Escursione Anello Segavecchia (S) - P. del Cancellino - M. Gennaio - P. della Nevaia - Rif. Porta Franca - S

Parchi dell'Emilia-Romagna
Parco Regionale del Corno alle Scale
Dati

Data: 13/6/2021
Regione e provincia: Emilia Romagna, Bologna
Località di partenza: Segavecchia
Tempo di percorrenza: 4 h e 30' (escluse le soste)
Chilometri: 13,5 circa
Segnaletica: eccellente
Dislivello in salita: 1000 m circa
Quota massima: 1814 m
Accesso stradale: Si raggiunge Lizzano in Belvedere e si prende la direzione per Pianaccio e successivamente per Segavecchia

Descrizione

La cresta dell'Appennino Tosco-Emiliando che va da Reggio Emilia a Bologna è uno di quei posti che tutti gli anni, pur facendo cime diverse, devo visitare non tanto per la sua bellezza ma perchè è forse la zona che più mi rilassa.
anello.jpg

Sono partito da Segavecchia e dopo essere salito di quota per circa 90 minuti su un sentiero immerso in un bosco di faggi comincio a camminare sulle praterie in cui riconosco il Passo del Cancellino.
P1060353.JPG

Dal passo si riconosce subito la cima del M. Gennaio.
P1060354.JPG

Lungo la cresta sono presenti diverse genziane in piena fioritura la cui vis5q non mi stancherà mai, più volte ho cercato di acquistarne ma appena mi vedono, giusto il tempo di portarle a casa, muoiono.
P1060359.JPG

Proseguo la salita camminando su un sentiero non tracciato dal C.A.I. ma in ogni caso ben evidente e frequentato
P1060362.JPG

P1060363.JPG

sino a raggiungere la cima dove è presente la croce di vetta e il libro di vetta.
P1060374.JPG

Fra le giornate passate sulla cresta dell'Appennino Tosco-Emiliano questa è stata quella più limpida che ho avuto fino ad ora permettendo di fare diverse foto. Osservando il panorama riconosco, in senso orario, le Alpi Apuane e il comprensorio dell'Abetone ancora parzialmente innevato,
P1060371.JPG

Corno alle Scale,
P1060367.JPG

M. Nuda e M. Grande,
P1060368.JPG

verso la pianura e fra le varie cime Montovolo,
P1060369.JPG

M. Orsigna.
P1060370.JPG

Comincio a scendere di quota lungo la cresta dirigendomi verso Poggio delle Ignude
P1060373.JPG

in cui do un ultimo sguardo al M. Gennaio.
P1060376.JPG

Mi dirigo verso il Passo della Nevaia per raggiungere poco tempo dopo il Rifugio Porta Franca
P1060377.JPG

che si presenta spartano come piace a me.
Concludo l'anello presendo la strada forestale Segavecchia che pullulava di piccoli roditori (credo che siano topi).
P1060400.JPG
 
Ultima modifica:
Grazie del diario e delle foto. Il monte Gennaio è uno dei monti che più amo per la sua "individualità", ci salgo spesso dal versante pistoiese.
 
Grazie del diario e delle foto. Il monte Gennaio è uno dei monti che più amo per la sua "individualità", ci salgo spesso dal versante pistoiese.
Grazie a te, onestamente anche a me è piaciuto molto solo che tendo a non risalire o per lo meno a fare gli stessi percorsi perchè sono animato da una ossessiva curiosità di scoprire sempre nuovi posti e panorami
 


Alto Basso