Recensione AUTOCOSTRUITO! Il cavalletto ULTRALIGHT per le FOTO in Montagna!

tralasciando il discorso tripode, in piu di un decennio ne ho comprato svariate di teste come questa, ma son buone per pesi limitati (le uso per flash leggeri o pannellini riflettenti)
io le teste serie da 2 zeri le carico max al 70% della portata dichiarata se non meno..

non riesco a capire in che modo possa reggere 3kg di attrezzatura come scritto qualche post fa, in maniera efficiente e con focali un minimo spinte...

sarò stato sfigato io a beccare solo teste come queste che sian state difettose senza neanche bucarle e-o pirla nel portarmi se serve anche teste micrometriche da 1kg e piu?


3)FOTO DI GIORNO CON TELE: nel caso di teleobiettivo di giorno è anche possibile usare solo 1 gamba... eliminando così già tantissimi movimenti possibili alla fotocamera e riducendo di netto il rischio del mosso
con il monopode anche serio si scarica solo il peso dei tele cazzuti che sfiancherebbero anche le braccia piu allenate, non posson ridurre il mosso che dipende dalla velocità del soggetto ne il micromosso che si scongiura solo con un tripode e testa calibrati per l'uso o mantenendo i tempi minimi di sicurezza per la focale in uso, sembra strano ma usando telezoom sotto il kg è piu facile incorrere nel micromosso usando un monopode che a mano libera.
 
Anche io uso teste simili a quelle proposte, mi ci sono sempre trovato benone.
Con vari tipi di obiettivo e compagnia ;)

Anche il mono lo uso tantissimo per comodità, anche perché mi capita di stare ore e ore con la fotocamera in mano... tele o no che sia... spesso due ;) Aiuta parecchio se si vuole guadagnare qualche "stop" rimanendo pur sempre stabili, nitidi ;) Soprattutto quando il rischio maggiore di "mosso" dipende dalla poca stabilità personale e incide anche l'angolo con cui si fotografa il soggetto... mentre per il soggetto in movimento basterebbe velocità inferiori... soprattutto quando scarseggia la luce ;) Ma poi ogni situazione richiede il proprio approccio ;)

Poi per il resto... mi trovo meglio con un treppiede tradizionale... forse per lazzaronite, sono sicuro che se l'hai creato e usato, ci sarà un motivo che ti soddisfa. Ora possiedo un Rollei Traveler No.1... con cui mi ci trovo da dio ;) https://www.avventurosamente.it/xf/threads/treppiede-rollei-compact-traveler-no-1.48353/
 
Anche io uso teste simili a quelle proposte, mi ci sono sempre trovato benone.
Con vari tipi di obiettivo e compagnia ;)

Anche il mono lo uso tantissimo per comodità, anche perché mi capita di stare ore e ore con la fotocamera in mano... tele o no che sia... spesso due ;) Aiuta parecchio se si vuole guadagnare qualche "stop" rimanendo pur sempre stabili, nitidi ;) Soprattutto quando il rischio maggiore di "mosso" dipende dalla poca stabilità personale e incide anche l'angolo con cui si fotografa il soggetto... mentre per il soggetto in movimento basterebbe velocità inferiori... soprattutto quando scarseggia la luce ;) Ma poi ogni situazione richiede il proprio approccio ;)

Poi per il resto... mi trovo meglio con un treppiede tradizionale... forse per lazzaronite, sono sicuro che se l'hai creato e usato, ci sarà un motivo che ti soddisfa. Ora possiedo un Rollei Traveler No.1... con cui mi ci trovo da dio ;)https://www.avventurosamente.it/xf/threads/treppiede-rollei-compact-traveler-no-1.48353/
Anche io uso teste simili a quelle proposte, mi ci sono sempre trovato benone.
Con vari tipi di obiettivo e compagnia ;)

