Aumento tariffe pedaggio "Strada dei Parchi"

Figurati come gioisco per questa notizia, soprattutto per chi come me da qualche mese sta senza lavoro... e chi come noi romani appassionati di montagna percorriamo spesso quell'autostrada per raggiungere l'Abruzzo.

Lo facevo già prima quando organizzavo un'escursione in solitaria ma adesso sarò ancora più convinto nel non percorrere più l'autostrada. Ci impiego un oretta in più ma mi risparmierò i quasi 30 €. a/r Roma>Assergi>Roma.
L'alternativa è la via Salaria fino ad Antrodoco. Da lì la SS 17 per la Sella di Corno. Da qui si può scegliere se passare per il Valico delle Capannelle oppure proseguire per L'Aquila e poi Assergi e Fonte Cerreto.
Tra l'altro si attraversano paesaggi bellissimi che l'autostrada non permette di osservare.
 
Fabrizio, l'idea e' ottima...anche se bisogna vedere con i consumi come va..la mia e' del 2002 e succhia benzina (non diesel o gpl, ma benzina!) come una dannata quando percorro strade montane in salita..
Cmq provero' per curiosita'...anche se penso di risparmiare lo stesso, anche spendendo quei 10-15 euro di benza in piu', risparmio quasi 30 di casello
 
Quando si può ,evitiamo sempre l'autostrada , si scoprono borghi e paesaggi nascosti e magari nasce qualche idea per escursioni o passeggiate in posti poco noti ma molto belli . in quanto alle tariffe delle autostrade dei parchi Abruzzesi ,sono una vera vergogna nazionale !
 
Fabrizio, l'idea e' ottima...anche se bisogna vedere con i consumi come va..la mia e' del 2002 e succhia benzina (non diesel o gpl, ma benzina!) come una dannata quando percorro strade montane in salita..
Cmq provero' per curiosita'...anche se penso di risparmiare lo stesso, anche spendendo quei 10-15 euro di benza in piu', risparmio quasi 30 di casello
Si, la mia è del 2000 ed è a benzina, in ogni caso risparmierei anche perchè il percorso sulla via Salaria, fino ad Antrodoco è in piano, dopo è in leggera salita fino a Sella di Corno dove c'è il valico, poi si scende fino a L'Aquila ed i consumi sono minimi.
Inoltre bisogna considerare che le strade di montagna come quella che va da L'Aquila a Campo Imperatore oppure l'altra per il passo delle Capannelle le percorriamo anche se dovessimo fare l'autostrada. Di conseguenza non credo che evitando le autostrade si consumi più benzina a parte qualche raro caso.

Poi c'è anche da prendere in considerazione che in autostrada a 130 km/h si consuma molto più che andare ad una velocità media di 80 km/h sulla via Salaria, a parte l'attraversamento dei piccoli centri abitati come Canetra, Terme di Cotilia e Antrodoco. La strada è comunque molto scorrevole.

Attenzione ad un solo autovelox in direzione Rieti, subito dopo il semaforo di Passo Corese, al termine di una curva in forte discesa (limite a 60 k/h) e al ritorno all'altezza di Torricella in Sabina. Entrambi sono comunque ben segnalati.
 
Io conosco pochissimo la Salaria, pensavo ci fossero piu' salite e tornanti..ma se mi dici che e' cosi', mi hai straconvinto al 100%...mai piu' A24/A25 se sto da solo.
E ora dimmi, cosa hanno guadagnato con questi rincari? molta gente come me evitera' l'autostrada d'ora in poi
 
D

Derrick

Guest
Giovedì dovrei fare la mia prima ciaspolata, Simbruini, Campo dell'Osso, zona Subiaco.
Il percorso prevederebbe dunque l'Autostrada dei Parchi.

Siccome sono più "parco" di loro :) sto pensando di fare GRA - Prenestina - poi invece Corcolle - Villaggio Adriano - Tivoli e di lì Vicovaro, poi il percorso è in comune.

Di autostrada da Roma Est all'uscita Vicovaro-Mandela sono 41km per €4,10. Moltiplicati per due fanno €8,20. Praticamente mi ci esce la pizza!

Google Maps dice che sono 1:07 con percorso gratuito e 0:42 con percorso a pedaggio. Se veramente si trattasse di 25 minuti ad andare e 25 minuti a tornare in più, ci starei volentieri a fare più guida e più risparmio.

I fine settimana comunque sarebbero probabilmente migliori per i percorsi alternativi.

Normalmente preferisco l'autostrada perché sulle statali metto in conto maggior rischio di incidenti, autovelox "mungiforestiero" e buche che, alla lunga, sono un costo.

