Escursione Antica Pisciarelli

Parchi del Lazio
  1. Parco Regionale di Bracciano - Martignano
Antica Pisciarelli
Quota
374 m
Data 25 novembre 2023
Sentiero non segnato
Dislivello in salita 354 m
Dislivello in discesa 459 m
Distanza 16,90 km
Tempo totale 5:49 h
Tempo di marcia 4:33 h
Cartografia Parco Regionale Bracciano e Martignano
Descrizione Dalla stazione di Manziana della linea ferroviaria FL3 (338 m) per gli Archi di Boccalupo (274 m, +45 min.), la Ferratella (314 m, +20 min.), l’Acqua Praecilia (274 m, +15 min.), Le Colonnacce (333 m, +20 min.), il Casale Pettinicchia (284 m, +40 min.), l’Arco del Ciurlo (201 m, +47 min.), l’Arco di Grotta Renara (170 m, +23 min.), Grotta Renara (173 m, +5 min.), la S.P. Settevene - Palo (140 m, +13 min.) e la stazione di Bracciano (281 m, +45 min). Interessantissima escursione dall’orientamento complesso sul sito dell’antica città romana di Forum Clodii; numerose vestigia da individuare nella macchia, a volte con progressione facile su tratturi, altre volte difficile su tracce chiuse e rovi. Raccolte cinque Macrolepiota procera (mazze di tamburo).
https://www.montinvisibili.it/antica-pisciarelli

Antica Pisciarelli, 25 novembre 2023. Era il 2005 la prima volta che, di ritorno da una delle mie scorribande nei Monti della Tolfa, scendendo verso la stazione di Manziana, scorsi quella lunga teoria di archi spuntare dalla vegetazione. Negli anni successivi altre volte li ho notati, senza farci però troppa attenzione. L’ultima volta, a febbraio scorso, ho deciso di fotografarli e di indagare su cosa fossero.
Non è stato semplice, ma alla fine hanno avuto un nome: gli Archi di Boccalupo; un imponente acquedotto fatto costruire nel 1696 da Livio Odescalchi per condurre l’acqua al suo feudo di Bracciano.
Ma questa è solo una parte della storia, perché tutto questo fazzoletto di impervio territorio è storia. Terre degli Orsini e degli Odescalchi e ancora prima sedime dell’antica città romana di Forum Clodii, stazione di posta (mansio) della via Clodia, a 32 miglia da Roma, sulle sponde del Lago di Bracciano. Fino a cadere poi nell’oblio e finire sommerse dai rovi.
Almanacco una sorta di traccia, fisso i punti d’interesse e alle otto di una ventosa e luminosa giornata d’inverno ci lasciamo alle spalle la stazione di Manziana per avviarci alla scoperta di questo territorio. Durante queste avventure mi sento un po’ come Frederick Catherwood, l’esploratore della civiltà Maya nell’inestricabile foresta tropicale. E infatti ho le mie fide cesoie nello zaino.

 

Allegati

  • 001 Manziana.JPG
    001 Manziana.JPG
    376,8 KB · Visite: 45
  • 002 Verso Archi di Boccalupo.JPG
    002 Verso Archi di Boccalupo.JPG
    544,6 KB · Visite: 44
  • 003 Verso Archi di Boccalupo foglie.JPG
    003 Verso Archi di Boccalupo foglie.JPG
    518,5 KB · Visite: 44
  • 004 Archi di Boccalupo.JPG
    004 Archi di Boccalupo.JPG
    503 KB · Visite: 45
  • 005 Archi di Boccalupo.JPG
    005 Archi di Boccalupo.JPG
    523 KB · Visite: 48
  • 006 Archi di Boccalupo.JPG
    006 Archi di Boccalupo.JPG
    534,5 KB · Visite: 46
  • 007 Archi di Boccalupo.JPG
    007 Archi di Boccalupo.JPG
    492,3 KB · Visite: 43
  • 008 Archi di Boccalupo.JPG
    008 Archi di Boccalupo.JPG
    496,8 KB · Visite: 49
  • 009 Archi di Boccalupo.JPG
    009 Archi di Boccalupo.JPG
    483,2 KB · Visite: 47
  • 010 Archi di Boccalupo.JPG
    010 Archi di Boccalupo.JPG
    391,8 KB · Visite: 48
  • 011 Archi di Boccalupo.JPG
    011 Archi di Boccalupo.JPG
    411,3 KB · Visite: 45
  • 012 Archi di Boccalupo.JPG
    012 Archi di Boccalupo.JPG
    524,4 KB · Visite: 46
  • 013 Archi di Boccalupo.JPG
    013 Archi di Boccalupo.JPG
    539,9 KB · Visite: 47
  • 014 Fosso di Boccalupo.JPG
    014 Fosso di Boccalupo.JPG
    530 KB · Visite: 48
  • 016 La Ferratella.JPG
    016 La Ferratella.JPG
    513,2 KB · Visite: 46
  • 017 Acqua Praecilia.JPG
    017 Acqua Praecilia.JPG
    548,5 KB · Visite: 43
  • 018 Verso Le Colonnacce.JPG
    018 Verso Le Colonnacce.JPG
    595,1 KB · Visite: 44
  • 019 Le Colonnacce.JPG
    019 Le Colonnacce.JPG
    535 KB · Visite: 45
  • 020 Verso Arco del Ciurlo.JPG
    020 Verso Arco del Ciurlo.JPG
    499,5 KB · Visite: 46
  • 021 Arco del Ciurlo.JPG
    021 Arco del Ciurlo.JPG
    466,9 KB · Visite: 46
  • 022 Arco di Grotta Renara.JPG
    022 Arco di Grotta Renara.JPG
    503,8 KB · Visite: 45
  • 023 Arco di Grotta Renara.JPG
    023 Arco di Grotta Renara.JPG
    488,3 KB · Visite: 46
  • 024 Grotta Renara.JPG
    024 Grotta Renara.JPG
    292 KB · Visite: 45
  • 025 Grotta Renara.JPG
    025 Grotta Renara.JPG
    293,5 KB · Visite: 45
  • 026 Macrolepiota procera.JPG
    026 Macrolepiota procera.JPG
    207,3 KB · Visite: 48
Che figata, sempre nel solco di quanto dicevamo sulle quote medio-basse nell'altro topic.
Sulla Tolfa comunque ti chiederò più di qualche dritta a breve, magari però senza sentieri con passaggi nei rovi.:biggrin:
 
