Brisa Trooper: ne vale la pena?

Buongiorgio a tutti :)
Oggi sono andato a farmi una bella uscita bushcraft con il mio nuovo Woodsknife 120. Tutto contendo di poterlo finalmente usare inizio a scortecciare un piccolo tronco: quando finisco mi accorgo che il tagliente si è accartocciato in ben 2 punti, ed in altri si è piegato (poco ma si sente passando il dito).
Sospetto un trattamento termico fatto alla cazzimma, soprattutto per il fatto che non ho choppato ne batonato niente.
Ora, con un' immensa quantità di bestemmie, sto guardandomi attorno per trovare un sostituto ed ho adocchiato il Brisa trooper.
Premetto che avrei preso il trapper 115 ma, avendo già il 95, cercavo qualcosa col bisello scandi più alto e che non costi più di 170-180€.
L' unica cosa che mi frena è che è in 80crv2: non tanto per l' acciaio, ma per il fatto che con lo stesso acciaio ci fanno il jakaariipuukko che costa un centinaio di euro in meno .
Amo i coltelli i manico in legno per cui propenderei per il trooper ma non riesco tanto a giustificarne il costo: qualcuno l' ha già provato e soprattutto, secondo voi ne vale la pena?
 
Oggi sono andato a farmi una bella uscita bushcraft con il mio nuovo Woodsknife 120. Tutto contendo di poterlo finalmente usare inizio a scortecciare un piccolo tronco: quando finisco mi accorgo che il tagliente si è accartocciato in ben 2 punti, ed in altri si è piegato (poco ma si sente passando il dito).

Urka, solo per scortecciare?!? o_O

Sai a che durezza è temprata la lama? A dire così, sembrerebbe 53-54...
 
Ti giuro, non ci credevo manco io! ho battuto su un paio di nodi ma non mi è mai successa una roba del genere con nessun' altra lama.
Poi dopo ho fatto un paio di intagli ad U su legno secco ed il filo è diventato ad S dove ho intagliato.

Comunque, che dici del trooper?
 
Io ho il Woodsknife 125 e non ho mai avuto nessun problema, le lame sono sempre le classiche di produzione Laurin Metalli che usano piu' o meno tutti i produttori nordici, probabilmente ne hai beccata una difettosa.
 
IMG_20220325_150054~3.jpg
 
A prescindere dal costo i coltelli li uso per tutto quel che mi servono, senza aver paura di rovinarli, d'altronde sono fatti apposta :biggrin: comunque il n. 10 è figo ma sulla stessa lunghezza lama ho già il Brisa trapper che tengo di backup/lavori precisi d' intaglio.
Poi trovo che tutti i casstrom abbiano la bisellatura molto bassa che rende il tagliente più resistente ma in alcune cose (tipo il cibo) è un disastro, per quello vorrei il trooper che ha il bisello molto più alto e funziona meglio sul taglio. Tanto non faccio chopping ne batoning con i coltelli.
 
Allora se devi usarlo per il cibo non ti conviene affatto uno scandi. Io per quello ho puntato su altro. L'ibex di tonolli che ha la lama con profilo flat e microbisello con punta shipfoot che per il cibo trovo eccellere.
Oppure il mio ultimo arrivo che puoi vedere negli ultimi post di vetrine delle nostre lame che però ha un costo un po' diverso.
L'ibex di tonolli ha un ottimo acciaio niolox e devo dire che sul legno non posso lamentarmi di come lavora. Sul cibo top, veramente una bella lama con un manico e una forma che consente prese multiple.
Unico piccolo difetto il manico leggermente troppo pesante per i miei gusti ma è una piccolezza.
 
Eh lo so, io sono un' amante del coltello unico, ecco xké avrei voluto uno scandi alto: ha i vantaggi dello scandi e non è male sul taglio! Però a sto punto stavo pensando di testare la doppia lama: Lion m5 x uso generale ed il trapper per le lavorazioni del legno.
 
A me i lionsteel picciono molto come linea ma piacciono poco nell'uso. Per prendere un coltello da riprofilare preferisco prenderlo già profilato giusto ehehhehe
Secondo me ti servirebbe uno scandivex non troppo spesso al dorso così da lavorare bene sia sul legno che sui cibi.
Un profilo tipo aurora scandi di bark river per farti un esempio oppure il bushcrafter I sempre di bark river, per darti delle specifiche più che un modello in particolare.
Se prendi una lama che abbia spessore al dorso dai 3 ai 4mm massimo hai sicuramente robustezza, con un profilo scandivex hai anche un bellissimo mordente sul legno e sui cibi non è disprezzabile, sebbene il profilo flat sia meglio secondo me.
Poi sono idee eh. Visto che sono cose che ho considerato anche io da poco.
 
Su quella linea stavo valutando il Jääkäripuukko 110 (che avevo ed ho venduto come un minchione XD) che mi sembra essere l' opzione migliore, ed il Real steel bushcraft III che però non mi piace essendo un convex puro, per la questione dell' affilatura.

Sarei piu propenso a prendere il puukko e riprofilarlo a 17/20°, piu che un il real steel, mi sembra un tuttofare migliore su tutto
 
Per me e ripeto, per la mia esperienza, lo scandivex è il miglior profilo di affilatura in termini di lavorazione del legno e usi leggeri compreso il cibo. Perché a parte casi strani tipo io che ci finisco su una pietra, tiene benissimo il filo e lo riaffili con facilità con una pietrina dc3 e una cinta di cuoio.
Poi chiaro che ogni profilo ha i propri vantaggi, il piano per il cibo è top così come la punta sheepfoot, mentre per il legno meglio lo scandi puro con punta tonda per la lavorazione e intaglio, una bella lama spessa 4 5mm per batonarci o chopping con profilo sabre convex secondo me è top.
Ma il coltello tuttofarr perfetto non esiste eheheh
Se non fai usi pesanti secondo me è assurdo prendere un 4.3 mm, troppo spesso. Nel taglio puro perdi tanto.
 
Infatti prendo di riferimento il trooper proprio per quello: 3,5 mm di spessore su profilo scandi alto e acciaio carbonioso sono tutte caratteristiche che, a parer mio, fanno lavorar bene il coltello in tutte le situazioni senza eccellere in nessuna in particolare.
Ovvio che hai un coltello che è un compromesso, ma chissene, non pretendo di cucinare come cracco XD
 
A me i lionsteel picciono molto come linea ma piacciono poco nell'uso. Per prendere un coltello da riprofilare preferisco prenderlo già profilato giusto ehehhehe
Anche a me fa incavolare parecchio l'affilatura di fabbrica dei Lion, io ho l'M5 che mi e' arrivato con un filo ad angolo troppo ottuso, tipico piu' di un chopper di dimensioni piu' grandi che di un 4,5 pollici indicato al taglio puro.
Per quasi 170 euro di listino questo non e' accettabile.

P.S. gia' sai che mi darai una mano a portalo a 20 gradi ^^
 
I lionsteel sono tutti così, quando si comprano bisogna considerare che saranno da riaffilare totalmente... ho dovuto farlo con tutti i lionsteel che ho avuto, circa una dozzina.
E mannaggia a saperlo prima forse non lo avrei preso, la cosa mi da parecchio fastidio.

Il problema e' che non conoscevo ancora questo forum e mi sono fidato delle recensioni dei soliti fenomeni su Youtube e Fb, che passano giornate nel bosco ma poi rimane tutto a rasoio, male che vada due stroppatine o una passatina sulle bacchette e tornano meglio di un bisturi...
 
Anch' io non mi trovo tanto con il bisello dell' M5, ma prima di riprofilarlo preferisco dargli una possibilità per qualche tempo cosi com' e, per vedere se ha senso.
 
E mannaggia a saperlo prima forse non lo avrei preso, la cosa mi da parecchio fastidio.

Il problema e' che non conoscevo ancora questo forum e mi sono fidato delle recensioni dei soliti fenomeni su Youtube e Fb, che passano giornate nel bosco ma poi rimane tutto a rasoio, male che vada due stroppatine o una passatina sulle bacchette e tornano meglio di un bisturi...
Capita. I tester di coltelli affidabili in rete sono pochissimi. La maggior parte fa solo marchette.
--- ---

I lionsteel sono tutti così, quando si comprano bisogna considerare che saranno da riaffilare totalmente... ho dovuto farlo con tutti i lionsteel che ho avuto, circa una dozzina.
Alcuni poi son proprio da riprofilare.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso