ARVA e valanghe

Siccome sono un ragazzo curioso mi son messo a guardare i vari modelli esistenti di questo strumento, non chiedetemi perchè ho cominciato a informarmi tanto non me lo ricordo :D. A volte parto con una cosa ma poi succede che la curiosità mi spinge in una sorta di reazione a catena e non so mai dove arrivo.
Comunque.
Tutti sono concordi nel dire che l'ARVA è uno strumento di sicurezza indispensabile per chi fa sport invernali in montagna. Esistono diversi modelli con caratteristiche differenti, anche se si possono riassumere in analogici, analogici-digitali e digitali puri.
L'unica cosa che ho notato è che gli analogici, che richiedono particolari procedure per effettuare la ricerca, hanno una portata massima maggiore rispetto ai digitali.
I costi vanno dai 150 ai 500 euro

Siccome sul forum ci sono vari sciatori e alpinisti, che sicuramente ne sanno qualcosa, perchè non approfittare per saperne di più?
Più cose si conoscono e meglio è.

Ad esempio quale è il preferito e perchè. E soprattutto, quanto è utile se si va in montagna da soli?
 
Un po' :roll: L'arva è uno strumento non satellitare che emette onde elettromagnetice e le riceve. L'emissione può in qualche modo essere quantificata per dirigere il soccorritore nel punto in cui si trova il sepolto da valanga. Non so se mi sono spiegato, di queste cose tecniche elettroniche me ne intendo poco. Alla fine è un localizzatore a corto raggio. Ogni strumento può essere convertito tramimite interruttore da trasmettitore a ricevitore.

Apparecchio di ricerca in valanga - Wikipedia quì è spiegato un po meglio
 
l'arva è indispensabile se fanno sport sulla neve (a parte lo sci su pista, ma in fondo non si sa mai) anche perchè un uomo puòsopravvivere molto poco sotto una valanga, o per asfissia o per ipotermia.

i migliori sono quelli che trasmettono in segnale sia digitale che analogico,con un piccolo monitor che indica la direzione da seguire in modalità ricerca.
alcuni indicano anche le tue funzioni vitali a chi ti cerca.
ATTENZIONE: a chi vuole comprarne uno consiglio di seguire un corso che insegni ad utilizzarlo (non è facile come sembra) e a soccorrere eventualmente un compagno.
 
Se non lo sai usare è inutile.

E aimhè non si impara se non usandolo spesso. Non usandolo e basta, usandolo spesso.
 
Se vuoi info più precise è meglio tu chieda più nel dettaglio. Non sono un esperto scialpinista ma ogni inverno mi capita di fare qualche uscita e quindi so purtroppo le difficoltà nell'usarlo. Spero tu sappia che da solo non serve a nulla, non è un gps, è uno strumento di ricerca di gruppo.

Giusto per chiudere il discorso su quale sia il migliore,
senza troppi fronzoli ti dico il digitale+analogico.

Il digitale perchè trovi in un attimo il sommerso, mediamente nei test raggiungo i 30-40 secondi di ricerca (senza disotterramento) in una zona di 50 per 50 mt. Ho avuto modo di provare il Mammut BARRIVOX e ha dell'incredibile. Ha un display che indica una direzione con una freccia. L'analogico perchè ha più portata. Ci si avvicina al sommerso se troppo lontano mediante il bippaggio (e c'è una tecnica particolare per ridurre sempre di più il volume e i disturbi...) quando poi si è in portata switcha automaticamente sul digitale. Col puro analogico i tempi vanno dai 3-5 minuti...pochi se si è bravi per esser un analogico, mediamente si considera un tempo di vita di 15 minuti prima della morte epr asfisia.Il più del tempo lo si perde a descrivere i tipici archi di ellisse necessari per la tecnica dell'analogico e a ridurre gradualmente i toni di ascolti del bippaggio.


Di fatto però BISOGNA imparare sull'analogico.E non ci son *****. Si impara sull' ANALOGICO.
 
Se vuoi info più precise è meglio tu chieda più nel dettaglio. Non sono un esperto scialpinista ma ogni inverno mi capita di fare qualche uscita e quindi so purtroppo le difficoltà nell'usarlo. Spero tu sappia che da solo non serve a nulla, non è un gps, è uno strumento di ricerca di gruppo.

Giusto per chiudere il discorso su quale sia il migliore,
senza troppi fronzoli ti dico il digitale+analogico.

Il digitale perchè trovi in un attimo il sommerso, mediamente nei test raggiungo i 30-40 secondi di ricerca (senza disotterramento) in una zona di 50 per 50 mt. Ho avuto modo di provare il Mammut BARRIVOX e ha dell'incredibile. Ha un display che indica una direzione con una freccia. L'analogico perchè ha più portata. Ci si avvicina al sommerso se troppo lontano mediante il bippaggio (e c'è una tecnica particolare per ridurre sempre di più il volume e i disturbi...) quando poi si è in portata switcha automaticamente sul digitale. Col puro analogico i tempi vanno dai 3-5 minuti...pochi se si è bravi per esser un analogico, mediamente si considera un tempo di vita di 15 minuti prima della morte epr asfisia.Il più del tempo lo si perde a descrivere i tipici archi di ellisse necessari per la tecnica dell'analogico e a ridurre gradualmente i toni di ascolti del bippaggio.


Di fatto però BISOGNA imparare sull'analogico.E non ci son *****. Si impara sull' ANALOGICO.
ho provato anche io il mammut barrivox e dire che è fantastico è limitativo.
peccato solo per il prezzo
 
S

sun75

Guest
Spero tu sappia che da solo non serve a nulla, non è un gps, è uno strumento di ricerca di gruppo.

Infatti, motivo per il quale non l'ho mai preso! Infatti su neve vado sempre in solitaria (nulla di complicato, ma un minimo rischio c'e' sempre!).

Inoltre so che se non l'accoppi a pala e sonda, e' inutile, cosi' come se non si e' almeno in 2 e *tutti* e due con i tre attrezzi (non della serie "l'arva lo porti tu, io porto pala e sonda....").
 
in realtà può servire anche da solo.
infatti se arrivano dei soccorsi e per qualche motivo sei ancora vivo, in questo modo possono trovarti.(il record di sopravvivenza,non ne sono certissimo, con abbigliamento completo, una fortuita tasca d'aria davanti alla faccia, e respiratore è mi pare di un'ora circa. Purtroppo a parte qualche fortunato caso si muore in pochi minuti:()
 
ok climber,
hai ragione è vero...ma capisci che nasce come oggetto di ricerca istantanea di gruppo!
anche perchè le congiuzioni atronomiche che devono verificarsi affinchè si esca vivi, essendo da soli con arva in trasmissione, dopo che qualcuno ha allertato il soccorso e tu abbia sacca d'aria... :D
 
Spero tu sappia che da solo non serve a nulla, non è un gps, è uno strumento di ricerca di gruppo.

Infatti, motivo per il quale non l'ho mai preso! Infatti su neve vado sempre in solitaria (nulla di complicato, ma un minimo rischio c'e' sempre!).

Inoltre so che se non l'accoppi a pala e sonda, e' inutile, cosi' come se non si e' almeno in 2 e *tutti* e due con i tre attrezzi (non della serie "l'arva lo porti tu, io porto pala e sonda....").

y71Kb.png
 
se vado sempre da solo, io se dovessi scegliere tra arva e qualche altro dispositivo, sceglierei questo

1422.jpg


ma anche qui i costi son proibitivi.

E' un peccato che si lucri tanto sulla sicurezza.
Mettessero a 600 euro mensili il canone rai, la benzina, il petrolio.
 
snowpulsedeployed.jpg

4325559639_8e1afd4a02.jpg


sembran cazzate...ma il principio di galleggiamento vale anche per la neve, modellabile come fluido viscoso.
 
S

sun75

Guest
se vado sempre da solo, io se dovessi scegliere tra arva e qualche altro dispositivo, sceglierei questo

1422.jpg


ma anche qui i costi son proibitivi.

E' un peccato che si lucri tanto sulla sicurezza.
Mettessero a 600 euro mensili il canone rai, la benzina, il petrolio.

Perche' sono proibitivi?...mi sembrano due cuscinoni...o sbaglio?
 
Non pretendo certo di imparare ad usare un arva su un forum. E' solo una curiosità su un dispositivo di sicurezza di cui non conosco niente. Ho letto delle varie tecniche per la ricerca e sarebbe interessante comunque fare un corso, che poi si usi o no. Anche se da quello che ho capito l'importante è l'esercizio.
Una considerazione però. Andare da soli senza strumento o andare soli con lo strumento potrebbe essere la stessa cosa ma visto che la montagna ormai è frequentatissima potrebbe non essere raro il caso in cui qualcuno ti vede venire giù insieme ad una valanga. Alla fine è pur sempre un trasmettitore e alcuni costano relativamente poco
 
Corso di Orientamento
Alto Basso