Trekking Alpi Apuane e Miniere

Parchi della Toscana
  1. Parco Alpi Apuane
Dopo aver rotto le scatole chiedendo consigli sulle scarpe, sul gps....direi che ho tutto quello che mi serve per pianificare un nuovissimo itinerario.

Ebbene si di solito io parto nudo con scarpe da trekking e GPS :)

Venendo a cose serie, non sono mai stato sulle Alpi Apuane ma sulle Alpi si ... quindi non ho idea si magari la temperatura potrebbe essere simile, la difficoltà degli itinerari maggiore o no ecc ecc.

La mia idea era quella di prendere la macchina e arrivare fino a Levigliani da lì alloggiare in qualche B&B e fare:

giorno 1) escursione monte corchia e dintorni
giorno 2) escursione monte pania della croce e dintorni

Ho trovato questo itinerario: Pania Della Croce

Mi sembra ben costruito , voi cosa ne pensate ?

giorno 3) visita antro del corchia
giorno 4) visita miniera buca della vena

Ora per l'antro della corchia c'è un sito web super aggiornato ed efficiente , mentre per l'ultima miniera ho trovato le coordinate e il sentiero ma so solo che è visitabile da soli senza guida e nient'altro.

Ora poichè vorrei andare in solitaria, prima di avventurarmi da solo dentro una miniera di cui non so nulla e per quanto mi riguarda potrebbe crollare da un momento all'altro vorrei altre informazioni. Qualcuno c'è stato sa qualcosa ??

Eventualmente posso mettere altri 2/3 giorni se avete consigli/proposte di itinerari. Ho letto sul forum della Via Alta delle Apuane. Ma è impegnativa per me come l'ha fatta un utente qua sul forum...magari avevo anche pensato di lasciare la macchina a Levigliani, arrivare (ovviamente) a piedi fino al Rifugio Orto di Donna e tornare indietro.

Ma mi sembra un giro un pò incasinato...voi che dite ?

Altrimenti la mia idea era quella che vi ho scritto sopra..ci sarebbero anche altre miniere da vedere e per me sarebbe interessantissimo ma rischio di fare troppo e per la prima volta voglio fare poco ma bene.

Consigli pure sul viaggio in solitaria sono graditi, non so magari posso unirmi oltre che a qualche escursionista che troverò di sicuro (se mi ci vuole ahahaha) a qualche gruppo con il CAI locale..


Dimenticavo la cosa più importante..partirei la prima o la seconda settimana di Luglio...

Vi ringrazio come al solito per la pazienza che avete nei miei confronti :D
 
Ciao, io ho frequentato spesso le Apuane, recentemente ho fatto questo giro qui: Avventurosamente.it - Maduva/i album: Alpi Apuane - Procinto, Monte Nona, 15 Dic. 2013

che dire, le Apuane sono splendide, sono considerate alpe ma valuta che sono molto più basse, quindi ti confronterai con temperature simili a quelle appenniniche, visto che ti muoverai tra i 1000 e i 2000 metri. Controlla bene le previsioni perché la zona è soggetta a cambi ti tempo. I sentieri sono generalmente buoni ma c'è da prestare discreta attenzione perché potresti trovare qualche tratto più esposto e qualche bordo sentiero franoso, comunque sull'itinerario che segnali non dovrebbero esserci particolari problemi. Per quanto riguarda la visita alla cava credo ci voglia una guida, anche se in quella zona dovrebbe essercene almeno un'altra dismessa. Riguardo l'antro del Corchia beh, non ci sono mai stato. Tornando alle cave queste ultime sono un vero cancro che sta dilaniando e consumando queste montagne splendide, considera che negli ultimi 50 anni sono estratti più metri cubi di marmo che nei millenni(!) precedenti. Se cerchi sul forum troverai anche una discussione in merito. Ti consiglio comunque vivamente di farti questo ed altri giri per quei monti, sono bellissimi e hanno fatto la storia anzi, tante storie, in tanti frangenti del divenire umano.
 
refuso! Parlavi di una miniera! Ci sono stato e ho trovato chiuso, le visite sono solo guidate, ma ti consiglio di informarti su orari e periodi di apertura
 
Grazie per la tua risposta.

Allora ricapitolando le cose a cui fare attenzione veramente importanti sono due:

- cambio tempo in modo improvviso. Ma mi confermi questo anche se andrò ad inizi Luglio ?

- sentiero che in alcuni tratti può risultare franoso quindi devo procedere con più attenzione

Il posto dove dove serve la guida per entrare è l'Antro del Corchia (grotta) e le Miniere di Argenti Vivo collegate alla stessa visita.

Mentre per la Miniera Buca della Vena ho trovato tutte informazioni che dicono che si può andare da soli ma bisogno ovviamente stare attenti. Altro non ho trovato quindi se qualcuno già c'è stato che può dirmi qualcosa...

Il percorso che hai fatto te pure è bellissimo, potrei inserire un altro giorno e partire da Stazzema per salire fino alla vetta del Monte Nona.

In questo modo ho un'escursione che parte sempre da vicino Levigliani...Stazzema è poco più sotto quindi sarebbe un percorso ben studiato :)

Ultima cosa...io come ho scritto andrò in solitaria..tu hai mai fatto le Alpi Apuane in solitaria ? Consigli ?
 
Le Apuane in solitaria mai, ma generalmente esco da solo, mi son fatto un tot di bei giretti sulle alpi sopra Torino, dove abito ora. Gli unici consigli sono di goderti il giro e valutare bene le tempistiche. Visto che non farai fuori sentiero se ti attieni al percorso non ci sono particolari problemi se non...l'affollamento, Quando sono andato sù l'ultima volta ho torvato un sacco di chiassosi escursionisti della Domenica, che in certi casi possono essere un rischio aggiunto, soprattutto nei passaggi più angusti. ovvio che poi dovrai valutare bene il materiale da portare, ma questo è un altro discorso
 
purtroppo non conosco per niente le Alpi Apuane, ma da quanto so hanno la fama di essere abbastanza toste.
Mi chiedevo se cio' fosse dovuto alla tortuosita' ed esposizione di alcuni sentieri (passaggi delicati su roccia, dirupi, ghiaioni infidi etc etc) o altro (ad esempio il cambio repentino del meteo dovuto alla vicinanza del mare).
Giusto per curiosita'!
 
Ci sono certe zone con sentieri piuttosto esposti, alcuni molto stretti e quindi c'è da prestare molta attenzione oltretutto la natura della roccia apuanica non è delle migliori, c'è da prestare cautela anche durante le scalata a causa dei distaccamenti di pietre. Come montagne sono spesso soggette ad incidenti. Riguardo il meteo solo in una occasione, molti anni fa, ho potuto appurare i decisi cambi di tempo, mi son preso un bell'acquazone in paete per beccarmi una bella botta di sole sull'uscita della via. Credo che la vicinanza del mare giochi un fattore importante in questo senso. PS: nelle giornate limpide da alcuni punti si vede bene l'isola d'Elba. La mia idea sarebbe, appena stufo delle alpi, di trasferirmi sulle Apuane. Vedremo.
 
S

Sconosciuto

Guest
ciao anthony177

Dai un'occhiata a questo sito, è molto probabilmente il più completo di informazioni possibili per quanto riguarda le Apuane .

Escursioni Apuane
 
Maduva: L'idea si sarebbe quella di attenermi al sentiero anche perchè sono in solitaria e la zona non la conosco.
Mentre di solito in zone che conosco il sentiero lo seguo di tanto in tanto. Poi una volta lì comunque vedrò.

Mi spiego se dopo 5 ore di sentiero c'è una bella faggeta che merita tutta la mia attenzione bè credo sarà difficile resistere e andarci dentro :D

Ok quindi devo mettere in conto anche eventuali escursionisti della Domenica che come dici potrebbero creare problemi in qualche passaggio più stretto.

Per l'attrezzatura viaggio leggero poiché non avrei intenzione di dormire in tenda ma di fare una tappa al giorno e dormire in un B&b quindi logicamente le cose da portare si riducono di molto...anche se ovviamente visto che mi scrivi dei cambi di tempo improvvisi portarsi dietro qualcosa di impermeabile per coprire me stesso e lo zaino è sicuramente un ottima idea !!

---------------------------------------------------------------------

Sconosciuto: Grazie , comunque lo avevo già visto cercando degli itinerari possibile. Senza dubbio fatto benissimo visto che con la traccia del sentiero quando disponibile posso rendermi conto di com'è una volta importata su Google Earth !
 
S

Sconosciuto

Guest
Ciao anthony

Allora visto che le Apuane le conosco "posso anche dire molto bene "

La faggeta la trovi quando - dal rifugio del Freo vuoi salire in vetta alla Pania della croce - come inizia il sentiero di risalita, non prenderlo, prosegui entra nel bosco fino a quando trovi la piccola cappellina con la madonna, a quel punto trovi una diramazione, avendo la cappellina alle tue spalle poche centinaia di metri più avanti alla destra trovi il sentiero che ti porta su a " Borra Canala " e poi in vetta alla croce [ sconsigliato se non hai nelle gambe ore di cammino ] se prosegui lungo il sentiero del bosco ti permette di aggirare la risalita trovi la Faggeta "che ne vale pena anche dormici " proseguendo arrivi al Piglionico dopodiché puoi prendere il sentiero che ti conduce al Rifugio Rossi e di seguito il canalone della valle dell'inferno che ti porta in vetta alla Croce della Pania .

ciao
 
Pania della Croce era proprio tra i miei itinerari e quello che mi hai scritto l'ho già stampato. Non è utile, è utilissimo :D

Tranquillo ho un buon allenamento e quando andrò a Luglio di sicuro farò prima adeguata preparazione ;) Grazie comunque per l'avvertimento !

Hai un caffè pagato !
 