Però un conto è pagare €1,70 x 2 per uscire a Valmontone e un conto sono €8,20, stavolta l'esperimento lo faccio!

Vi farò sapere che cosa trovo (traffico, buche, autovelox).
 
Io conosco pochissimo la Salaria, pensavo ci fossero piu' salite e tornanti..ma se mi dici che e' cosi', mi hai straconvinto al 100%...mai piu' A24/A25 se sto da solo.
E ora dimmi, cosa hanno guadagnato con questi rincari? molta gente come me evitera' l'autostrada d'ora in poi
Spero che non ci guadagnino nulla e che la gente si faccia furba ed eviti per quanto possibile le autostrade. Ma tanto siamo bravi soltanto a lamentarci senza fare dimostrazioni di massa boicottando le autostrade ad esempio per un certo periodo, in modo da svegliare un po' le coscienze di chi ci governa.

Un piccolo ulteriore consiglio.
Se decidi di percorrere la Salaria, evita l'uscita GRA della consolare altrimenti ti tocca attraversare l'infinito quartiere di Monterotondo e perdi minimo una buona mezz'ora.
Esci dal GRA come se dovessi prendere l'autostrada Roma-Firenze, superi le uscite di Settebagni e Castelnuovo di Porto ed esci allo svincolo di Fiano Romano.
Si paga un piccolo pedaggio di 1,50 €. e segui le indicazioni per Rieti. Nulla di più semplice. E' la stessa strada che si fa normalmente per andare sul Terminillo. Se vuoi possiamo farla insieme, tanto come sai, sono libero in questo periodo...
Quando vuoi... :)

Di autostrada da Roma Est all'uscita Vicovaro-Mandela sono 41km per €4,10. Moltiplicati per due fanno €8,20. Praticamente mi ci esce la pizza!
Praticamente un euro ogni 10 km. :azz:
Molto meglio la pizza (e se prendi soltanto quella ti danno pure il resto).
 
Praticamente un euro ogni 10 km. :azz:


Io credo che ci sia una sovrautilizzazione delle autostrade in prossimità della città (in questo caso Roma).
Non ho mai capito perché molte autostrade, come ad esempio la stessa A24, siano state volutamente concepite come valvola di sfogo per un traffico promiscuo, addirittura aggiungendo uscite (come Ponte di Nona) a quelle vicine preesistenti (Lunghezza, Tivoli).
E' evidente come lo scopo in realtà sia far cassa, con pedaggi che risultano sovradimensionati rispetto a quelli medi della stessa autostrada. E si conta anche sul fatto che la gente non sappia farsi dei conti molto semplici: come dici tu, 1 euro ogni 10 km. è un costo praticamente equivalente a quello del carburante, il che vuol dire che andando in autostrada il costo si raddoppia.

E per giunta, proprio per l'effetto di intasamento e congestione nei tratti vicini alla zona urbana, il risultato è che spesso nelle ore di punta si resta imbottigliati né più e né meno come sulle normali statali.

In realtà è il masochismo della gente a "saldarsi" con la disonestà di chi non si fa pregare per sfruttarlo.
 
D

Derrick

Guest
Francamente io non la vedo come un problema di ingiustizia o di sfruttamento. La Roma-L'Aquila è un'opera pazzesca, viadotto-galleria-viadotto-galleria, i costi ci sono, i viadotti e le gallerie vanno mantenuti di continuo, le autostrade in generale hanno livelli di qualità della copertura che le statali si sognano nel sogno migliore dell'anno, il punto è se mi va di sostenerli.

Per un camion che si porta 30 quintali dietro la possibilità di andare a velocità costante, senza fare continui arresti-accelerazioni che massacrano motore e frizione e costano un botto di gasolio, è impagabile.

Per un lavoratore che deve andare a Roma ogni mattina a lavorare anche pagare €150 al mese per potersi alzare un'ora dopo ogni giorno può essere un buon affare.

Per un escursionista che non è inseguito da nessuno, che se ne va tranquillo a farsi la sua escursione e poi torna a casa quando gli pare, la scelta tra la birra alla spina e i 30 minuti di più di guida si pone, e depone dal lato della birra!
 
Non voglio passare per il nostalgico di turno..ma ancora mi ricordo quando, nei primi anni '90, il tragitto Roma-Magliano de' Marsi costava 7500 lire...ma qui sconfiniamo in un altro tema piu' profondo e cupo :)
 
Francamente io non la vedo come un problema di ingiustizia o di sfruttamento. La Roma-L'Aquila è un'opera pazzesca, viadotto-galleria-viadotto-galleria, i costi ci sono, i viadotti e le gallerie vanno mantenuti di continuo, le autostrade in generale hanno livelli di qualità della copertura che le statali si sognano nel sogno migliore dell'anno, il punto è se mi va di sostenerli.

