Bivaccare qualche notte in montagna da soli

E meno male che ho aggiunto IGM... sapevo io...

In montagna il tempo cambia come Piervi mangia un cacciatorino.
icon10.gif
..quindi anche se c'e' il sole portate l'antipiggia, un ricambio,per una notte,due ricambi... e cosi' via.La consultazione del meteo e' utile per le uscite di un giorno.Se si rimane di piu' bisogna far buon viso a cattivo gioco e seguire le regole per affrontare al meglio i peggiori eventi climatici. Il forum ne e' pieno.
 
Grazie di tutti in consigli!
Volevo farvi sapere che son già tornato. Ho passato una splendida nottata ai piedi del Monte Cusna, nei "Prati di Sara". Purtroppo è stata solo una toccata e fuga.

Curiosità: vicino alla mia tenda ho trovato questi peli. Sapete dirmi a quale animale appartengono?
 

Allegati

  • 100_5848.jpg
    100_5848.jpg
    48,1 KB · Visite: 336
PHP:
Curiosità: vicino alla mia tenda ho trovato questi peli. Sapete dirmi a quale animale appartengono?

Sono peli di "gnocca malintenzionata.
 
1) Resti di un animale morto da un po' (sembrerebbero di una lepre)

2) e' stato Piervi di notte che ti ha fatto uno scherzo..

3) mink.. se quelli sono peli di gnocca malintenzionata... non e' proprio gnocca gnocca ,deve essere stata una racchiona di quelle che hanno anche i peli al mento.

Ma... giusto per.. come ti sei trovato? hai dormito? sentito passi strani nella notte? visto bagliori sinistri attraverso il telo della tenda? sentito odori strani... ma quello potresti essere stato anche tu... non vale... animali nella notte che cingue- gracc- ululavano?
 
Ultima modifica:
Ma... giusto per.. come ti sei trovato? hai dormito? sentito passi strani nella notte? visto bagliori sinistri attraverso il telo della tenda? sentito odori strani... ma quello potresti essere stato anche tu... non vale... animali nella notte che cingue- gracc- ululavano?
Mi accodo anch'io che sono curioso...dopo aver visto in montagna vicino ad un bosco una mattina un capriolo con una parte del corpo sbranata e ancora sanguinante mi è rimasta sempre quell'immagine impressa e mi farebbe un pò di paura sinceramente trovarmi nei pressi di una situazione simile di notte...ma mi sono promesso che comunque lo farò...sto prendendo tutto l'equipagg. necessario (grazie ancora kallaghan per l'aiuto sulla tenda...)...
 
Giusto! Dài Riovale, raccontaci come è andata.
La prima notte in solitaria è una grande esperienza (o almeno lo era stata per me).
Anche io sono appena rientrato da un WE nell'entroterra ligure e pensavo sarebbe stato emozionante dato che era parecchio che non facevo un'uscita in solitaria.
Invece poi... voglio dire: le emozioni quando sei immerso nella natura sono sempre grandissime ma si perde un po' quel batticuore della prima volta (parlo sempre della mia esperienza personale avvenuta quando avevo 20anni).
Non farti pregare: racconta!
A meno che non sia stata una brutta esperienza come la mia di questo WE.
Nel caso capiremmo che non ne vuoi parlare.
 
Si....si sii..... dai racconta che ci mettiamo comodi con il succo da una parte, e i pop corn...

@Bersect: ..giusto per.. quindi tu dormirai in "Pumori"?

io c'aprirei un topic su sto' fatto della gn.. in effetti...

della serie: "chi ha mai ........,,," ma forse e' meglio di no...non siamo soli...

moglie-e-mattarello-150x150.jpg
 
E' stato molto emozionante. Non c'era un'anima, ero completamente solo. Il centro abitato più vicino era a 2 ore di sentiero.
Ho avuto qualche difficoltà nell'accendere il fuoco, per il resto tutto molto bene. La notte è stata un po' dura riuscire a dormire. Mi sembrava di sentire sempre mille rumori (qualcuno ci sarà pur stato), avevo una gran paura che qualche animale potesse attaccarmi, nonostante sappia che è un timore infondato. Ho impiegato un paio d'ore buone a prender sonno, durante le quali mi pentivo di essere partito solo. Passata la notte, e dopo essermi gustato una splendida alba, lo rifarei ancora!
A chi ha passato una notte in solitaria: avete avuto paura come me, la notte?
 
