Bahco 2444

Conoscendo la mia propensione per i coltelli svedesi, la mia cara sorella ha deciso di ordinarmi per 10€ su internet il coltello Bahco 2444 che altro non è che un Mora Clipper.

Noz-Bahco-2444_slika_L_1946148.jpg


Qualcuno l'ha mai provato sul campo? Come si comporta? Ho visto discussioni precedenti sul forum, ma mai nessuno che l'abbia provato.
Se qualcuno mi illumina mi fa un grande piacere! Grazie!
 
Ultima modifica:
Sicuramente sarà un coltello dignitosissimo, poi che altro vuoi sapere? Tanto sei tu a fare la differenza......
Tuttavia quello che spendi quello ti trovi.
Per come la vedo io se prendo un fisso ci devo poter contare per la costruzione di un rifugio altrimenti mi va bene l' opinel n9. Sto coltello e' un giocattolino. Preferisco il mora che ti sei reinmanicato.
Anche a me piacciono i nordici. Ho un Enzo bellissimo che per il bushcraft e' il top. Roba che dura una vita nonostante i pestaggi più duri.
Però Fox e' solo il mio parere.
 
Io lo possiedo... lo ho pagato la folle cifra di 5 euro in ferramenta!
Devo dire che taglia ottimamente, tiene bene il filo e se devi lavorare sul legno è ottimo.
Ovviamente se ne vuoi fare un uso pesante non è il massimo, sia per la costruzione (che comunque se non se ne abusa è assolutamente ok) sia per la leggerezza, che non lo rende idoneo al chopping; se però ne fai un uso normale è davvero un ottimo coltello che taglia meglio di altri coltelli più costosi che possiedo...
 
Grazie dei pareri sinceri! Lo dovrei usare solo per intagliare legno e magari ci faccio qualche modifica per renderlo più "piacevole". La cosa che mi preme è che tagli bene!!
Questo ha una bisellatura lineare scandi che è quella che cercavo per intagliare il legno, l'altro mora (outodoor 2000) è si bello, ma non ha la stessa bisellatura di questo che mi auguro abbia migliori doti di taglio.

Grazie!
 
La lama e' in inox.

E' una domanda?? Se si, l'acciaio è lo stesso dei mora. Nel mio caso è inox scandinavo.
La cosa che mi piace è che sono coltelli da lavoro (sembra molto affilati) che, quindi, posso sfruttare al massimo per intagliare il legno (cucchiai, sculture...) senza starmi a preoccupare se si rovina il manico per una caduta o cose del genere!
 
Per 6 euro dal ferramenta... adeguato. ho anche lo stesso modello mora con la lama carboniosa e lo preferisco, ma a quel prezzo, non sono fattori sconvolgenti.
 
anch'io 6 euri ferramenta, ne ho due. Uno abusato ed ho fatto anche tacche sul dorso con la lima per buone scintille con firesteel.
Ci ho anche batonato, non pestando come un 5 mm.
Per il prezzo, anche parlarne è superfluo.
Ottimo acquisto per me.
 
ho anche lo stesso modello mora con la lama carboniosa e lo preferisco

Non ho mai capito il perchè si preferisca il carbonioso all'inox... Tralasciando la manutenzione, che per alcuni è una scocciatura per altri potrebbe essere bello prendersi cura del proprio coltello, l'inox comunque si riesce ad affilare a rasoio.

Molti affermano che il carbonioso si riaffila meglio, ma contenendo più carbonio rispetto all'inox, non dovrebbe essere più duro e quindi più "difficile" da riaffilare?
 
I coltelli al carbonio sono più facili da affilare... per esperienza personale.
L' inox è più tignoso. Il perché non te lo so dire ma l' inox l' ho ormai abbandonato....
 
Oggi è finalmente arrivato il Bahco e l'ho subito provato! Gli ho limato il dorso della lama per fare scintille con il firesteel! La lama originariamente aveva delle sbavature sul dorso.

L'immagine del dorso del coltello, l'ho presa dal web perchè non l'ho fotografato prima di limarlo. Ma illustra bene in che condizioni era.

Devo dire che è affilato anche di fabbrica anche se mi aspettavo qualcosa in più, infatti dopo averci fatto il cucchiaio, gli ho dato un'affilatina veloce!

Credo che utilizzare un nuovo coltello, sia come cambiare auto: devi abituarti alle nuove misure, alla frenata, allo "stacco" della frizione... :lol: Bèh col coltello credo sia un po' la stessa cosa, infatti i primi dieci minuti in cui ho intagliato, non mi ci trovavo proprio. Dopo ho preso la mano e ancora devo "adattarmi" a lui!

La cosa che subito ho notato è l'ottimo grip del manico (le vesciche te le sogni!). Il bisello scandi lineare (non come il Mora 2000 che già posseggo) mangia il legno, come volevo!

Con il Bahco abbiamo avuto un primo "scambio di vedute" (leggasi piccolo taglio sul dito) quando ho iniziato a lavorare di punta (per fare l'incavo del cucchiaio): il folder della Virginia che usavo in precedenza aveva una lama più "panciuta" e credo sia questo che agevolava il suo uso con la punta. Ma dopo un po', ci ho preso la mano anche con il Bahco.

Per adesso è quasi amore a prima vista. Vedremo come evolverà il nostro rapporto! :lol:
 

Allegati

  • Foto-0176(2).jpg
    Foto-0176(2).jpg
    61,4 KB · Visite: 1.863
  • Foto-0180(2).jpg
    Foto-0180(2).jpg
    79,6 KB · Visite: 1.165
  • Selezione_012.jpg
    Selezione_012.jpg
    46,5 KB · Visite: 1.063
Ultima modifica:
Aggiorno la discussione.
Aggiungo che tra tutti i coltelli che ho provato (e distrutto!), il Bahco da 5 € resta il migliore per me: l'impugnatura è insuperabile, l'affilatura è a rasoio e facile da riprendere e devo dire che tiene il filo più di un mora 546 che posseggo!! Nell'intaglio è il miglior coltello che posseggo (ne posseggo pochi!).

Vorrei aggiungere la foto del fodero in pvc che gli ho fatto, dopo che l'originale si era allargato e non teneva più il coltello:
1002531_1414326935456891_1676201435_n.jpg


E sono felice nello scoprire che ha il codolo lungo 3/4 del manico (come un mora roboust!) e non come un Mora Clipper (come avevo ipotizzato nel primo post di questa discussione!). Quindi posso affermare che per le mie necessità è davvero perfetto: l'ho usato e torturato ben bene in questi mesi e non mi ha MAI deluso! Estremamente affilato con angolo di affilatura di 23° (NB: i nuovi Mora Bushcraft, Heavy DUty, Roboust hanno un angolo di affilatura di 27°!).
Un gran coltello alla cifra di 5€!! Nato e concepito come coltello da carpentiere si rivela un ottimo tutto fare.



  • CARATTERISTICHE

  • Dettaglio lama: Filo piano con profilo scandi e angolo totale di affilatura di 23° (11°,5' per lato)
  • Lunghezza lama: 10.00cm/3.94in
  • Spessore lama: 2.2 mm/0.078in
  • Materiale lama: acciaio inossidabile Sandvik 12C27 57/58 hrc
  • Sistema di porto: fodero in plastica
  • Materiale manico: gomma ad alto grip
  • Tipo di costruzione: Hidden Tang - Rat tang con lunghezza a 3/4 del manico (vedi foto)
  • Lunghezza totale: 21.50cm/8.46in
  • Made in: Svezia
  • Peso: 80 gr


20120830_204256.jpg
 
Ultima modifica:
sembra fare al caso mio questo bahco, inizialmente ero orientato verso il mora 511 ma non l'ho trovato nelle ferramenta della mia città ed online il prezzo è troppo alto per via delle spese di sp., proverei a cercare questo che dovrebbe essere un marchio più trattato nelle ferramenta, nel caso non lo trovassi mi potresti consigliare un sito on line per l'acquisto? (su ebay dalla Germania sta sui 30 euro :-x ). Grazie!!
 
Oltre che in ferramenta guarda nei negozi che trattano prodotti per l'agricoltura ed il bosco (motoseghe, segacci, cesoie, decespugliatori....) tipo i Consorzi, anche lì hai ottime probabilità di trovarlo.
 
Oltre che in ferramenta guarda nei negozi che trattano prodotti per l'agricoltura ed il bosco (motoseghe, segacci, cesoie, decespugliatori....) tipo i Consorzi, anche lì hai ottime probabilità di trovarlo.

Quoto.
Io l'ho trovato a Borgomanero (NO) proprio in un negozio di articoli da giardinaggio per la spropositata cifra di 8 euro.

Non posso dire di averlo usato intensicamente, ma devo dire che per ora mi ha completamente soddisfatto.
 
Mi è stato regalato e lo ha acquistato mia sorella sul web. Però ti consiglio di vedere in ferramenta, leroy Merlin, negozi di agricoltura e che vendono utensili Bacho (sono infiniti gli utensili di questa marca).
 
Alto Basso