Complimenti per la ricerca, dalle foto e dalla descrizione il percorso sembrerebbe meritare la apertura di un sentiero "ufficiale" e di diventare un classico, con il valore aggiunto dell' uso della ferrovia per spostarsi!
 
Che figata, sempre nel solco di quanto dicevamo sulle quote medio-basse nell'altro topic.
Sulla Tolfa comunque ti chiederò più di qualche dritta a breve, magari però senza sentieri con passaggi nei rovi.:biggrin:
Esattamente, infatti mentre commentavo il tuo post avevo fresche fresche le emozioni del giorno prima. A disposizione per la Tolfa, anche se Tolfa e rovi sono un binomio inscindibile, in inverno un po' meno. Ma da quando ho le mie fide cesoie...
022 Cascata della Ferriera.JPG

--- ---

La perversione sottile di sostituire il dislivello coi rovi! Bellissimo
Bellissima riflessione :rofl:
--- ---

Complimenti per la ricerca, dalle foto e dalla descrizione il percorso sembrerebbe meritare la apertura di un sentiero "ufficiale" e di diventare un classico, con il valore aggiunto dell' uso della ferrovia per spostarsi!
In effetti ogni tanto solo all'inizio è apparso qualche segno CAI. Poi dall'altra parte, uscendo dalla selva anche un cartello escursionistico. Mi viene in mente che ci stia pensando l'efficiente CAI di Viterbo.
 
Che bello Pisciarelli ! Ci andiamo sempre nel periodo delle castagne. Mi avevano sempre incuriosito quelle grandi rovine in fondo al castagneto ma mi avevano detto che erano le rovine di una stazione di posta . Ci sono molte altre rovine in giro anche piuttosto imponenti. Qualche tempo fa ci avevo fatto un post però ora ho il dubbio di aver detto una stupidaggine : gli archi di Boccalupo non sono una parte dell' acquedotto di Traiano ? Come sempre un escursione da ripetere al più presto !
 
Come al solito grandi uscite...e che io pedissequamente copio...
scarico la traccia e appena posso la replico...
Saluti The_Hawk
Vai, e magari riesci a trovare il famigerato Casale Pettinicchia.
--- ---

Che bello Pisciarelli ! Ci andiamo sempre nel periodo delle castagne. Mi avevano sempre incuriosito quelle grandi rovine in fondo al castagneto ma mi avevano detto che erano le rovine di una stazione di posta . Ci sono molte altre rovine in giro anche piuttosto imponenti. Qualche tempo fa ci avevo fatto un post però ora ho il dubbio di aver detto una stupidaggine : gli archi di Boccalupo non sono una parte dell' acquedotto di Traiano ? Come sempre un escursione da ripetere al più presto !
Anche io lo pensavo, ma ho trovato che è più recente (1700) per portare acqua a Bracciano. Ma magari ha sovrascritto quello di Traiano, come i successivi Archi del Ciurlo e di Grotta Renara che sono dell'Acquedotto Paolo.
 
Alto Basso