Sci Baito Bivio Italia

Parchi del Veneto
  1. Altopiano di Asiago
Data: 29/01/2022
Regione e provincia: Veneto, Asiago
Località di partenza: Strada Provinciale 349
Località di arrivo: Baito Bivio Italia
Tempo di percorrenza: 6h (comprese le pause)
Chilometri: 21,65 km
Grado di difficoltà: EAI
Descrizione delle difficoltà: Sentiero in parte coperto dalla neve.
Periodo consigliato: Tutto l'anno, con adeguata attrezzatura per ogni stagione.
Segnaletica: In parte ottima quando non coperta dalla neve.
Dislivello in salita: 1000 m
Dislivello in discesa: 1000 m
Quota massima: 1984 m
Accesso stradale: Dal palazzetto del ghiaccio di Asiago prendere la strada provinciale SP 349 Direzione Trento, dopo circa 7 km deviare a destra per strada sterrata per Malga Galmarara.


Descrizione

Partenza ore 8.00 dalla strada sterrata che porta a Malga Galmarara; l'umore non è dei migliori, l'avvicinamento si prevede lungo ed eterno e la zavorra da oltre 10 kg di sci, scarponi e materiale di sicurezza si fa sentire fin dai primi km.

IMG_7111.JPEG
IMG_7113.JPEG


Conoscendo l'itinerario sono partito con gli scarponi da alpinismo per salvaguardare le piante dei piedi.

Partenza blanda, neve ce n'è poca, umore sotto zero.
Ghiaccio tanto!
Dopo circa 1 h 20 min neve, anche se battuta a mo' di pista!

IMG_7114.JPEG


Dopo circa 15 min prima tappa raggiunta: Malga Galmararetta.

IMG_7116.JPEG
IMG_7117.JPEG


Ho anche il tifo dall'alto, 'piccola mongolfiera' gialla!

IMG_7118.JPEG

Dopo circa 20 min, raggiunta la tanto agognata Malga Galmarara!!!

IMG_7119.JPEG
IMG_7121.JPEG


Il segnavia è bello evidente, ottimo per il cambio d'assetto. Da qui prendo il sentiero 830 direzione Bivacco Tre Fontane prima Baito Italia poi.

IMG_7123.JPEG


L'itinerario si presenta fin da subito spettacolare, nessuno nei paraggi, neve non tantissima ma che mi permette di scivolare sia in salita sia in discesa.
Giornata stupenda ! Che pace!

IMG_7124.JPEG
IMG_7128.JPEG



IMG_7126.JPEG


Il sentiero non si vede ma ci sono evidenti tracce di colleghi scialpinisti e ciaspolatori che mi permettono di arrivare dopo circa un'ora e venti al Baito Italia da poco sistemato dal C.A.I. Asiago al quale faccio i miei complimenti!

IMG_7127.JPEG
IMG_7129.JPEG


Una volta rifocillato prendo la via del ritorno percorrendo la strada del ritorno, passando per Bivio Conrad e poi giù verso Galmarara completando il giro ad anello poco dopo il Biv. Tre Fontane.

Da qui il ritorno infinito e un po' noioso alla macchina.

Unica sorpresa è stato l'incontro con un MTBiker con ruote chiodate ripercorrere il mio stesso itinerario.
Fine.
 
Alto Basso