Recensione ANV M73 Kontos. Recensione illustrativa.

1649264072302.jpg


Con questa recensione vi propongo una panoramica di un prodotto recente della casa ceca, il Kontos.
Questo coltello mi è stato regalato un paio di settimane fa e ho subito iniziato a provarlo.
Purtroppo, a causa di problemi fisici, non ho potuto effettuare le prove come volevo. Faccio fatica a far forza e ad essere preciso. Quindi bisogna accontentarsi di queste prime impressioni!

Acta Non Verba è sul mercato da poco ma sta cercando di ritagliarsi un posto tutto suo nonostante la concorrenza agguerrita. Sono giovani ma esperti, conoscono bene il mondo dei coltelli e le varie discipline outdoor.
Puntano a prodotti concreti, ben realizzati e con materiali di qualità. Senza dimenticarsi di condire il tutto con un design che li distingua dalla massa.

1649264072278.jpg


Ma parliamo del Kontos, qui vi allego un'immagine che racconta la genesi del coltello, decisamente affascinante! I primi modelli sono stati destinati ai militari e non vendibili ai civili. la versione in mio possesso è quella regolarmente in vendita. Con lama nera a differenza della versione satinata che non era al momento disponibile.

1649965058381.jpg


Queste sono le caratteristiche tecniche. Come vedete i materiali usati sono di qualità, moderni ma collaudati.
Nulla che faccia gridare al miracolo, ma la sostanza è presente e l'attenzione al dettaglio è notevole.

1649965058373.jpg


Vediamo meglio nel dettaglio il coltello oggetto della prova, analizzandolo in ogni sua parte.

FODERO:
Questa è sicuramente la parte che meno ho apprezzato. E' fatto bene ed è preciso, nulla da dire, ma l'attacco utile anche per il sistema molle è decisamente fastidioso quando lo si mette alla cintura! un vero spacca costole!
Utile il foro per lo scolo.

1649952241999.jpg
1649952241690.jpg
1649952242047.jpg


IL MANICO:

Disegno originale, esagonale. Ultragrippante, fin troppo. Bellissimo il tappo realizzato da un pezzo del carro armato al quale si ispira.
E' molto lungo, si impugna bene. Purtroppo le fresature 3d sono molto profonde. Nessun problema coi guanti ma a mani nude la cosa è fastidiosa. Levigherò leggermente le quancette. Le viti non a filo peggiorano la situazione.

1648199350155.jpg
1648199350107.jpeg
1648199350101.jpg


LA LAMA:
Affilatura eccellente. grande precisione in ogni dettaglio. Copertura resistente e loghi ben realizzati.
Ridotto spessore al dorso e al filo. Taglia tanto, davvero tanto.
Dorso stondato comodo per il pollice, zigrinatura mai aggressiva. Molto bene davvero!

1649264072374.jpg
1649264072345.jpg
1649264072278.jpg


CONFEZIONE:

Bella scatola con certificato e adesivo in omaggio. Nulla di prezioso ma tutto ben fatto.

1649264072323.jpg


Ora iniziamo le Prove!


TAGLIO SU VARI MATERIALI:

Peccato aver così tanti dolori e non poter sfruttare al meglio questa lama. taglia davvero bene, non si ferma davanti a nulla. Ogni millimetro del tagliente è affilato con regolarità e precisione.
Il manico lungo consente di spostarsi con comodità.
Nasce proprio per il taglio puro e lo dimostra.
Nel chopping paga il peso leggero e il manico troppo dritto. Del resto non è un coltello grande ed il taglio ad impatto non è la sua priorità. Comunque va bene anche qui.

1649952241969.jpg
1649952241943.jpg
1649952241766.jpg
1649952241716.jpg
1649952241739.jpg


BATONING:

Non nasce per questo, ma lui non lo sa e lo fa bene ugualmente.
Non bisogna esagerare, non ha un gran spessore.
Però se saltuariamente si usa questa tecnica si rimarrà soddisfatti.

1649952241864.jpg
1649952241841.jpg
1649952241811.jpg
1649952241793.jpg


CONCLUSIONI:

Siamo alla fine di questa panoramica che come già detto è puramente illustrativa e non mostra tutte le potenzialità del coltello.
Quando starò meglio approfondirò il discorso.
Sono rimasto soddisfatto. Tante luci e poche ombre.
Siamo a circa 200 euro, forse troppi, ma per fortuna è stato un regalo!
E' una lama completa ed efficace, davvero ben fatta e ben studiata.
Compagna ideale per qualunque attività outdoor.
Su alcuni punti sarebbe da migliorare, vedi il manico, ma nulla di irrimediabile.
Per me è promosso. E voi che ne dite?
 
A me piace, si vede che è fatto molto bene. L'unica cosa che non mi convince del design è la forma/dimensione della guardia, che allontana un po' troppo la mano dal tagliente.
 
Grazie a te per la recensione! Le lavorazioni dei ANV sembrano molto precise e mi ricordano gli Spartan, ma con uno stile diverso. Un altro modello che proverei è il P500, quello tipo tracker
 
Sembra un buon attrezzo, praticamente è un 5" che è una misura intermedia per me molto sfruttabile.

Non mi è chiara una cosa sullo spessore della lama: in scheda dice 3 mm/0,1 inch :-?

O è 3 mm e quindi 0,12 inch oppure è 0,1 inch e quindi 2,5 mm...

OT: però, da Romagnolo, quella scritta ACTA NON VERBA non può che suscitarmi ilarità pensando alla "nostra" traduzione :rofl:

 
Ultima modifica:
3mm secondo me è tra gli spessori migliori per un coltello che sia un buon tuttofare. permette di arrivare al giusto spessore al filo e ha la robustezza che serve per sopravvivere a situazioni anche pesanti che non sono quotidiane.
A seconda del tipo di bisellatura per me i coltelli sarebbero quasi tutti tra i 3mm e i 4mm massimo.
 
3 millimetri di spessore al dorso.
Coltello da taglio che incredibilmente taglia!
È un gioco di parole che vuol essere una critica a tante lame "sotto steroidi" le quali, a parità di misure, hanno spessori eccessivi e scarse doti di taglio.
3mm secondo me è tra gli spessori migliori per un coltello che sia un buon tuttofare. permette di arrivare al giusto spessore al filo e ha la robustezza che serve per sopravvivere a situazioni anche pesanti che non sono quotidiane.
A seconda del tipo di bisellatura per me i coltelli sarebbero quasi tutti tra i 3mm e i 4mm massimo.

Quoto :si:
 
Domanda ignorantissima...sul sito si può scegliere il colore della lama...l acciaio rimane lo stesso sì? si tratta solo di "verniciatura" o c'è qualche procedimento extra per avere un colore diverso?
 
Domanda ignorantissima...sul sito si può scegliere il colore della lama...l acciaio rimane lo stesso sì? si tratta solo di "verniciatura" o c'è qualche procedimento extra per avere un colore diverso?
Sempre lo stesso acciaio.
Due varianti solo per soddisfare i vari gusti.
La copertura in cerakote, ben data, fa variare di circa 20 euro il prezzo
 
Domanda ignorantissima...sul sito si può scegliere il colore della lama...l acciaio rimane lo stesso sì? si tratta solo di "verniciatura" o c'è qualche procedimento extra per avere un colore diverso?

L'acciaio rimane lo stesso, cambia lo strato superficiale con una copertura spessa pochi micron che viene resa con tecniche particolari.

Sempre lo stesso acciaio.
Due varianti solo per soddisfare i vari gusti.
La copertura in cerakote, ben data, fa variare di circa 20 euro il prezzo

Non sempre, a volte si coprono delle lame non inox per preservarle appunto dall'ossidazione.

Oppure lame tattiche/militari che vengono brunite affinchè non facciano riflessi di luce che potrebbero far rivelare la posizione.
 
Bellissima recensione Massimo!! La stavo aspettando!! Acta non verba, marchio europeo molto interessante, sicuramente da seguire, ne parlavamo tempo fa. Trova il suo spazio nel mercato attuale. Questo modello mi piace molto esteticamente, mi sembra la versione Ceca del mille cuori di Trc. Concettualmente parlando, e come stile ovviamente, anche se la differenza principale è proprio lo spessore. E sono contento che sia un coltello tattico molto votato al taglio, almeno ha una sua peculiarità
 
Non sempre, a volte si coprono delle lame non inox per preservarle appunto dall'ossidazione.

Oppure lame tattiche/militari che vengono brunite affinchè non facciano riflessi di luce che potrebbero far rivelare la posizione.
Si si lo so perché ricoprono le lame, ma in questo caso a detta dei progettisti è stata fatta una scelta estetica.
Anche perché i vantaggi del cerakote sono evidenti ma la maggior parte degli acquirenti si muovono in base all'aspetto finale del coltello.
--- ---

Bellissima recensione Massimo!! La stavo aspettando!! Acta non verba, marchio europeo molto interessante, sicuramente da seguire, ne parlavamo tempo fa. Trova il suo spazio nel mercato attuale. Questo modello mi piace molto esteticamente, mi sembra la versione Ceca del mille cuori di Trc. Concettualmente parlando, e come stile ovviamente, anche se la differenza principale è proprio lo spessore. E sono contento che sia un coltello tattico molto votato al taglio, almeno ha una sua peculiarità
Grazie Lorenzo, peccato non aver potuto sfruttare di più questa lama per colpa di quella maledetta spalla rompiballe!
Rispetto a trc siamo ancora indietro, ma del resto anche il prezzo è differente.
 
Si si lo so perché ricoprono le lame, ma in questo caso a detta dei progettisti è stata fatta una scelta estetica.
Anche perché i vantaggi del cerakote sono evidenti ma la maggior parte degli acquirenti si muovono in base all'aspetto finale del coltello.

Certo, molte lame vengono ricoperte nonostante non ve ne sia una necessità pratica ed è solo per scelta estetica e per il mercato.
Un coltello brunito fa tanto tattico/militiare... :wub:
 
manico particolare, forse un pò anonimo nelle forme. presumo che con quelle scanalature sul manico il grip sia buono. Finalmente una lama da taglio, e non le solite putrelle da 1/4 di pollice. Come ti pare lo Sleipner trattato da loro?
 
manico particolare, forse un pò anonimo nelle forme. presumo che con quelle scanalature sul manico il grip sia buono. Finalmente una lama da taglio, e non le solite putrelle da 1/4 di pollice. Come ti pare lo Sleipner trattato da loro?
Diciamo che la linea nel complesso è particolare, vista ovviamente nell'insieme di manico e lama
Al momento sono contento, continuo ad usarlo e taglia sempre benissimo.
Oggi rifiniamo la siepe e spacchiamo le potature.
IMG_20220420_175132.jpg
 
Corso di Orientamento
Alto Basso