CAI o UOEI ?

Ciao, sto riflettendo sul fatto che,
se andando per monti e sentieri troviamo dei servizi, tipo segnaletica e rifugi ecc., qualcuno ci si dedica e organizza il tutto,
quindi sarebbe onesto/opportuno iscriversi e sostenere almeno una associazione che se ne occupa.
Sono indeciso tra CAI oppure UOEI ....
Che ne dite? Quale delle due?
 
Tutti i servizi che hai elencato sono di pertinenza della pubblica amministrazione, per quanto ne so le associazioni sono coinvolte di norma lavorano in appalto (=a pagamento, salvo la gestione dei rifugi che è anche questa assegnata dall' ente che detiene l' immobile - che eccezionalmente può essere il CAI - ma il provento economico viene dai clienti) e comunque in base ad accordi con glie enti territoriali competenti.

Il CAI poi ha una serie di prerogative riconosciute (non so se per legge o decreto) riguardo all' accompagnamento (l'accompagnatore CAI è equiparato alla guida alpina, non parliamo poi del patentino di "accompagnatore di mezza montagna") la indicazione delle attrezzature appropriate (c' é una commissione) la possibilità di fare corsi di sci (fondo ed escursionismo) senza rivolgersi ai maestri FISI e molto altro che sfugge alla mia conoscenza.

Se vuoi iscriverti per sostenere vai tranquillo con la UOEI (che non so proprio chi diamine sia) sicuramente ha molto più bisogno di sostegno del CAI che ha iscritti a migliaia nella sola Roma, a 100 Km alla montagna "vera" più vicina.

Io sono stato per anni iscritto alla FIE he credo abbia una estrazione simile alla UOEI, avendo radici dopolavoristiche. Per quanto era dato sapere all' epoca la FIE operava de facto come un simil-CAI (limitatamente alla organizzazione di escursioni) senza avere la veste legale del CAI né essere definita come associazione dilettantistico sportiva che ò la figura giuridica di molte associazioni escursionistiche.

Insomma nessuno ha mai fatto ordine del resto tutti concordano che l'associazionismo è una risorsa non un problema.
 
Direi CAI, sentieristica e rifugi sono gestiti quasi tutti da questa associazione (almeno dalle mie parti).
I corsi organizzati sono mediamente molto buoni e soprattutto utili.
 
Il CAI poi ha una serie di prerogative riconosciute (non so se per legge o decreto) riguardo all' accompagnamento (l'accompagnatore CAI è equiparato alla guida alpina, non parliamo poi del patentino di "accompagnatore di mezza montagna")
Beh oddio, non credo sia proprio così visto che comunque l'accompagnatore del CAI opera su base volontaria, solo in attività del CAI e in ambito escursionistico.
 
la UOEI non l'avevo mai sentita nominare, ho guardato il loro sito, http://www.uoei.it/
e tra iniziative e programmi mi sembra praticamente inesistente, con qualche cenno di vita nel bergamasco e in versilia,
senza offesa per un eventuale iscritto che dovesse leggermi
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Henry Thoreau Riflessioni 12

Discussioni simili



Alto Basso