A chi ha passato una notte in solitaria: avete avuto paura come me, la notte?
la prima volta? Certo.
Ma come hai detto tu, la paura degli animali è immotivata.
Gli unici animali di cui tutt'ora ho paura sono i predatori a due zampe.
Ma per fortuna, quelli che si aggirano per i monti sono persone come te, me e tutti gli altri del forum che vanno ad imbriccarsi per godere delle sensazioni che conosciamo tutti molto bene.
I delinquenti e malintenzionati restano in città.
Discorso diverso per qualche pastore o contadino che la troppa solitudine ha reso un po' instabile ma secondo me sono possibilità molto remote.
E poi gli stessi pericoli ci sono in città. Anche a casa mia ad ogni minimo rumore mi allarmo. Vuoi che non ci succeda quando siamo in un ambiente che, seppur amato, non è quello in cui viviamo/dormiamo abitualmente?
 
I delinquenti e malintenzionati restano in città.
Azzo! peccato!
Ma... tutti tutti i maleintenzionati?
Cioe', non ci dai speranza?... che una notte.... magari....
Sai che se ci penso la prossima notte che passero' in solitaria non dormiro'
che magari sbaglia strada e va da un'altro
(intendo la maleintenzionata)
 
Azzo! peccato!
Ma... tutti tutti i maleintenzionati?
Cioe', non ci dai speranza?... che una notte.... magari....
Sai che se ci penso la prossima notte che passero' in solitaria non dormiro'
che magari sbaglia strada e va da un'altro
(intendo la maleintenzionata)
Ma come Piervi.
Non mi dire che bazzicando per l'appennino ligure non ti è mai successo.
Io ho avuto una brutta esperienza proprio questo WE.
Ne ho fatto cenno anche prima. Forse è meglio che scenda nei dettagli:
Sabato mattina parto presto perchè voglio fare la srappata iniziale al fresco.
Arrivo alla mia meta verso le 10.30. Preparo il campo ecc. (le solite cose).
Per pranzo mi cucino la carnazza (che mi sono faticosamente camallato) su una Ciappa recuperata sul posto.
Dopo pranzo sorseggio un po' di grappa dalla fiaschetta e mi godo la pace di quel momento che assaporavo da lungo tempo (ne abbiamo discusso al mio ingresso nel portale).
Alle 15.00 scoppia un temporale che non si vedeva dai tempi di Noè (a proposito: avete fatto bene a rinviare il vostro bellisimo giro).
Grande strizza per i fulmini che cadevano a poche centinaia di metri dal mio campo (vi giuro che "lì" non ci passava neanche uno spillo).
A parte questo non faccio una piega: sarò l'ultimo arrivato nel portale ma la mia scorta di legna era all'asciutto e anche se il temporale è durato per mezzora, anche se ha continuato a piovere per un'altra ora, mi sono goduto questo spettacolo che Madre Natura mi stava offrendo senza battere ciglio (sperando solo che non fosse l'ultimo - sarebbe stato il colmo: non vado in montagna per una vita e la prima volta che mi faccio un giretto per niente impegnativo rimango fulminato!):azz:
Comunque tutto bene e all'ora di cena riaccendo il fuoco (che fatica, però) e mangio un risotto.
Poi grappino, sigaretta e solite elucubrazioni mentali prima di andare a dormire.
E qui incomincia la brutta esperienza.
Ormai è notte, il fuoco si sta spegnendo e la legna che potresti recuperare per alimentare il fuoco è umida, anzi, proprio bagnata.
Come fai ad allontanare un branco di gnocche malintenzionate liguri che più il fuoco si affievolisce e più si avvicinano al tuo campo?
Io ho provato a chiudermi nella tenda ma quelle hanno il pollice opponibile e quindi...
Brutta esperienza, ragazzi. Brutta esperienza...:lol:
 
Non mi dire che bazzicando per l'appennino ligure non ti è mai successo.
Alpi Liguri, prego! con la A maiuscola, non mischiamo la lana con la seta!
Appenninaro sarai te.
Comunque mi dolgo per la tua funesta disavventura!
Successe anche a me una volta.... la pastora brigasca sul Bertrand :p
Triste storia anche la mia! :)
 
Corso di Orientamento
Alto Basso