Escursione Anello Crespignana (C) - Asolo - Sentiero delle due rocche - Collalto - C

Dati

Data: 24/3/2019
Regione e provincia: Veneto, Treviso
Località di partenza: Crespignana
Tempo di percorrenza: 6 h (escluse le pause)
Chilometri: 21 circa
Segnaletica: buona
Dislivello in salita: circa 1000 m
Quota massima: 499 m

Descrizione

Scan.jpg


Sono partito da Crespignana vicino ad un campo da calcio, la segnaletica iniziale non l'ho riconosciuta, all'inizio mi sono fatto aiutare esclusivamente dalla cartina e dopo circa 30' si avvista la Rocca di Asolo.
P1030448.JPG

Facendo una piccola deviazione la raggiungo
P1030451.JPG

ma risulta essere chiusa per lavori di restauro, d'altra parte sullo sfondo riconosco i Colli Euganei
P1030452.JPG

e i Monti Berici.
P1030453.JPG

Nel ritornare indietro vedo scorci dei Colli Asolani che prima, nel raggiungere la Rocca, non avevo prestato attenzione.
P1030454.JPG

Raggiungo così il sentiero delle due rocche che, grazie ad panello informativo,
P1030462.JPG

sono stato in grado di riconoscere con sicurezza le varie cime che accompagnano in tutto il percorso: da sx verso dx il Pasubio (zoomato),
P1030459.JPG

il M. Grappa
P1030460.JPG

e il M. Cesen.
P1030458.JPG

Strada facendo
P1030463.JPG

scorgo anche montagne innevate di cui non so dirmi con sicurezza se sono le Alpi Feltrine o le Pale di San Martino.
P1030465.JPG

P1030464.JPG

Devio per raggiungere il Colle di San Giorgio
P1030470.JPG

P1030473.JPG

che s'affaccia sul Montello e Montebelluna.
P1030472.JPG

Si riscende leggermente di quota e in prossimità di Calmoreggio mi guardo alle spalle rivedendo la chiesetta di San Giorgio.
P1030476.JPG

Mi è piaciuto molto il verde presente nei pressi della forcella Mostaccin.
P1030478.JPG

Si ricomincia a salire fino a scorgere la seconda rocca.
P1030480.JPG

Raggiunta si rivede il M. Cesen da un'altra prospettiva
P1030481.JPG

e l'alveo del fiume Piave.
P1030484.JPG

Scendo di quota camminando su strade asfaltate e in corrispondenza di un monumento in onore dei caduti nel corso della prima Guerra Mondiale
P1030486.JPG

devio per risalire di quota dando un'ultima sbirciata alla seconda rocca e M. Cesen.
P1030488.JPG

Nel sentiero 76 alla sinistra sono presenti delle piccole trincee.
P1030490.JPG

fino a raggiungere il M. Sulder con ampia vista sulla pianura sottostante.
P1030491.JPG

Proseguo sino a raggiungere la cima più alta dei Colli Asolani: il Collalto la cui cima è completamente ricoperta di boschi.
P1030493.JPG

Scendo tramite il sentiero 61 avvistando una bella chiesa
P1030495.JPG

e una bella villa.
P1030496.JPG

Cammino per circa 45' sulla strada provinciale riconoscendo il Colle di San Giorgio
P1030497.JPG

zoomando
P1030498.JPG

e ritorno così al punto di partenza.
 
Ultima modifica:
Bei posti, molto panoramici.
Come si vede dalle foto, abbastanza secco nei boschi/prati.
Infatti è stata una stagione invernale molto secca, e speriamo arrivi un po' di pioggia prossimamente (se no gli ortaggi che ho piantato nei giorni scorsi non crescono bene).
 
Certo che dove abiti tu riesci a spaziare su tanti territori diversi.
Noto anche verso le Alpi una paurosa carenza di neve.
io per fare un'escursione gionaliera son disposto a guidare 3 ore a viaggio, i colli asolani ad esempio distano circa 150 km da casa mia, voi per le vostre escursioni giornaliere quanta strada/tempo ci mettere solitamente?
 
Ultima modifica:
io per fare un'escursione gionaliera son disposto a guidare 3 ore a viaggio, i colli asolano ad esempio distano circa 150 km da casa mia, voi per le vostre escursioni giornaliere quanta strada/tempo ci mettere solitamente?
Io ormai sono disposto a guidare sempre meno e per questo cerco sempre di almanaccare qualcosa coi mezzi pubblici. Noi andiamo dalle 4 alle 6 ore (andata e ritorno) per qualcosa di serio (Majella, Sibillini, Laga).
 
io per fare un'escursione gionaliera son disposto a guidare 3 ore a viaggio, i colli asolano ad esempio distano circa 150 km da casa mia, voi per le vostre escursioni giornaliere quanta strada/tempo ci mettere solitamente?
dipende da che età hai :D :D :D
20 anni fa si facevano tranquillamente 3 ore per raggiungere un sentiero, ma oggi.... con famiglia a seguito...... lasciamo perdere.
 
1,5 ore per raggiungere il posto con macchina propria è anche il mio limite massimo.
Alla fine dell'escursione giornaliera sei sudato-affaticato, e bisogna ancora guidare con sufficiente lucidità.
 
dipende da che età hai :D:D:D
20 anni fa si facevano tranquillamente 3 ore per raggiungere un sentiero, ma oggi.... con famiglia a seguito...... lasciamo perdere.
non avendo famiglia al momento non ho problemi :D

1,5 ore per raggiungere il posto con macchina propria è anche il mio limite massimo.
Alla fine dell'escursione giornaliera sei sudato-affaticato, e bisogna ancora guidare con sufficiente lucidità.
Mi porto sempre molte cicche da masticare in modo che non perda sensi al ritorno
 

Discussioni simili



Alto Basso