Escursione Anello Piazzale Nevegal (P) - Sorg. Costa Legner - Col Visentin - La Casera - P

Data: 7/11/2021
Regione e provincia: Veneto, Belluno
Località di partenza: piazzale di Nevegal
Tempo di percorrenza: 4 ore 15 minuti circa (escluse le soste)
Chilometri: 12 circa
Segnaletica: i sentieri sono evidenti e in ogni bivio sono presenti in maniera ben chiara le indicazioni, ma i numeri dei sentieri sono diversi da quelli presenti sulla cartina.
Dislivello in salita: 950 m circa
Quota massima: 1763 m

Descrizione

Piacevole anello fatto, dopo tanto tempo, non in solitaria ma con mio padre.
anello1.jpg

Sono partito dal piazzale di Nevegal dove sono presenti le indicazioni per Col Visentin, pur presentando una numerazione diversa da quella presente sulla cartina, spesso sono presenti cartelli dove, oltre a presentarti tutta la rete sentieristica della zona, ti specifica in che punto ti trovi.
Dopo circa 15 minuti dalla partenza con il cielo ancora parzialmente plumbeo raggiungo un rifugio chiamato La Grava.
IMG20211107100716.jpg

Già a questa quota capisco che sulla cresta il panorama sarà bello.
IMG20211107100726.jpg

Proseguo, camminando su una strada forestale,
IMG20211107102106.jpg

seguendo le indicazioni per la Sorgente Costa Legner raggiungendola.
IMG20211107103447.jpg

IMG20211107103458.jpg

Proseguo fiancheggiando il Cap. Legner
IMG20211107104118.jpg

e dopo un'ora abbondante dalla partenza esco dal bosco avendo così una visione della cresta da raggiungere.
IMG20211107113617.jpg

A circa due ore dalla partenza raggiungo il punto più elevato dell'anello: il Col Visentin dove è presente il Rif. 5° Art. Alpina
IMG20211107122324.jpg

dove il panorama si presente ampio, in senso antiorario da S: la Pianura Veneta tra cui spiccano gli isolati colli tra cui quelli asolani e il Montello,
IMG20211107123324.jpg

la cresta delle Prealpi Venete tra cui il M. Cesen e sullo sfondo il M. Grappa,
IMG20211107123338.jpg

verso la Conca Feltrina riconoscendo il M. Avena e il Cimonega con sullo sfondo Cima d'Asta,
IMG20211107123352.jpg

verso la Valbelluna
IMG20211107123506.jpg

in cui zoomando si riconoscevano le Pale di San Martino
IMG20211107123529.jpg

la Marmolada e il Civetta,
IMG20211107123538.jpg

verso la Valle del Piave con a dx il Col Nudo
IMG20211107123545.jpg

e zommando si riconsoceva il M. Schiara e M. Serva con a sx il Civetta e a dx il Pelmo
IMG20211107123611.jpg

l'Antelao e le Marmarole,
IMG20211107123619.jpg

le Dolomiti dell'oltre Piave tra cui a sx riconosco Cima dei Preti mentre a dx M. Cavallo
IMG20211107130302.jpg

per poi ritornare a guardare la pianura con sullo sfondo la Laguna Veneta.
IMG20211107130037.jpg

Comincio a prendere il sentiero della cresta posta tra la provincia di Belluno e quella di Treviso, sentiero parzialmente segnalato sulla cartina ma evidente lasciando lungo il percorso lasciando alle spalle il Col Visentin
IMG20211107131411.jpg

e trovando alla mia dx prima il Lago del Restello
IMG20211107131055.jpg

e poi il Lago Morto posto ai piedi del M. Pizzoctali laghi risultano visibili solo per un breve tratto.
IMG20211107132802.jpg ù

Raggiungo l'ex Rif. Brigata Alp. Cadore
IMG20211107135459.jpg

IMG20211107140436.jpg

per risalire di quota per il M. Faverghera in cui si ha una visuale per un breve tratto verso il Lago di Santa Croce e il Cansiglio.
IMG20211107141314.jpg

Comincio a scendere di quota
IMG20211107142034.jpg

sino a raggiungere La Casera
IMG20211107144857.jpg

per poi ritornare a malincuore al punto di partenza.
 
Ultima modifica:
Alto Basso