Informazione Alta Via dei Silenzi

Buongiorno ragazzi, sto pensando ad un'alta via da fare a fine luglio e da un po' di tempo mi attrarrebbe l'idea di fare l'Alta Via dei Silenzi. Sono affascinato dalla zona delle Dolomiti Orientali che conosco veramente poco e che è così diversa dalla zona delle Dolomiti Alto Atesine/Venete per turismo e scenari.
Ho comprato anche il libro di Toni SanMarchi del 1979 sull'Alta Via dei Silenzi (non esiste molta letteratura aggiornata) tanto per farmi un'idea.

La mia idea sarebbe fare il giro in solitaria appoggiandomi ai rifugi o sfruttando anche i bivacchi.

So però che a causa di frane e dilavamenti un pezzo di Alta Via non esiste più e quindi volevo chiedere a chi conosce bene quelle zone:

- quali sono le zone interrotte dell'alta via? Ci sarebbero delle possibili varianti per aggirare le difficoltà?
- l'approvvigionamento di acqua com'è?
- bisogna portarsi casco e imbrago per fare qualche ferrata?

Grazie ragazzi!
 
Non sono un frequentatore della zona, solo ci bazzico qualche volta vicino in qualche tratto (mai fatto una alta via per intero).
Ti consiglio di vedere l'elenco dei sentieri inagibili dai siti del CAI del Veneto e Friuli V.G., perchè il maltempo di fine ottobre 2018 ha causato diversi problemi e alcuni sentieri ancora non sono percorribili causa smottamenti/frane o troppi alberi caduti nel percorso:

Veneto:
https://www.caiveneto.it/home
(cliccare sulla home page al link "Verifica la percorribilità dei sentieri cliccando qui" che compare dopo un po')

Friuli V.G.:
http://www.cai-fvg.it/sentieri-cai-fvg/elenco-sentieri-inagibili-2018/

E' possibile che molti tratti dell'alta via n. 6 delle dolomiti non siano percorribili.
Ho avuto notizie di escursionisti in difficoltà in Val Visdende/Comelico che sta non distante, e anche il tratto da Cimolais al rifugio Pordenone aveva avuto diversi smottamenti a Ottobre.
L'alta via che hai indicato è molto solitaria: ci sono pochi punti di ristori, e l'acqua è scarsa. Quindi studia bene l'itinerario da percorrere.
Qualche tratto è attrezzato ed esposto, per cui se soffri di vertigini lascia perdere. Casco e imbrago sono per me utili e necessari.
Prenditi delle guide aggiornate sul percorso e consulta i siti internet a riguardo.
Ad esempio questa mi sembra interessante (di Italo Zandonella Callegher):
https://www.veneto.eu/resource/resolver?resourceId=d8d44829-93ae-4d06-8f01-0fc1f71f461d/n-6
 
Fatta ad agosto 2020,. Ci sono veramente poche informazioni in rete riguardo a questa alta quindi se qualcuno avesse bisogno di informazioni può pure domandare :)
 
Ultima modifica:
Mi piacerebbe una bella relazione sul percorso fatto, in special modo sui sentieri inagibili, sulle difficoltà e sulle eventuali varianti.
 
Ho scritto la relazione della mia avventura in un altro forum. La copierò anche qui

Ecco il link alle tappe.
 
Ultima modifica:
Corso di Orientamento
Alto Basso