritto ma senza spiegare il perché)

Ad ogni modo tener conto che oltre ad acciaio (pesante) e titanio (costoso) fra i materiale per le gavette c'è anche l'alluminio anodizzato (= con uno spesso strato superficiale di ossido) che è poco più costoso dell'alluminio semplice ed elimina il problema del contatto diretto fra alimenti ed alluminio.
 
Infatti non mi sembra per niente allarmistico, e cmq è bene sapere alcune informazioni che possono nuocere alla nostra salute, quindi grazie. Come diceva Milan Kundera:
L’uomo ha il dovere di sapere.
L’uomo risponde della propria ignoranza.
L’ignoranza è una colpa.
 
Anche se non proprio attinente segnalo anche una interessante puntata di Report riguardo il caffè e le moke tradizionali... Per chi volesse approfondire il tema "alluminio" e dintorni in ambito domestico.
l'ho visto e di conseguenza ho buttato la caffettiera di alluminio pagando 5 volte tanto una di acciaio...poi ho cambiato caffè prendendone uno che costa 4 volte tanto...insomma,report mi fa spendere!
:dent4:
 
Grazie @Daedin
Ad ogni modo tener conto che oltre ad acciaio (pesante) e titanio (costoso) fra i materiale per le gavette c'è anche l'alluminio anodizzato (= con uno spesso strato superficiale di ossido) che è poco più costoso dell'alluminio semplice
Alcune precisazioni: il titanio non fa benissimo alla salute. Anche l'acciaio, se non adeguatamente legato per farne un composto non facilmente ossidabile, ha diverse controindicazioni.
Per finire: il procedimento di anodizzazione non ossida la vernice, ma più semplicemente lega chimicamente una vernice alla superficie della lega metallica, cui viene legata usando la corrente elettrica in un bagno anodico, da cui il nome. La sua compatibilità con gli alimenti, come per tutti i materiali citati, dipende soprattutto dalla qualità dei materiali e dei processi di produzione.
Soprattutto nel caso delle gavette e borracce per escursionismo, dato l'uso non continuativo, mi sembra solo inutile allarmismo. Meglio trattarli bene, ma questo vale per tutti i materiali, ma proprio tutti.

Ah: l'alluminio non va messo in lavastoviglie perché diventa bianco: si ossida.
 

Discussioni simili



Alto Basso