Per un camion che si porta 30 quintali dietro la possibilità di andare a velocità costante, senza fare continui arresti-accelerazioni che massacrano motore e frizione e costano un botto di gasolio, è impagabile.

Per un lavoratore che deve andare a Roma ogni mattina a lavorare anche pagare €150 al mese per potersi alzare un'ora dopo ogni giorno può essere un buon affare.

Per un escursionista che non è inseguito da nessuno, che se ne va tranquillo a farsi la sua escursione e poi torna a casa quando gli pare, la scelta tra la birra alla spina e i 30 minuti di più di guida si pone, e depone dal lato della birra!

Forse non hai mai visto cos'è la Roma-L'Aquila in direzione Roma la mattina negli ultimi 15- 20 km: una colonna ferma, né più né meno come tutte le consolari adiacenti. Altro che "ora in più di sonno" pagata volentieri 150 euro al mese. E altro che viadotti e gallerie (dove...a Lunghezza ?).
Evidentemente si paga solo la maggior sciccheria che ha una coda in autostrada rispetto alla plebea statale.
 
Andrea hai ragione ... ormai la cosa giusta sarebbe far usare l'autostrada a chi la percorre per lavoro (tipo x trasporto di beni o servizi vari) o per lunghe tratte (tipo milano reggio calabria) e le statali solo per il traffico breve e comunque turistico....:D
ma so che questo è impossibile.... pensa che abitando a Rocca priora vicino l'uscita a1 di san cesareo ho notato che ormai quasi tutti i giorni se c'è traffico in autostrada all'uscita casello roma sud , questo non viene segnalato , così tutti entrano in autostrada (ad esempio dai castelli romani)e poi non possono più uscire , essendo così costretti ad arrivare fino alla barriera Roma sud e pagare il pedaggio... assurdo!!!
 
D

Derrick

Guest
Forse non hai mai visto cos'è la Roma-L'Aquila in direzione Roma la mattina negli ultimi 15- 20 km: una colonna ferma, né più né meno come tutte le consolari adiacenti. Altro che "ora in più di sonno" pagata volentieri 150 euro al mese. E altro che viadotti e gallerie (dove...a Lunghezza ?).
Evidentemente si paga solo la maggior sciccheria che ha una coda in autostrada rispetto alla plebea statale.

Quel tratto che dici comunque è gratuito. Se entri a Lunghezza, credo, non paghi e arrivi fino a Campo Verano (potrei sbagliarmi). Il tratto urbano dell'autostrada è un casino come è un casino tutta Roma nell'ora di punta, né altrimenti potrebbe essere, considerato anche che è gratuito (cosa di cui la Lega molto s'incazza, anche se la cosa non ha alcun senso, come molte cose che la Lega dice).

Penso che i costi del tratto gratuito siano a carico del Ministero dei Trasporti e non siano a carico dell'Austrada dei Parchi (ma anche qui non ci metterei la mano sul fuoco).

I 41 km vanno dalla barriera Roma Est all'uscita Vicovaro-Mandela.

Se la mattina presto parti da Vicovaro, sicuramente nel tratto Vicovaro - Roma Est fai prima con l'autostrada. Anche partendo da Vicovaro alle 6 di mattina, per essere a Roma in orario in cui non trovi code e magari trovi pure parcheggio, comunque arrivi molto prima che partendo da Vicovaro alle 6 e facendoti le strade ANAS, non foss'altro che per i diversi limiti di velocità.

Le gallerie e i viadotti stanno, naturalmente, nella parte "montana" del tracciato, e mi sono sempre sembrati impressionanti, fa quasi paura passarci sopra (o sotto, quando fai il traforo del Gran Sasso) :)
 
Quel tratto che dici comunque è gratuito. Se entri a Lunghezza, credo, non paghi e arrivi fino a Campo Verano (potrei sbagliarmi).
Si paga, si paga... Due anni fa siamo andati a visitare il Castello di Lunghezza e all'uscita abbiamo pagato. Onestamente siamo rimasti meravigliati proprio perchè anche noi pensavamo che all'uscita non ci fosse nessuna barriera.


Francamente io non la vedo come un problema di ingiustizia o di sfruttamento. La Roma-L'Aquila è un'opera pazzesca, viadotto-galleria-viadotto-galleria, i costi ci sono, i viadotti e le gallerie vanno mantenuti di continuo..............
Scusami ma non sono d'accordo.
Tu parli di manutenzione, di viadotti, gallerie... ti faccio presente che c'è l'autostrada Napoli-Salerno-Reggio Calabria lunga quasi 500 km. con almeno 350 km. di viadotti e gallerie ed è completamente gratuita.
La percorro tre volte l'anno da quando sono nato, per andare in Calabria, e quindi la conosco bene.

