Proposta AVVENTURA PER TUTTI (a parità di interesse)

UN'USCITA NELLA NATURA SELVATICA PER TUTTI
Approccio minimale, essenziale... o se preferite "bushcraft"...


NB: come logico che sia "PER TUTTI" inteso a "PARITÀ DI INTERESSI!!"

PREMESSA

È chiaro che stò parlando di quando e se il problema sanitario rientrerà.
È una proposta di attività specifica, se non vi piace, fate prima a non partecipare.
La discussione non mira a polemizzare, ecc... ma ad organizzare qualcosa tra interessati comuni.
Questo significa che non ci si deve dedicare a criticare le proposte altrui, precedenti, ma esponendo le proprie.

Lo scopo dell'uscita é vivere qualche giorno nella natura selvatica, con approcci minimali, essenziali. Non estremi.
Organizzando però qualcosa di più particolare, diverso, simile ad un viaggio vacanza.
Però, cercando di venirsi incontro, aiutando coloro che per vari motivi faticano a partecipare. Spesso molti rinunciano dicendo "non posso per i costi", "per la mancanza di materiale". Ecco, in questo caso l'idea é di essere altruisti e contribuire ai costi, rimborsando una parte dei costi di viaggio. Perché di viaggio?? Perché le persone mangiano anche stando a casa propria, quindi quel costo lo avrebbero comunque. Il viaggio invece é il "di più". Non ci saranno costi di strutture, ristoranti, ecc... L'aiuto verrà elargito sotto forma di rimborso, quindi non in anticipo, per evitare gli abusi.
Ovviamente la mancanza di materiale andrà coperta prestando eventuali oggetti... di sicuro per chì spera di
comprarsi qualcosa di nuovo a spese altrui ;) I furbetti... NO GRAZIE.

È chiaro che serve essere persone indipendenti, mature, responsabili e che si assumono le responsabilità,
in questo caso significa che avendo tutto il tempo, ci si potrà già organizzare per mettere via qualche soldo, risparmiando e rinunciando ad altro. Questo sarebbe già sintomi di onestà, desiderio.... piuttosto che a distanza di mesi, mesi e mesi dire... ah, però, ormai,... ecc...

Finché la situazione sanitaria non permetterà di poter viaggiare tranquillamente, non ci sono limiti di tempo
per proporre le tre idee a persona, sul luogo.

Ricordo, l'uscita riguarda un approccio minimale, essenziale. Spesso chì pratica lo definisce "bushcraft".
I luoghi proposti ovviamente non dovranno avere dei costi, delle strutture al loro interno, essere in luoghi abitati, ecc...



Wildlife: Valli del Ticino-Svizzera / Regione Abisko - Svezia / Regione Honningsvag - Norvegia




NB: PER ORA È SOLO UN'IDEA

IMPORTANTE... UNA VOLTA DEFINITO IL TUTTO, NESSUNO SARÀ OBBLIGATO A PARTECIPARE, ANCHE PER CHÌ A PARTECIPATO.
CHIEDO SOLO UN PÒ DI MATURITÀ... CIOÈ, SE I RISULTATI FINALI NON SARANNO DI PROPRIO GRADIMENTO AVRÀ SENSO IL RIFIUTO.
SE INVECE SI MOSTRA FELICITÀ, ECC... NON AVREBBE SENSO NON VENIRE.







 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.
Ultima modifica:
Ciao!
Ottima idea, sono d'accordo con te.
Per me non ci sono problemi agli spostamenti, basta solo avere un po' di anticipo più che altro per chiedere ferie in ufficio.
Inoltre sono d'accordo a vedere come va col problema sanitario, soprattutto se lo vogliamo organizzare in Svizzera.
Se invece avreste piacere di volerlo fare nella mia zona, io vorrei proporre gli apennini Tosco-Emiliani, zone come il Parco dei Cento Laghi, Passo del Lagastrello oppure Campocecina secondo me sono luoghi molto interessanti e che danno molte opportunità di escursione a qualsiasi livello.
Mi farebbe piacere anche una Vs. opinione sulle mie proposte ed eventualmente se ne avete altre in zona, magari anche io scopro zone nuove! :)
In ogni caso se riesco vorrei partecipare volentieri!

Saluti!
 
Visto che siamo in zona, molto centrale per chi viene da ogni parte di Italia, il gruppo di Reggio Emilia mette a disposizione una proprietà privata con bosco di 9.000 mq, con possibilità di abbattere alberi e accendere il fuoco. Spazio e riservatezza a volontà. Zona Pietra di Bismantova, Castelnuovo Monti.
Raduni sempre ben accetti, per qualsiasi attività, anche fluviale.
 
Inizialmente ero in dubbio se tenere presente oppure no i terreni privati... poi ho pensato che in tanti luoghi certe attività, anche basilari, non sono permesse. Quindi ben venga la tua proposta, grazie mille.

L'importante é che non siano spazi messi a disposizione a pagamento, che non siano spazi adiacenti a strutture, abitati, ecc... Insomma, che per l'utente non cambi niente, che sia come andare nella natura selvatica,... con l'unica differenza che la situazione rende la questione legale.

GRAZIE MILLE, prendo nota anche di questa proposta.
 
L'idea pare interessante e meno "estrema", potendo contare su strumenti e tende se ho capito bene.
Ma prima di tutto, "cambien de francs"? Quanto costa arrivare in Svezia o Norvegia? Quale più economica?
 
Potendo contare su strumenti e tende se ho capito bene

Non é comunque da ritenere estrema, ma ovviamente é dedicata a persone che sono interessate ed appassionate ad un certo tipo di uscita. Chiaramente con una certa indipendenza e maturità. L'uscita mira a vivere un'esperienza minimale, essenziale... o come vengono definite spesso "bushcraft", per capire il genere. Quindi "tarp", poca altra roba e le risorse naturali presenti in loco. Ma calcolando che se ci sono aerei di mezzo... meglio portare meno, che portare di più. Più veloci si é e meno tempo si spreca nell'aeroporto e si passa più tempo in natura, che é lo scopo di tutto. Zero pausette al bar, ecc...

Quanto costa arrivare in Svezia o Norvegia? Quale più economica?
A livello di prezzi non penso ci siano grandi differenze, parlando del volo.
Sono stato sia in Finlandia che in Norvegia, Svezia mai... e i costi sono lì.
Per il costo della vita non serve entrare nel dettaglio, perché comunque non si andrà in alberghi, strutture, ristoranti, ecc... al massimo nei negozi alimentari a prendere qualcosina da mangiare, ma ci sono anche lì i prodotti economici. Di fatto non sono più care rispetto ad altri luoghi, non così tanto come le apparenze fan credere. La differenza stà solo nel fatto che ogni nazione é organizzata in base al sistema interno e chì viene da fuori, da altre realtà, potrebbe viverla diversamente.

Inoltre non sono mete certe, quella che andrà per la maggiore, in base alle proposte... sarà!

In ogni caso, un ragionamento, una condizione che potrebbe far evitare di prendere decisioni sbagliate, rovinando l'esperienza a se stessi e agli altri potrebbe essere "...riesco ad adattarmi, ad andare avanti felicemente, anche se non ho nessun materiale a disposizione, ma solo di natura??...". Questo potrebbe far capire se le competenze, esperienze, attitudini sono in linea con questo genere d'uscita. Poi che di fatto uno riesce ad avere un coltello, un coltello, oppure no... é un dettaglio. Se si parte positivamente da quell'altro aspetto, non ci saranno problemi... semplicemente sarà più semplice.
 
Ultima modifica:
L'idea buschcraft è molto interessante, visto che mi sto' avvicinando e mi piace. La svizzera sarebbe una bel posto, ma anche l'idea di GiulioSherpa di un bosco di 9000 mq a disposizione senza che nessuno possa dire qualcosa mi piace. Cmq se riesco, parteciperei volentieri!
 
Scusa il ritardo, non ho visto il messaggio ;)
Saresti sicuramente il benvenuto, più esperienza si fà, meglio é ;)

Esatto, é l'ideale... per fortuna quà é permesso fare questo genere di uscite, chiaramente con buonsenso ;)

Salutoni
 

Discussioni simili



Alto Basso