Escursione Anello Monte della Guardia 1654 m Monte Armetta 1739 m - Monte Dubasso 1545 m

Parchi del Piemonte
  1. Parco Naturale della Val Troncea
Data: 22/04/2018
Regione e provincia: Piemonte, Cuneo
Località di partenza: Colle di Caprauna
Località di arrivo: Colle di Caprauna
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: Nessuna difficoltà particolare , unica accortezza nelle giornate estive una buona scorta d'acqua vista la prevalente esposizione al sole
Segnaletica: per buona parte segnaletica Alta Via dei Monti Liguri
Quota massima: 1739 m
Accesso stradale: SP 216, parcheggio presso il Colle di Caprauna


Approfittando della bella giornata quasi estiva decido di raggiungere un paio di cime delle Alpi Liguri che ancora non avevo visitato.
Parcheggiata un
l'auto presso il colle di Caprauna a 1394 m,dopo pochi passi si imbocca il sentiero sulla destra e dopo una salita con forte pendenza ma non lunghissima si raggiunge la prima meta della giornata, il Monte della Guardia , a 1653 m. Si scende dalla croce di vetta fino a riprendere il sentiero già percorso e si prosegue sempre in salita ma con meno pendenza fino a raggiungere la Colla Bassa, un pianoro da cui si vede il Monte Armetta, vetta piu' alta delle Prealpi Liguri nonchè quota massima della nostra escursione, in cima al quale troviamo un cippo in Pietra e il quaderno di vetta per le tradizionali firme.
scendiamo dal versante opposto seguendo i segnali dell'Alta Via dei Monti Liguri. A Pian del Colle si lascia il sentiero Principale per raggiungere la cima del Monte Pesauto, dopodichè ritornati sull'AVML si raggiunge il Colle San Bernardo e da qui la Vetta del Monte Dubasso, 1545 m.
Ridiscesi al Colle San Bernardo seguiamo le indicazioni per il rifugio Pian dell'Arma su strada sterrata fino a trovare un sentiero che ci riporta verso la Colla Bassa e poi, senza raggiungerla,un'altro sentierino fino
al Rifugio, dove dopo una breve sosta riprendiamo il sentiero che in mezz'oretta riporta al Colle di Caprauna e alla macchina.

Un giro molto panoramico che spesso fa abbracciare in un solo sguardo cime innevate da una parte e il mare dall'altra. Consigliata una buona scorta d'acqua specie se il sole picchia come ieri, perchè l'unica fonte si trova al Rifugio.

20180422_111137.jpg
La cima dell'Armetta

20180422_111755.jpg
Il Bric Mindino innevato in lontananza
20180422_133113.jpg

20180422_132941.jpg
IMG-20180422-WA0016.jpg
 
Corso di Orientamento
Alto Basso