Ciao non conosco le Apuane ma conosco bene l'ambiente minerario perché ne ho frequentato parecchie anni addietro.
Tanto mi basta per dirti che una visita all'interno di una miniera è una cosa che sarebbe meglio non improvvisare.
Il mio consiglio,veramente di cuore,è di lasciare stare,specialmente da solo,e per di più senza la minima esperienza.
Io stesso non ho cominciato da solo ma con un mio coetaneo che ci bazzicava da quando era bambino perché figlio di appassionato cercatore di minerali non che minatore di professione per un certo periodo.
Ovviamente non saresti ne il primo ne l'ultimo ad avventurarsi allo sbaraglio ma quanto meno ti consiglio prima di cercare qualche compagno di giochi ed ovviamente di lasciare detto a qualcuno(con sangue freddo)dove siete di preciso.
 
nuvolo: Grazie per il tuo consiglio !

Ti dico che comunque sono già stato in altre miniere abbandonate e grotte da solo, ovviamente nulla di rischioso e avendo sempre informazioni molto precise sulla galleria e/o cunicolo da esplorare.

Oltre ad informazioni precise su cosa veniva estratto, per quanto tempo è stata in funzione la miniera, come erano armate le gallerie, eventuali rischi di crolli, infiltrazioni di acqua ecc ecc.

Sicuramente se andrò lo lascerò detto a qualcuno ma non sono convinto proprio perchè da solo in un posto non che non conosco ma di cui non ho nessuna informazione precisa, non è proprio la cosa che mi piace fare di più !

----------------------------------------------------------------------
Facchy1977: Puoi raccontarmi cosa ti è successo ?

Una guida del CAI del posto secondo te è possibile contattarla per sentire se eventualmente organizza qualche escursione nel periodo in cui vorrei andare io ?
Mi piacerebbe almeno un'escursione farla con una guida ma non saprei come muovermi !
 
----------------------------------------------------------------------
Facchy1977: Puoi raccontarmi cosa ti è successo ?

Una guida del CAI del posto secondo te è possibile contattarla per sentire se eventualmente organizza qualche escursione nel periodo in cui vorrei andare io ?
Mi piacerebbe almeno un'escursione farla con una guida ma non saprei come muovermi !

Prova a contattare le guide che trovi su questo sito: http://www.flickr.com/photos/annabbate/sets/72157627053805134/http://www.ufficioguide.com/
Io ho fatto una escursione con loro all'Orrido di Botri (posto bellissimo! da fare solo in estate però)

Per quanto riguarda la mia esperienza sulle Apuane, non ricordo di preciso dove volessi andare (devo consultare il mio diario di viaggio.. E' passato qualche anno..) ma so solo che dopo 200m avevo già perso il sentiero, non c'era campo del cellulare ed ero da sola. Tornai subito indietro... Da quel momento ho deciso che sulle Apuane ci andrò solo con una guida
 
Una guida del CAI del posto secondo te è possibile contattarla per sentire se eventualmente organizza qualche escursione nel periodo in cui vorrei andare io ? Mi piacerebbe almeno un'escursione farla con una guida ma non saprei come muovermi !
In quelle zone c'è il Vigiani, che è una garanzia: http://www.prorock.it/v1/info/

Per quanto riguarda la mia esperienza sulle Apuane, non ricordo di preciso dove volessi andare (devo consultare il mio diario di viaggio.. E' passato qualche anno..) ma so solo che dopo 200m avevo già perso il sentiero, non c'era campo del cellulare ed ero da sola. Tornai subito indietro... Da quel momento ho deciso che sulle Apuane ci andrò solo con una guida
Io per evitare problemi ho sempre con me la bussola, e devo dire che mi ha sempre dato un'ottima mano, anche perché faccio quasi solo fuori sentiero
 
Grazie mille per i link. Contatto subito entrambe le guide :D

Maduva: Permetti di chiederti una cosa per curiosità ? :) Fai fuori sentiro anche in zone che non conosci e in solitaria?

Facchy1977: Cavolo , brutta avventura ! Ma non avevi appunto con te una bussola e/o un GPS ?
 
No. Non avevo niente x orientarmi a parte una mappa dei sentieri. Sono abituata ai sentieri perfetti delle dolomiti, non pensavo di trovarmi così in difficoltà di orientamento dopo poche centinaia di metri :(:(
 
Maduva: Permetti di chiederti una cosa per curiosità ? Fai fuori sentiro anche in zone che non conosci e in solitaria?

Si, generalmente si, mi faccio un'idea dell'ambiente che potrei trovare e vado, ma considera che non è una cosa da fare da un giorno ad un altro, prima devi imparare bene a muoverti in ambiente naturale, a capire quanto e dove ti puoi spingere, soprattutto è importante capire come reagisci alla solitudine e allo stress, evitare i rischi inutili è la regola basilare. Sono anni che mi muovo da solo e molto tempo che vado per boschi, quindi ho imparato a conoscermi bene. All'inizio è sempre consigliabile andare in compagnia di qualcuno più esperto, poi con il tempo puoi valutare se farti qualche solitaria. Non è detto che debba essere una cosa piacevole per tutti, tanto meno i fuori pista. L'importante è vivere la natura nella maniera che più ci fa stare bene e rispettandola in massima misura, il resto è contorno.
 
Astrolabio di Avventurosamente
Alto Basso