Bastoncini trekking.

io li uso da 25 anni, sempre usato leki makalu; il mio abituale compagno di cordata li usava sempre anche in salita, io meno. In discesa son fantastici, a parte alleggerire il carico sulle ginocchia, se ti coordini un attimo ti permettono di scendere quasi di corsa senza sforzo, soprattutto su sentieri un po' gradinati
 
Se te li devi comprare comprali seri.Io ho una coppia di Lafuma Pumori,che non sono certo il massimo,circa 3o euro, ma mi hanno fatto e stanno facendo un ottimo servizio.Non ci spendere moltissimo ma nemmeno due soldi.
 
sinceramente, mi è sembrato di camminare meglio senza.
Non è necessario usarli! :)
Una volta il viandante usava il bastone e questi sono i sostituti consumistici di esso
Ma in certe situazioni sono indispensabili (penso allo sci-alpinismo) o quasi indispensabili per tenere l'equilibrio (ciaspole)
 
...qui mi sa che serve un po di chiarezza eh.
Perdonatemi ma...come tecnico posturale e istruttore di Nordic Hiking ho collaborato con Fulvio Chiocchetti alla realizzazione dei bastoncini Curve di cui molti atleti ne vanno fieri.

Il bastone da Trekking nasce singolo, come appoggio in pianura e aiuto in discesa,l'evoluzione lo porta poi doppio, per un miglior appoggio. La manetta è a fungo e il bastone si usava parecchio alto, questo perchè erano fissi e si preferiva la sicurezza in discesa.

Il Nordic Walking ha portato poi l'evoluzione biomeccanica, unendo la spinta copiata dallo sci nordico applicata con un bastone telescopico leggero ma molto resistente con una impugnatura ergonomica e non a fungo.

Le leve e spinte sono cambiate e quindi anche le altezze, questo per riuscire a scaricare meglio il peso che grava sia sulla schiena che sulle ginocchia ma al contempo senza ledere spalle o intorpidire trapezi.

.....a mio avviso il bastoncino oramai è unico, lo stile Nordic è quello giusto, telescopici in modo da poter variare l'altezza in discesa con zaino.
Certo è che...necessita di un minimo di corso o almeno qualcuno che conosca la tecnica...e tutto cambia in meglio.

spero di poter essere stato d'aiuto..
 
...qui mi sa che serve un po di chiarezza eh.
Perdonatemi ma...come tecnico posturale e istruttore di Nordic Hiking ho collaborato con Fulvio Chiocchetti alla realizzazione dei bastoncini Curve di cui molti atleti ne vanno fieri.

Il bastone da Trekking nasce singolo, come appoggio in pianura e aiuto in discesa,l'evoluzione lo porta poi doppio, per un miglior appoggio. La manetta è a fungo e il bastone si usava parecchio alto, questo perchè erano fissi e si preferiva la sicurezza in discesa.

Il Nordic Walking ha portato poi l'evoluzione biomeccanica, unendo la spinta copiata dallo sci nordico applicata con un bastone telescopico leggero ma molto resistente con una impugnatura ergonomica e non a fungo.

Le leve e spinte sono cambiate e quindi anche le altezze, questo per riuscire a scaricare meglio il peso che grava sia sulla schiena che sulle ginocchia ma al contempo senza ledere spalle o intorpidire trapezi.

.....a mio avviso il bastoncino oramai è unico, lo stile Nordic è quello giusto, telescopici in modo da poter variare l'altezza in discesa con zaino.
Certo è che...necessita di un minimo di corso o almeno qualcuno che conosca la tecnica...e tutto cambia in meglio.

spero di poter essere stato d'aiuto..
Certo che lo sei stato, ti ringrazio.
 
...qui mi sa che serve un po di chiarezza eh.
Perdonatemi ma...come tecnico posturale e istruttore di Nordic Hiking ho collaborato con Fulvio Chiocchetti alla realizzazione dei bastoncini Curve di cui molti atleti ne vanno fieri.

Il bastone da Trekking nasce singolo, come appoggio in pianura e aiuto in discesa,l'evoluzione lo porta poi doppio, per un miglior appoggio. La manetta è a fungo e il bastone si usava parecchio alto, questo perchè erano fissi e si preferiva la sicurezza in discesa.

Il Nordic Walking ha portato poi l'evoluzione biomeccanica, unendo la spinta copiata dallo sci nordico applicata con un bastone telescopico leggero ma molto resistente con una impugnatura ergonomica e non a fungo.

Le leve e spinte sono cambiate e quindi anche le altezze, questo per riuscire a scaricare meglio il peso che grava sia sulla schiena che sulle ginocchia ma al contempo senza ledere spalle o intorpidire trapezi.

.....a mio avviso il bastoncino oramai è unico, lo stile Nordic è quello giusto, telescopici in modo da poter variare l'altezza in discesa con zaino.
Certo è che...necessita di un minimo di corso o almeno qualcuno che conosca la tecnica...e tutto cambia in meglio.

spero di poter essere stato d'aiuto..
Sicuramente sei stato di aiuto.Ma secondo me da buon "arrankowsky" il movimento,specie in salita viene abbastanza naturale,in discesa,come ho detto, è una mano santa.Forse in pianura,se non si è in presenza di carichi importanti o terreno lento se ne può fare a meno.IMHO
 
Scusate la mia ignoranza, ma perché parlare di nordic walking e necessità dei bastoncini da trekking come se fossero la stessa cosa?
 
infatti non si parla come se fossero la stessa cosa...il Nordic Walking è anche Nordic Hiking, quindi si usano i bastoni per fare Trekking o Atletismo o camminare.
E' una semplice evoluzione, come lo è stato per i bastoni da sci o gli sci stessi....tutto qui.
 
In su mi danno una mano a spingere, in giù scaricano il mio peso NON piuma....
Per me fondamentali, sempre e ovunque!
Son partito con della roba del decathlon.....a seguito di uno scivolone uno si è piegato come una banana....ho preso quindi un paio di Leki (quasi 100 eur) Beh non serve precisare che siam passati dalle stalle alle stelle.
 
ho un paio di leki a genova, comprati e usati una volta. non so che modello siano, ma gli avevo pagati non moltissimo. Qui ad Agadir non mi resta che andare al decha..
 
Bhe sai, marche buone ! Sono un paio di bastoncini, non penso ci voglia uno studio incredibile per realizzarli..
.....e qui ti sbagli.
La bilanciatura non è da poco...se il bastone non é ben bilanciato e ti devi fare ore di trekking....raccontalo poi alle braccia,spalle,trapezio.
L'impugnatura poi devessere ergonomica e per chi usa il lacciolo o il guantino,con la possibilità di estrarre la mano velocemente o comunque senza impedimenti.
Per poi non parlare dei materiali usati...chiedi a chi gli si é piegato sotto carico in discesa come ci si senta.

Ora ci sono i Curve,biomeccanicamente superiori.
 
Come mi sbaglio ? Vuoi dire che solo le marche che hai citato fanno bastoncini ben fatti ? Ferrino , Grivel e altre marche non vanno bene ? Poi è ovvio che se è sbilanciato e l'impugnatura fa schifo il bastoncino è una schifezza, ma qui non serve un Ingegnere per capirlo !
 
Fondamentali, soprattutto per poter fare più strada durante un'escursione riducendo il massacro di ginocchia e caviglie. Uso i Gipron ed i McKinley e mi trovo benissimo. A parte una piccola tecnica di base il resto viene automaticamente camminando.
Li consiglio, anche se mi rendo conto che a non tutti possono piacere o essere utili. L'uso è soggettivo.
 
Io li uso solo con le ciaspole o i ramponi. Non sono abituato ad usarli in tutti gli altri casi.
Ne capisco l’utilità ma non mi viene naturale usarli. Forse perché li muovo istintivamente, senza tecnica.

C’è qualche video decente che mostra la tecnica?
L'uso per il trekking è differente dalla camminata Nordic? Che una volta ho provato con un istruttore.
 
Io li uso solo con le ciaspole o i ramponi. Non sono abituato ad usarli in tutti gli altri casi.
Ne capisco l’utilità ma non mi viene naturale usarli. Forse perché li muovo istintivamente, senza tecnica.

C’è qualche video decente che mostra la tecnica?
L'uso per il trekking è differente dalla camminata Nordic? Che una volta ho provato con un istruttore.
Se non li trovi utili e ti trovi bene senza, non fare forzature, va bene così.
Per i video cerca su YouTube....
 

Discussioni simili



Alto Basso