Alto pericolo incendi boschivi in tutta Italia

Discussione in 'News' iniziata da henri, 5 Luglio 2017.

  1. fairbanks

    fairbanks

    Dal:
    17 Luglio 2013
    Località:
    Pontestura (AL)
    Nome:
    Pier
    Ciao a tutti
    sento sempre che gli incendi boschivi si sviluppano non in un punto..... tipo accidenti a chi ha lanciato il mozzicone acceso della sigaretta dal finastrino dell'auto.... ma si innescano molto rapidamente su un lungo tratto. Allora mi chiedo.... o ci sono una ventina di fumatori incalliti e imbecilli che si dilettano contemporaneamente al lancio del filtro acceso... o.... !
    Gia' o! Se le fiamme prendono vita in contemporanea su un fronte di 100 - 500 metri un motivo ci sarà! Eccome c'è! Dubitando fin dall'inizio che qualcuno portasse con se una tanica da 20 litri di kerosene o quello che volete, irrorando una striscia di terreno e poi accendendo il fiammifero....... mi sono sempre chiesto quale sia un sistema piu' "discreto" per appiccare il fuoco su lunge distanze.
    Bene una trentina di anni fa nei boschi sopra Nizza (Francia), i vigili locali avevano notato dei gatti (abbrustoliti) con un filo di ferro di un metro circa legato alla coda. Facendo uno + uno ecco svelato il sistema. Straccio imbevuto nel kerosene, legato al fil di ferro, legato alla coda del gatto....che in questi frangenti .... non se la morde.... ma CORRE!
     

  2. busdriver

    busdriver

    Dal:
    16 Giugno 2013
    Località:
    terra di thule
    Nome:
    ..... si è perso e non sa tornare
    a casa mia il gatto è sacro e questi signori andrebbero passati nel multilame
     
  3. fairbanks

    fairbanks

    Dal:
    17 Luglio 2013
    Località:
    Pontestura (AL)
    Nome:
    Pier
    a casa mia è sacro il bosco!
     
  4. henri

    henri

    Dal:
    13 Marzo 2013
    Località:
    Predappio
    Nome:
    enrico
    I piromani fanno delle serie di rudimentali inneschi a tempo, anche perché se uno non funzionasse gli altri farebbero il resto.
    Gli incendi colposi sono spesso, caratterizzati da una zona puntiforme di partenza della fiamma, ma poi il fronte del fuoco è per l'appunto un fronte, che si estende a ventaglio.
     
  5. henri

    henri

    Dal:
    13 Marzo 2013
    Località:
    Predappio
    Nome:
    enrico
    A MicheleBazz e nosso piace questo messaggio.
  6. otttoz

    otttoz

    Dal:
    9 Settembre 2016
    Località:
    roma
    non sarebbe possibile rendere la vita difficile agli incendiari gestendo diversamente i boschi,con ampi sentieri tagliafuoco,tubazioni di acqua che col fuoco si sciolgono emettendo ampi volumi d'acqua e beninteso piantumando altre zone già soggette ad incendi, in questa guisa?

    http://www.romatoday.it/cronaca/arresto-piromane-roma.html
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2017
  7. busdriver

    busdriver

    Dal:
    16 Giugno 2013
    Località:
    terra di thule
    Nome:
    ..... si è perso e non sa tornare
    il sentiero tagliafuoco se non viene tenuto pulito fa poco e poi comunque serve una vera strada da un paio di metri se no è inutile.
    Le stesse strade che negli anni 80 si percorrevano in moto e venivano quindi tenute pulite,potrebbe essere il rilancio di moto e bici elettriche,basterebbe segnarle con dei paletti e come regola se esci sono schiaffoni.

    Un tubo pieno d'acqua perchè si sciolga secondo me è una soluzione non funzionante perchè servirebbe un calore tale che quando capita oramai l'acqua non basta più.

    Semmai anche in fase di ripiantaggio scegliere alberi meno bruciabili,un abete o un pino eroga solo se lo guardi di storto
     
    A otttoz piace questo elemento.
  8. vinman

    vinman

    Dal:
    8 Maggio 2011
    Località:
    Northern Ontario Canada
    Nome:
    Vincenzo
    Dalla padella ................ alla brace:cry::puah:
     

Sto caricando...