Anche il mono lo uso tantissimo per comodità, anche perché mi capita di stare ore e ore con la fotocamera in mano... tele o no che sia... spesso due ;) Aiuta parecchio se si vuole guadagnare qualche "stop" rimanendo pur sempre stabili, nitidi ;) Soprattutto quando il rischio maggiore di "mosso" dipende dalla poca stabilità personale e incide anche l'angolo con cui si fotografa il soggetto... mentre per il soggetto in movimento basterebbe velocità inferiori... soprattutto quando scarseggia la luce ;) Ma poi ogni situazione richiede il proprio approccio ;)
sarà che seppur apprezzando la leggerezza non sono uno sfegatato dell'ultralight, monopodi ne ho 2 e li ho usati ove non potevo usare i tripodi, ma sempre senza testa o ancor meglio con una basculante solo in verticale o con la gimball, con una testa a sfera anche di qualità è volersi far del male...

prima di prendere tripodi leggeri combinavo il monopode grande( circa 2,2mt di estensione massima) con il gorrillapod senza testa e se la velocità di montaggio ed esecuzione non sono una priorità non era malaccio seppur con svariati limiti in primis sull'uso di tele oltre i 200mm e pose sopra i 2 sec., mai trovato un posto ove non poter fissare il monopode perdendoci tempo per piantarlo o cercare una fenditura adatta o bloccarlo con pietre o altro materiale, al max perdevo 30cm ma mantenevo quasi ancora 190cm utili se non piu recuperando qualcosa con il gorillapod, quest'ultimo poi veniva usato da solo per scatti bassi o ovunque potessi fissarlo (un ramo, un tubo, i pali del tendalino, sopra la tenda, etc.)
il gorillapod piu piccolo adatto alle compatte e alle mirrorless con ottiche leggere pesa meno di 150gr, il piu cazzuto meno di mezzo kg che capisco son tantissimi rispetto ai meno di 30 della testa del topic de quo, ma 3000 euro di attrezzatura ed un 200 fisso lo si mette senza sudare freddo o ritrovarsi con le stelle che sembrano comete.
al circolo e nelle uscite di gruppo ne ho viste di fotocamere schiantarsi a terra per tripodi scrausi o teste con agganci rapidi pessimi... per quanto qui il problema distacco della slitta non sussiste visto che non ci sta e la fotocamera va avvitata ogni volta, io non mi arrischierei a mettere cifre a 3zeri su dei bastoncini tenuti da un elastico, tralasciando che lo trovo scomodissimo.

ma magari son io a volere troppo e quindi o parto con un minimo di tre ottiche fisse e tripode (quando devo limitarmi), oppure porto solo lo smartphone (un banale e "vetusto" hauwei p9 che cambierò a dicembre) a a cui al limite aggiungo un clone cinese del gorillapod che pesa circa 100gr completo di testa a sfera in plastica e che uso anche per fissarci le torce (spesso ne porto pure 2 o 3 di sti cazzilli cinesi costati circa 4 euro cad.) ci ho messo su anche la canon m1, ma al max col il suo 22mm, oltre seppur sembra regger ancora parecchio non mi arrischio di testarne il limite e trovarla a terra in pezzi.

zingarella se continua ad usarlo e ci si trova bene avrà i suoi motivi per farlo, ma come su scritto piazziarci su anche 3kg è IMHO un azzardo non da poco, sbagli un giro d'elastico, dapprima sembra tenere e poi la "tragedia".

ma ripeto son forse io esagerato che mi vengon i brividi anche a veder le reflex sul fianco senza protezioni serie mentre ci si arrampica o si passa fra le rocce con le mani impegnate
 
Béh, sì... sicuramente il tutto parte dalle basi personali. Preferenze e volontà.
Io per esempio sono uno di quelli che tengono l'apparecchio sempre a portata di mano, detesto borse e borsettine o peggio ancora riporre sempre la fotocamera nello zaino. Ammetto che difetti e usure estetiche non mi interessano, amo gli oggetti vissuti... per il resto, presto comunque attenzione e mi preparo.
A parte graffi e graffietti... di cui dicevo non mi preoccupo, non mi é mai capitato nulla di tragico e facendolo per lavoro... sono spessissimo in giro in quella maniera, AHAH

L'unica volta che ho rotto le molle dello specchietto di una "reflex", una vecchia Minolta... é successo in studio, ah Appoggiandola sul ripiano con la cinghia a penzoloni e giù ;)
 
D'accordo con tutti. La stabilità di un treppiedi professionale non la tocca nessuno. Ma i treppiedi pesano. E facendo spesso trekking di più giorni con diversi km e dislivello non è pensabile di portarseli dietro.. per me.
Però quando ti ritrovi alla notte nel buio più assoluto, con un fantastico cielo stellato, circondato dalle montagne che ami, ti mangi un po' le mani nel rinunciare a fare qualche scatto in quelle condizioni paradisiache.
Questa è la mia unica esigenza di qualcosa che possa farmi da appoggio stabile per foto notturne.
La mia attrezzatura fotografica da trekking, sempre per la stessa filosofia di stare il più possibile leggeri, non è molto pesante, uso una mirrorless Fuji e un grandangolo 10-24 f4 e un tele leggero (ma buio), quindi avrei la necessità di attaccare a questo "treppiedi arrangiato" circa 1kg di peso tra fotocamera e lente e la soluzione adottata da Zingarella potrebbe essere sufficientemente robusta per scattare a tempi di 30" a 10mm (micromosso meno evidente rispetto a focali tele).
Ovviamente il tutto considerato condizioni di vento assente o debole, non mi sognerei di utilizzare queste soluzioni con vento forte.
Provare non costa nulla e credò che lo farò ;)
 
La soluzione, ovviamente con dei limiti, come ci sono comunque anche con i treppiedi... e appoggiare l'apparecchio per terra. Su un sasso, ecc... dando alla stessa la direzione "più o meno" desiderata.
Usando anche qualche indumento che si ha dietro... come supporto, protezione, ecc...Anche dei sacchi riempiti con foglie, erba, sabbia, ecc... come supporto, sono fantastici.

Si regola/compone e "CLICK" si scatta ;) ...e si catturano le stelle ;)

Cosa si porta uno per un trekking ? Cosa si porta un altro ?
In base a quello uno può giocare o meno sul genere di materiale desiderato,...

A me per esempio piace andare in giro tranquillo, senza tende, sacchi a pelo, materassini, ecc... inverno o estate che sia. Pianura o montagna. Quindi mi permetto di portarmi il treppiede... se ne ho voglia, ahah e tanto altro ;) Ma poi mi regolo di conseguenza per non andare contro alla mia preferenze di stare "libero"... per per fare risultati o questioni sportive, ma per altri filosofie....
 
Ultima modifica:
Certamente! Ho già provato, ma sei molto molto limitato nella composizione. Se poggi per terra la fotocamera hai una prospettiva troppo dal basso, se vuoi utilizzare dei massi come supporto devi trovarne di grossi e per farli mantenere in equilibrio tra loro si diventa matti e poi di nuovo devi utilizzare qualche trucco per mettere la fotocamera in bolla, poi ti accorgi che devi spostarti un po'da quel punto e devi di nuovo muovere tutte le pietre e rimetterle in equilibrio, ecc ecc.. insomma si diventa matti! e per fare una foto appena decente impieghi minimo un'oretta:biggrin:
 
...ah, ok... se si presta attenzione a certi dettagli, il mio approccio potrebbe creare scomodità, certamente,...

Personalmente mi funziona molto bene in quanto non devo fare troppe foto, soprattutto in una medesima zona... e soprattutto non guardo la "bolla" e simili ;)

Composizione a vista, esperienza, intuito ;)
 

Ultima modifica:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Agos80 Accessori vari 37
Manitu Accessori vari 1
GiovanniS Accessori vari 32

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto