Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Aumento delle temperature

mia distrazione scrivere Polo; l'articolo cmq lo chiarisce.
Chiedo scusa per la manifesta superficialità.
Non mi pare ci sia instabilità emotiva affermare che la temperatura registrata in quella base situata sulla
punta settentrionale in Antartica era uguale a quella di Los Angeles in California.
Non ci dovrebbe essere sottovalutazione di dati scientifici - frequenti eventi di scioglimento - quantunque possa ammettere che si dubiti persino della NASA.
202625
 
Ultima modifica:
Non ho seguito l'episodio ma guardando alle temperature medie tutto e' normale.
Considerando che e' estate, che e' un'isola e che ci possono essere stati mille motivi per i quali la temperatura sia momentaneamente aumentata.
Quando soffia il Favonio in Italia in pieno inverno le temperature salgono di decine di gradi in pochissimo tempo. Non direi mai che la NASA abbia sbagliato, dico pero' che i dati forniti dalla NASA sono stati molto facilmente interpretati male. Da approfondire.
--- Aggiornamento ---

Ecco qui il grafico della temperatura, si puo' vedere un picco che e' durato qualche ora, il giorno dopo nevicava e da quel momento in poi (come del resto prima dell'episodio ) la temperatura e' nella media.
--- Aggiornamento ---
 

Allegati

Ultima modifica:
Mad,
indubbiamente visto come fenomeno circoscritto è un picco di temperatura tra le cui concause ci sarà stato ciò che hai suggerito; ma se ampli la prospettiva - osservando anche le immagini che unisco inerenti al ghiacciao Thwaites dell'Antartide prelevate ancora dall'osservatorio della NASA - è incontrovertibile il cambiamento avvenuto nel territorio sotto osservazione; traformazione che favorisce l'innalzamento del livello degli oceani. Ecco il rischio.
Quel dato inerente all'aumento della temperatura registrato lo scorso Febbraio nella Base Esperanza correlato allo scioglimento del giacciaio Thwaites - e al Pine Island Glacier - potrebbe essere un ulteriore severo sintomo.
a presto
s
Dicembre 2001 Thwaites
Dicembre 2019 Thwaites
 
Ultima modifica:
Quell'isola non e' il polo, e' la piu' vicina all'argentina.
in Antartide la temperatura e' mediamente identica, in questo momento
-32 celsius, consiglio di seguire il meteo per non farsi fregare dai soliti allarmismi isterici. Non dimentichiamo che febbraio da loro e' come agosto da noi.
L'allarmismo isterico è assolutamente da evitare, questo è certo anche perché non serve a nulla; Non è però corretto far intendere che tutto sia nella norma,
ormai non c'è quasi più nessuno che nega il surriscaldamento globale... Trump a parte. :D

Quello che bisogna tenere sempre presente è anche il fatto che localmente effetti apparentemente in controtendenza ci sono sicuramente.

Uno di questi riguarda noi e tutta l'europa dove il cambiamento climatico è in effetti molto mitigato:
è mitigato dal fatto che lo scioglimento dei ghiacci polari ha prodotto il rallentamento della corrente del golfo per cui l'europa è meno riscaldata dalla corrente che in passato,
questo ha poi prodotto una diversa circolazione delle correnti d'aria in quota per cui le incursioni fredde da nord-est sono diventate molto frequenti quando un tempo erano rare e se avvenivano portavano gelo e neve in abbondanza ...adesso portano perlopiù un po' di freschino
 
certo tutto giusto :)
Trump da quello che ho capito non è che non crede nel riscaldamento globale, non crede nella causa umana come del resto parecchi scienziati, uno per tutti Rubbia.
io da NY mi godo l’inverno più mite del solito anche se di notte siamo stati spesso parecchio sotto zero.
 
Ultima modifica:
certo tutto giusto :)
Trump da quello che ho capito non è che non crede nel riscaldamento globale, non crede nella causa umana come del resto parecchi scienziati, uno per tutti Rubbia.
io da NY mi godo l’inverno più mite del solito anche se di notte siamo stati spesso parecchio sotto zero.
la causa umana ... è una causa persa .... :D
è vero che i cambiamenti climatici ci sono sempre stati a volte anche rapidi a causa di meteoriti o massicce eruzioni vulcaniche... ma che oggi le cause non siano umane ci vuole davvero molta miopia mentale.

Poi certo che qualcuno creda alle cose meno sensate o alle distorsioni della realtà ...
ad esempio ci sono anche quelli che affermano che la principale causa sono le mucche
ignorando evidentemente che tutto è un ciclo per cui qualsiasi cosa venga rilasciate dalle mucche proviene dal foraggio che nel crescere ha assorbito quelle sostanze....
cosa ben diversa dall'utilizzo di sostanze fossili !

Poi che a NY l'inverno sia più mite può essere un altro effetto collaterale,
le coste di NY sono raffreddata da una corrente fredda da nord che è un ramo di ritorno della corrente del golfo ...rallentando la corrente del golfo finisce per rallentare anche la corrente di ritorno....
Però questo potrebbe significare che il fenomeno è arrivato a livelli estremi, questo perché il rallentamento è dovuto essenzialmente al fatto che l'acqua dolce dei ghiacci sciolti blocca l'inabissamento de il ritorno in correnti profonde .... se si sono rallentate anche le correnti fredde superficiali ..... può essere molto male.
 
Certo che ha senso, dimostra quello che ho sempre sostenuto ossia che l'emissione di CO2 è proporzionale al "benessere" inteso come produzione di beni e servizi.

Se siamo disposti, TUTTI, a ridurre il nostro tenore di vita, vedrete che le emissioni di CO2 diminuiranno.

Però già ora tutti stiamo a piangere per i mercati fermi e l'economia che va a rotoli...

Infatti a fine articolo si dice:

"Quando le problematiche legate all'epidemia di Coronavirus SARS-CoV-2 saranno superate o ridimensionate in futuro, una ripresa della domanda potrebbe far tornare i livelli di consumo e inquinamento come negli anni precedenti. O addirittura recuperare quanto perso in questi giorni. Non resta dunque che aspettare l'esaurirsi dell'emergenza sanitaria per capire se il Coronavirus avrà anche portato qualcosa di buono (anche a livello globale)."
 

Discussioni simili



Alto Basso