Bisello convesso

Cerco di rispondere ai vari punti... È esattamente quello che sto dicendo, il Bark river dark timber grizzly è molto più efficace sia nel chopping che nel batoning del busse fbm. Il Bark river pesa almeno 200-250 grammi in meno, è più spesso al dorso, ma lavora molto meglio in tutto a causa del bisello convesso. Il peso inferiore mi permette di dare più velocità ai colpi, senza che si disperda l'energia con il rimbalzo e contemporaneamente senza perdere in precisione e senza affaticarmi troppo. In definitiva può essere usato molto meglio, con risultati migliori e più a lungo del busse in questione.
Il Busse FBM lo messo solamente come punto di riferimento.
Bark river dark timber grizzly senza dubbio è un coltello più maneggevole è sicuramente un coltello migliore se viene usato come coltello. Poi se ci facciamo il paragone con choppare e battonare io la mano nel fuoco non ce la metterei.
 

..... a livello cinetico sarebbe opportuno aumentare la velocità più che la massa, non per altro perché la prima agisce al quadrato rispetto alla seconda (matematicamente parlando, nulla di più).

Quindi 2 masse di differenti di peso che viaggiano alla stessa velocità , quale fa più danno all'impatto....la massa maggiore N/m³o la massa minore N/m³?
Visto che a te piace fare il professore ci spieghi:si::p
 
Quindi 2 masse di differenti di peso che viaggiano alla stessa velocità , quale fa più danno all'impatto....la massa maggiore N/m³o la massa minore N/m³?
Visto che a te piace fare il professore ci spieghi:si::p
Non sto facendo il "professore" ma visto che la formula dell'energia cinetica la conosciamo ambedue e se vogliamo aumentarla puoi agire o sulla massa o sulla velocità, la prima agisce proporzionalmente, la seconda al quadrato. Un incremento del 2%, per fare un esempio, della massa genererà una energia inferiore se lo stesso incremento avviene sulla velocità. Per cui, parlando esclusivamente sul piano "matematico", se posso agire sulla velocità è meglio, poi se non posso, non voglio, amen.

Detto questo vorrei farvi una domanda.

Una volta scelto un attrezzo da taglio la sua massa è determinata, ergo non la posso variare, se voglio sviluppare più energia devo incrementare la velocità, professore o meno :biggrin:, ma a tutto c'è un limite e oltre certe velocità si ha una inevitabile perdita di sicurezza oltre che qualità del taglio/precisione ect ect per cui non è poi così una scelta, a mio avviso, praticabile in modo eccessivo.

Quando uso una scure da spacco la lunghezza del manico mi permette di incrementare l'energia semplicemente impugnandola, o da subito o durante il movimento, a lunghezze differenti, ma ho un manico bello lungo per cui un notevole "range" su cui agire.

Ora la domanda ....... potrebbe avere un senso un manico lungo su un coltello con una lama ovviamente generosa, non per altro per un "equilibrio" estetico, per il motivo di cui sopra, o la lunghezza dovrebbe essere talmente "tanta" da rendere semplicemente il coltello importabile ?

Ciao :si:, Gianluca
 
:biggrin:
Non sto facendo il "professore" ma visto che la formula dell'energia cinetica la conosciamo ambedue e se vogliamo aumentarla puoi agire o sulla massa o sulla velocità, la prima agisce proporzionalmente, la seconda al quadrato. Un incremento del 2%, per fare un esempio, della massa genererà una energia inferiore se lo stesso incremento avviene sulla velocità. Per cui, parlando esclusivamente sul piano "matematico", se posso agire sulla velocità è meglio, poi se non posso, non voglio, amen.

Detto questo vorrei farvi una domanda.

Una volta scelto un attrezzo da taglio la sua massa è determinata, ergo non la posso variare, se voglio sviluppare più energia devo incrementare la velocità, professore o meno :biggrin:, ma a tutto c'è un limite e oltre certe velocità si ha una inevitabile perdita di sicurezza oltre che qualità del taglio/precisione ect ect per cui non è poi così una scelta, a mio avviso, praticabile in modo eccessivo.

Quando uso una scure da spacco la lunghezza del manico mi permette di incrementare l'energia semplicemente impugnandola, o da subito o durante il movimento, a lunghezze differenti, ma ho un manico bello lungo per cui un notevole "range" su cui agire.

Ora la domanda ....... potrebbe avere un senso un manico lungo su un coltello con una lama ovviamente generosa, non per altro per un "equilibrio" estetico, per il motivo di cui sopra, o la lunghezza dovrebbe essere talmente "tanta" da rendere semplicemente il coltello importabile ?

Ciao :si:, Gianluca
Conoscevo un ragazzo con uno potenza incredibile lanciava palline da tennis come proiettili a pallavolo non era preciso come per me non era il suo sport ma in battutta tirava stecche supersoniche.
Ma a braccio di ferro (dove conta piu la forza massimale tra l altro molto difficile da incrementare rispetto ad altre abilita muscolari..) Semplicemente ero piu forte io. È ovvio che col medesimo - mettiamo custom - coltello, bisello trattamento termico acciaio filo a rasoio ecc oltre ovviamente lungezze di manico e lama (supponiamo un diffuso 7 pollici) cioè delle leve, ovvio che che il mio compare nel chopping avrebbe una resa molto alta con un coltello di 270/320 grammi mentre a me servirebbe un coltello di 420/470 per avere una resa simile. (magari per me un commerciale bestione ka bar bk7 da 480 grammi me la cavo con 130 bombe :biggrin:.. E credo ci puoi fare di tutto)
Tutto questo discorso per dire che il coltello è un attrezzo mosso da masse muscolari non basta premere un grilletto come un arma da fuoco quindi la variabile umana muscolare è imprescindibile e importante.
 
Ultima modifica:
..... a livello cinetico sarebbe opportuno aumentare la velocità più che la massa, non per altro perché la prima agisce al quadrato rispetto alla seconda (matematicamente parlando, nulla di più).

Comunque post di apertura del thread interessante, sarebbe utile, a mio modesto avviso, inserirlo come "risorsa - articolo tecnico".

Ciao :si:, Gianluca
Come "articolo tecnico" direi di no, personalmente ritengo l'accetta nettamente superiore al qualsiasi tipo di coltello. Per me, devi sapere usare l'accetta, e il coltello ti serve per il cibo e lavori di precisione. Vengo da un'altra scuola, e il coltello è una invenzione recente nel mondo di spaccalegna. Rispetto il vostro lavoro in questo 3d per le pagine scritte, non per i contenuti ovviamente, su quali ho dei dubbi.
Sul fatto che il coltello convesso spacca meglio la legna sono d'accordo, come sono d'accordo con uno che afferma che una ruspa è piu lenta di una Ferrari anche se hanno la stessa potenza, o quasi.
 
Come "articolo tecnico" direi di no, personalmente ritengo l'accetta nettamente superiore al qualsiasi tipo di coltello. Per me, devi sapere usare l'accetta, e il coltello ti serve per il cibo e lavori di precisione. Vengo da un'altra scuola, e il coltello è una invenzione recente nel mondo di spaccalegna. Rispetto il vostro lavoro in questo 3d per le pagine scritte, non per i contenuti ovviamente, su quali ho dei dubbi.
Sul fatto che il coltello convesso spacca meglio la legna sono d'accordo, come sono d'accordo con uno che afferma che una ruspa è piu lenta di una Ferrari anche se hanno la stessa potenza, o quasi.
Ovviamente non sptiamo parlando di sbucciare una mela. L fiscorso è piu complesso. Ho un camion da 500 cavalli e una ferrari fa 500 cavalli all albero otore ovvio.
La potenza è data da giri al minuto alla seconda (correggetemi se sbaglio) per coppia che è la forza tangente all albero motore cioe la forza di un asse rotante. Ora da fermo ove la massa da 300 quintali del camiin rispetto ai 16 quintali di una ferrari conta molto meno che in movimento perche la forza d inerzia è zero, un camion butta giu un muro non troppo spesso una ferrari no, ma la ferrari che arrivera a coppia massima sui 12000 giri min (contro un camion chevarrivera alla sua copia enorme a 3200 giri min) passa da 0 100 in 3 secondi un camion in 16/20 sec.
 
Tutto questo discorso per dire che il coltello è un attrezzo mosso da masse muscolari non basta premere un grilletto come un arma da fuoco quindi la variabile umana muscolare è imprescindibile e importante.

Ottimo. Da li che nascono diverse misure coltello-accetta per accomodare la variante forza umana nel suo ottimale ... quindi, se non ho la forza muscolare per maneggiare un coltello di 1 kg per esempio... pusso fare una valutazione coretta.? No!

I coltelloni rimbalzano...
le accette volano...
 
Ultima modifica:
Ottimo. Da li che nascono diverse misure coltello-accetta per accomodare la variante forza umana nel suo ottimale ... quindi, se non ho la forza muscolare per maneggiare un coltello di 1 kg per esempio... pusso fare una valutazione coretta.? No!

I coltelloni rimbalzano...
le accette volano...
Si pero calma con una spranga di un kg non taglio /abbatto un ramo di 3/4 cm semplicemente o lo spacco o non gli faccio nulla, mi rimbalza l attrezzo e sento le vibrazioni in particolare su coltello che si propagano nelle braccia inoltre puo volarmi via. Anche in faccia. Devo avere un tagliente, un bisello convesso o alla meno peggio saber e scandi meglio da spacco/taglio per un accetta e da spacco per un coltello. Con un full flat che eccelle nel taglio stresso troppo l attrezzo.
Inoltre con un coltello ben fatto di un kg choperai da dio per 15 minuti ma voglio vederti dopo un ora continua..
 