Qui mi rifaccio ad uno slogan coniato per incoraggiare la gente a pagare le tasse: "se tutti pagassero le tasse, ognuno pagherebbe meno tasse", ebbene, se si pagassero tutti i 500 km. della NA-SA-RC potrebbero persino ridurre del 30/40% i costi dei pedaggi dell'intera Nazione.
Il problema vero è che a monte di tutto e di tutti, non ci si sa (o non ci si può) organizzare a favore delle nostre tasche.

:)
 
Non penso che per noi poveri escursionisti romani si risparmi molto prendendo la statale piuttosto che l'autostrada.
In autostrada non si è obbligati ad andare a 130 km/h e con la mia macchina a diesel vecchia più di 10 anni, se mi metto a 2000 giri/min fissi, quindi ad una velocità di circa 90/110 km/h, faccio 24/25 km al litro. Mentre sulla statale, considerando i saliscendi, le curve, i paesi attraversati, gli autovelox, i limiti di velocità, i semafori, e soprattutto i camion che non si possono superare, arrivo a circa 14/15 km/h.
Tenendo presente poi che con le statali si allunga di molti km, alla fine il risparmio del pedaggio viene fagocitato.
E se parliamo in termini di tempo con la statale è difficile che si arrivi prima, tenendo presente che noi romani ci spostiamo in autostrada in controtendenza al traffico almeno verso l'Abruzzo.
Quindi rimane il puro piacere di fare la statale per i paesaggi e i paesi che si attraversano, con una sosta magari al bar della piazza centrale per un caffè o un panino casareccio... che non è poco :D
Sono convinto che la maniera più economica per andare in escursione rimane la bicicletta: con 1 kg di pasta ci faccio 150 km :D
 
Leggendo i vostri messaggi, mi ritengo fortunato, infatti, io per andare nei sibillini, non devo fare autostrada ( a meno che non voglia passare per Ascoli) e ho la macchina a metano.
In soldoni: con 10 euro totali ci faccio a/r.
Non mi resta che esprimere solidarietà agli escursionisti romani, e un bleah per un' autostrada tra le più costose d' Italia
Saluti a tutti, mauro:)
 
D

Derrick

Guest
Avviso ai naviganti per Livata (parzialmente fuori tema):

Monte Livata

@fabri64
Sì la Salerno-Reggio Calabria è gratuita, perché c'è una precisa politica di aiuto dell'economia meridionale, non perché sia un'opera economica.

Naturalmente si potrebbe anche ipotizzare di avere tutte le autostrade gratis, ma sempre pagheremmo noi cittadini. Per certi versi è giusto che le autostrade le paghi chi le usa (ad es. chi trasporta merci).

Normalmente le autostrade sono costruite coi soldi del contribuente. Poi sono mantenute in due modi:

a) con i pedaggi;
b) senza pedaggi, paga Pantalone

Nel caso dell'autostrada dei Parchi come di quasi tutte le autostrade, i pedaggi servono a pagare la manutenzione, gli ampliamenti, le migliorie. Le autostrade di montagna sono più costose di quelle, per dire, della pianura padana, e il pedaggio costa corrispondentemente di più.
 
Nel caso dell'autostrada dei Parchi come di quasi tutte le autostrade, i pedaggi servono a pagare la manutenzione, gli ampliamenti, le migliorie. Le autostrade di montagna sono più costose di quelle, per dire, della pianura padana, e il pedaggio costa corrispondentemente di più.

Alcuni esempi che mi riguardano :

Courmayeur (ingresso tunnel Monte Bianco, ma la stessa tariffa la paghi intera anche se esci ad Aosta Ovest: sappiate che uscendo a Nus, risparmiamo parecchi euro, del resto Aosta non è poi cosi trafficata come Roma o Napoli) :

da Torino : 23.5 euro
da Milano : 30.5 euro

ovviamente da moltiplicare per 2 per andata e ritorno.

Se poi da lì viene voglia di dare una sbirciata oltr'alpe
queste sono le modiche condizioni :
http://www.atmb.com/IMG/pdf_Tariffe_f.to_21x12_-_2014_ITA-3.pdf
(si , avete letto bene, il camion a 3 assi 493,80 a/r !!!)

Poi il bello è che nelle ore di punta si fanno code micidiali.

Va da se che, tanto vale farsi la coda 'a gratisse' sulla statale,
piuttosto che pagare per farla anche più lunga sull'autostrada,
questo almeno per quanto riguarda l'escursionista ...

g
 
Ultima modifica:
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso