Avvistamento avvoltoio nelle Gorges du Verdon

Questa estate sono andato a fare campeggio nelle Gorges du Verdon, nella Francia meridionale, nelle montagne dietro la Costa azzurra. Dicono che qui ci siano ancora degli avvoltoi, io mi dicevo: "Sì, d'accordo, ma col cavolo che li vedo. Li vedrà solo qualche naturalista dopo giorni di avvistamento, sperduto in cima alle rocce". E invece...
Invece mentre facevo con la famiglia un giro sulle creste (vi metto una foto del posto dove stavo) sento mia figlia che mi tocca il braccio, impaurita ed eccitata al tempo stesso: "Papà, papà, guarda. E' enorme!" Io mi giro, un po' scocciato: "Che c'è?" E poi ho visto per terra l'ombra e ho alzato gli occhi e l'ho visto. Un avvoltoio, vero, in carne e ossa, enorme sul serio. La cosa incredibile è che è passato a 10-20 metri da noi, con una tranquillità assoluta e ci si è quasi fermato davanti. Avevo già visto un'aquila reale, ma questo secondo me aveva un'apertura alare ancora più grande, sicuramente più di due metri. Ovviamente avevo appena messo via la macchina fotografica, il tempo di riprenderla e di scattare e l'uccello si era già allontanato, comunque sono riuscito a beccarlo lo stesso e questo è il frutto delle mie fatiche.
Ps: non conoscevo questo posto della Francia, non molto lontano dall'Italia. Se vi capita l'occasione andate a vederlo, è molto bello.
Andrea
 

Allegati

Ultima modifica:
Gorges du Verdon
Ps: non conoscevo questo posto della Francia, non molto lontano dall'Italia. Se vi capita l'occasione andate a vederlo, è molto bello.
Andrea
Conosco conosco... bellissima zona e c'è veramente di tutto: canyoing/rafting ovviamente, ma anche zone per attività per famiglie (pedalò), trekking e stupende arrampicate...
 
@Spinoza grazie per l'indicazione. La sola cosa che posso dire è che era veramente enorme. Forse il fatto di averlo visto da relativamente vicino, ma mi ha stupito per la sua apertura alare, secondo me ben superiore ai due metri
 
Vale la pena di ricordare la reintroduzione del grifone nel parco regionale del velino Sirente (in quella zona è piuttosto comune vederli, con un po' di fortuna anche da relativamente vicino).

Personalmente non capisco molto il senso visto che di carogne di cui cibarsi non ce ne sono abbastanza per una popolazione di diverse decine di esemplari in un contesto in cui le attività di pastorizia non sono più quelle di una volta ed almeno in teoria le carcasse degli animali morti nelle zone di pascolo andrebbero smaltite in base ai regolamenti sanitari. Insomma nonostante la versione ufficiale sia diversa (vedi sotto) credo che gli si dia da mangiare sistematicamente animali allevati per alimentazione umana.

Ho trovato un opuscolo con i numeri della reintroduzione, l'andamento della popolazione e foto dei carnai.

Chi fosse interessato può googlare:

>Alimentazione suppletiva del grifone nella RNO Monte Velino<
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
N Fauna 5
Z Fauna 24
I Fauna 11

Discussioni simili



Alto Basso