Ragazzi qua nessuno sta facendo il professore di turno, si sta semplicemente ragionando su alcuni fattori. Credo che alcuni abbiano interpretato male il topic, cerco di spiegare meglio il punto così da non essere frainteso. Lo faccio perché il topic l'ho scritto io.

L'argomento della discussione è il bisello convesso, in relazione alla resa e ai vantaggi nel chopping rispetto agli altri biselli.

Molti sono d'accordo nel riconoscere questi vantaggi, eppure a livello industriale si contano su una mano le aziende che realizzano questo bisello su coltelli e spesso anche su accette, volevo spiegare perché. Altrimenti qualche neofita potrebbe giustamente pensare che la soluzione migliore è il bisello concavo.

Non ho mai consigliato a nessuno di usare assolutamente un coltellone al posto dell'accetta. Non ho mai consigliato a nessuno di fare batoning.

Non ho mai parlato solo di massa e velocità. Quando si parla di chopping, si parla di un urto anelastico tra due corpi dove l'energia cinetica serve a compiere un lavoro, tagliare il legno.

Per realizzare al meglio la cosa, non devo solo ottimizzare l'energia cinetica con il mio lavoro muscolare, devo anche considerare altri parametri. Se aumento la velocità, se aumento la massa ho più energia cinetica, ma questo non mi serve se a livello muscolare e soprattutto nervoso la cosa è insostenibile. Sia come precisione sia a livello di durata del gesto. Inoltre non conta solo l'energia cinetica, ma anche ed fondamentale attenzione, come la trasferisco per compiere il lavoro.

Quindi angolazione dei colpi, rispetto al legno, penetrazione della lama, area di contatto, spessore al filo ecc. In questo ambito il bisello convesso ha dei vantaggi che ho spiegato sopra. Se il coltello ha tutta la massa e la velocità del mondo, ma è spesso 2,5 mm al filo come alcuni busse e colpisce il legno con un'angolazione sbagliata, tenderà a rimbalzare, usando male tutta quella energia. Se il coltello è un full flat sottilissimo, userà al meglio tutta l'energia, ma poi si incastra e a seguito di forze eccessive che subisce poi rischia di rompersi.

Tutto questo serviva a spiegare i vantaggi del bisello convesso e perché è il compromesso migliore in questo ambito.

In relazione al peso, è ovviamente soggettivo, quale è quello migliore per me, inoltre il bilanciamento e la leva sono molto importanti perché il primo mi facilita a parità di peso dello strumento. E le leve sono sempre fondamentali quando si parla di muscoli e di applicazione di forze.

Un coltello ottimo, con una lama lunga e un manico lunghissimo, bilanciato avanti, divertentissimo da usare ed economico che consiglio vivamente è il terawa skrama. Non ha il bisello convesso, ma ha tutta un'altra serie di ottime caratteristiche. Perché come dicevo sopra il solo bisello convesso, se poi il coltello è bilanciato male, ha un pessimo acciaio, una tempra sbagliata, uno stress riser sulla lama, un manico scomodo ecc. Da solo non basta. È solo una delle caratteristiche da prendere in considerazione per i vantaggi che ha.
 
Faccio i complimenti a tutti i partecipanti che hanno alimentato il trattato di Zoro con la loro esperienza e le loro domande.
Direi che chi ha tempo può imparare molto da queste pagine.
Da parte mia non posso aggiungere nulla in quanto le spiegazioni sono perfette.

Porto solo un esempio che spero sia chiarificatore.
Quest'anno ho fatto realizzare un coltellone da ELba620 che si chiama Veleno.

Un full flat non troppo spesso, agile e leggero nonostante le dimensioni.
Con queste caratteristiche si lavora per molto tempo senza grossa fatica, a patto che i rami da tagliare non siano di diametro eccessivo.
Con rami più grandi infatti il coltello si incastra.
Ho convessato il tagliente e la situazione è radicalmente cambiata. Ho perso in doti di taglio puro ma ho guadagnato nel taglio ad impatto.
 
Tutto questo discorso per dire che il coltello è un attrezzo mosso da masse muscolari non basta premere un grilletto come un arma da fuoco quindi la variabile umana muscolare è imprescindibile e importante.
Indubbiamente ma questo non vuol dire nulla nel senso che la mia affermazione asseriva semplicemente che la velocità agisce in modo più significativo rispetto alla massa. Si era parlato di aumentare l'energia cinetica, che non è di certo la sola componente in una operazione di taglio, ma sicuramente ha la sua importanza, ed io ho espresso la mia opinione.
Come "articolo tecnico" direi di no, personalmente ritengo l'accetta nettamente superiore al qualsiasi tipo di coltello.
Questa è una valutazione personale che condivido ma ciò non toglie che, a prescindere dal fatto che sia preferibile o meno usare un coltello o una accetta, il coltello venga comunque utilizzato anche per quello e una disamina come sul post di apertura di questo thread mi sembra, opinione personale condivisibile o meno, che sia interessante non perderla nel forum.

Ciao :si:, Gianluca
 
Indubbiamente ma questo non vuol dire nulla nel senso che la mia affermazione asseriva semplicemente che la velocità agisce in modo più significativo rispetto alla massa. Si era parlato di aumentare l'energia cinetica, che non è di certo la sola componente in una operazione di taglio, ma sicuramente ha la sua importanza, ed io ho espresso la mia opinione.

Questa è una valutazione personale che condivido ma ciò non toglie che, a prescindere dal fatto che sia preferibile o meno usare un coltello o una accetta, il coltello venga comunque utilizzato anche per quello e una disamina come sul post di apertura di questo thread mi sembra, opinione personale condivisibile o meno, che sia interessante non perderla nel forum.

Ciao :si:, Gianluca
Poi dato che il forum si chiama avventurosamente e non boscaioli si suppone che uno va con i coltelli all avventura e lo scopo primario non è fare quintali di legno. Portati in erscursione un tattico survival da 4 o 5 etti o una scure da 3kg vediamo cosa pesa di piu sulla gobba dopo 8 ore di salite e discese

Scusa @zoro non centra molto col bisello convesso ma non resistevo
 
Anche se ho letto tutto mi rifaccio esclusivamente al primo messaggio di Zoro, e che dire, sono assolutamente d'accordo con quanto detto, il bisello convesso è decisamente più efficace rispetto agli altri biselli quando si parla di lavori pesanti, ma un buon coltellinaio è in grado di creare un coltello convex che possa essere utilizzato tranquillamente e bene anche per lavori di intaglio, senza quindi sacrificare troppo le prestazioni di taglio, che magari non saranno mai efficaci come una controparte scandi o flat (a parità di spessore), ma troppo spesso il bisello convex viene considerato una buona opzione esclusivamente per coltelli grossi e destinati a lavori pesanti.
Ad esempio possiedo 3 coltelli forgiati da @henri , ed ho avuto modo di provarne almeno altri 3, tutti convex, tutti affilati a rasoio, tutti con un tagliente robusto, che non si incastra, e che permette altresì buone prestazioni nel carving.
Le parole poi contano fino d un certo punto...
Qui sotto ho fatto recentemente una comparazione con questi coltelli, bisello scandi, convesso, yakut e flat, tutti ottimi e controllabili per fare featherstick e intagliare.
http://instagr.am/p/BxSb-lNBGXq/
Questo invece è Goblin, K720, impugnatura iuta micarta, convex, lo ho utilizzato diverse volte per intagliare e lavora egregiamente.

Questo è Tasso, un bestione sui 10 pollici, devastante nel chopping ma doti di taglio che prima di provarlo non gli avrei dato.

Ed eccovi Orco, altro ferro di henri, sempre convex, qui il bisello nella parte panciuta è leggermente più ottuso e performante per il chopping mentre a ridosso della guardia e in punta è più snello.

Qui sotto due coltelli Jeff White, il bush knife e il french trade knife, entrambi convex.

http://instagr.am/p/BqHbXJahAUu/

Ed infine lui, Verro ARK, un Allround knife disegnato da me e realizzato da henri, convex, lama da 18,5cm, ci ho fatto di tutto, ma nel video (spero funzioni) dovrebbero capirsi le sue doti di chopper.
(i video sono due, scorrete con la freccia per visualizzare l'altro video e le foto)

http://instagr.am/p/BxczC91InHB/
Per cui si, sono d'accordo con Zoro...:p
 
Ultima modifica:
Bellissimo intervento!! Complimenti per i tuoi custom convessi e la tua esperienza :)

Grazie a tutti per aver partecipato al topic!! Se volete condividere la vostra esperienza con coltelli convessi o con gli altri biselli nel chopping, anche solo riportando problemi o considerazioni sarebbe perfetto!! Grazie ancora soprattutto se avete letto tutto il sermone :lol:
 
Bellissimo intervento!! Complimenti per i tuoi custom convessi e la tua esperienza :)

Grazie a tutti per aver partecipato al topic!! Se volete condividere la vostra esperienza con coltelli convessi o con gli altri biselli nel chopping, anche solo riportando problemi o considerazioni sarebbe perfetto!! Grazie ancora soprattutto se avete letto tutto il sermone :lol:
Letto? Io me lo sono stampato come le cose più preziose. Volevo convessare il tagliente del leathernek ma essendo gia un saber grind io e @ROCKY77. Abbiamo convenuto che è quasi una cazzata :D
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto