Escursione Cammino dei Tre Villaggi

Parchi del Lazio
  1. Parco Suburbano Marturanum
Cammino dei Tre Villaggi
Quota
441 m
Data 28 aprile 2024
Sentiero segnato
Dislivello 557 m
Distanza 30,89 km
Tempo totale 7:46 h
Tempo di marcia 6:48 h
Cartografia Il Lupo Lago di Vico e Monti Cimini
Descrizione Dalla stazione ferroviaria di Vetralla della linea ferroviaria FL3 (398 m) per le Tombe della Valle Cappellana (332 m, +1,40 h), Villa San Giovanni in Tuscia (340 m, +27 min.), Blera (261 m, +33 min.), il Ponte romano del Diavolo (229 m, +8 min.), il Fosso del Biedano, la Quarta Mola (244 m), la Terza Mola (252 m, +57 min.), la Seconda Mola (259 m, +11 min.), Barbarano Romano (341 m, +20 min.), il Fontanile del Pisciarello (317 m), il Calatore di Pisciarello, l’ingresso della Necropoli di San Giuliano (351 m, +36 min.), la chiesa rupestre di San Simone (345 m, +12 min.), la Tomba della Regina (320 m), la Scalinata del Cervo (326 m, +8 min.), Poggio Caiolo (360 m, +11 min.) e la stazione di Vetralla (+1,25 h). Piacevole escursione primaverile in luoghi ricchi di emergenze archeologiche. Chiesa di San Simone chiusa con una cancellata. Incontrati centinaia di altri camminatori.
https://www.montinvisibili.it/cammino-dei-tre-villaggi

Cammino dei Tre Villaggi, 28 aprile 2024. Un cammino tira l’altro e dopo quello dei Minatori della scorsa settimana, una fase tardiva di maltempo mi porta a questa domenica di rientri, con una gran voglia di camminare ma non nessuna di guidare e di imbottigliarmi nel traffico.
Ecco allora che rispolvero un territorio che conosco come le mie tasche, ma dove so di poter trovare sempre nuovi spunti di piacere e motivi d’interesse: Marturanum. Un ambiente dal cuore etrusco, fatto di segrete necropoli, borghi arroccati e oscure forre rigogliose di acque.
E allora perché non vivere sentieri noti in una modalità nuova, percorrendo l’anello del Cammino del Tre Villaggi, che si fregia del titolo di cammino più corto d’Italia? Appena 18 chilometri che noi trasformeremo in 30, col valore aggiunto del raggiungimento ferroviario.
Ormai ogni realtà territoriale vuole il suo Cammino per attrarre questa sorta di turismo dolce sul proprio territorio. In un paese come il nostro di bellezza diffusa e di una miriade di emergenze storiche, archeologiche e naturalistiche altrimenti difficilmente valorizzabili e tutelabili, la costruzione di questi percorsi può essere la via; a patto di non abbandonarli dopo la realizzazione e di integrarli in un sistema di fruizione che preveda vitto, alloggio e trasporti. E il Cammino dei Tre Villaggi sembra esserci riuscito.
 

Allegati

  • 001 Vetralla gatto.JPG
    001 Vetralla gatto.JPG
    211,1 KB · Visite: 23
  • 002 Vetralla gatto.JPG
    002 Vetralla gatto.JPG
    247,3 KB · Visite: 21
  • 003 Verso Villa San Giovanni.JPG
    003 Verso Villa San Giovanni.JPG
    420,5 KB · Visite: 22
  • 004 Verso Villa San Giovanni papaveri.JPG
    004 Verso Villa San Giovanni papaveri.JPG
    446,3 KB · Visite: 21
  • 005 Verso Villa San Giovanni.JPG
    005 Verso Villa San Giovanni.JPG
    325,8 KB · Visite: 23
  • 006 Verso Villa San Giovanni.JPG
    006 Verso Villa San Giovanni.JPG
    446,4 KB · Visite: 22
  • 007 Verso Villa San Giovanni.JPG
    007 Verso Villa San Giovanni.JPG
    298,2 KB · Visite: 20
  • 008 Verso Villa San Giovanni.JPG
    008 Verso Villa San Giovanni.JPG
    405 KB · Visite: 22
  • 009 Verso Villa San Giovanni.JPG
    009 Verso Villa San Giovanni.JPG
    430,3 KB · Visite: 23
  • 010 Tomba Margareth.JPG
    010 Tomba Margareth.JPG
    310 KB · Visite: 21
  • 011 Villa San Giovanni in Tuscia.JPG
    011 Villa San Giovanni in Tuscia.JPG
    206,1 KB · Visite: 23
  • 012 Blera.JPG
    012 Blera.JPG
    346,5 KB · Visite: 22
  • 013 Blera.JPG
    013 Blera.JPG
    306,4 KB · Visite: 20
  • 014 Ponte del Diavolo.JPG
    014 Ponte del Diavolo.JPG
    458,9 KB · Visite: 20
  • 015 Fosso del Biedano.JPG
    015 Fosso del Biedano.JPG
    469,6 KB · Visite: 20
  • 016 Quarta Mola.JPG
    016 Quarta Mola.JPG
    421,6 KB · Visite: 19
  • 017 Terza Mola.JPG
    017 Terza Mola.JPG
    395,3 KB · Visite: 20
  • 018 Terza Mola.JPG
    018 Terza Mola.JPG
    433,7 KB · Visite: 22
  • 019 Terza Mola.JPG
    019 Terza Mola.JPG
    424,2 KB · Visite: 22
  • 020 Terza Mola.JPG
    020 Terza Mola.JPG
    355,3 KB · Visite: 22
  • 021 Barbarano Romano.JPG
    021 Barbarano Romano.JPG
    337,5 KB · Visite: 21
  • 022 Marturanum San Simone.JPG
    022 Marturanum San Simone.JPG
    367,9 KB · Visite: 22
  • 023 Marturanum San Simone.JPG
    023 Marturanum San Simone.JPG
    313,4 KB · Visite: 21
  • 024 Marturanum Scalinata del Cervo.JPG
    024 Marturanum Scalinata del Cervo.JPG
    420,6 KB · Visite: 22
  • 025 Vetralla birra.jpg
    025 Vetralla birra.jpg
    229,9 KB · Visite: 24
Vetralla mi ha sempre attratto, tutte le volte che ci sono passato dato che è sul percorso per andare a Civitavecchia per prendere i traghetti ma, purtroppo, non mi sono mai fermato.

La Tuscia comunque è davvero fantastica :woot:
 
Bellissimo giro come sempre. Se ricapiti a Vetralla, l'otto Maggio, puoi vedere la festa dello:" Sposalizio degli alberi" sul monte Fogliano. E sempre a Vetralla da non mancare l'antico laboratorio del vasaio. Che emozioni !
 
Bellissima giornata, vissuta a passo da bersaglieri. Un percorso già fatto anche per me, ma sempre ricco di suggestioni. Grazie della proposta!
 
Bellissimo giro come sempre. Se ricapiti a Vetralla, l'otto Maggio, puoi vedere la festa dello:" Sposalizio degli alberi" sul monte Fogliano. E sempre a Vetralla da non mancare l'antico laboratorio del vasaio. Che emozioni !
Sempre prodigo di chicche, Lanfranco.
--- ---

Fighissimo, ne avevo sentito parlare e prima o poi lo farò. Magari la prossima volta fatemi un fischio!:biggrin:
Hai ragione, dovrei curare questa sindrome orsina. Diciamo che @C2C7 si è, quasi, imbucato.
--- ---

Bellissima giornata, vissuta a passo da bersaglieri. Un percorso già fatto anche per me, ma sempre ricco di suggestioni. Grazie della proposta!
Si, penso che abbiamo il record sul giro.
 
E' incredibile come possa venire questo entusiasmo nonostante si facciano sempre gli stessi passi negli stessi luoghi.
Comunque questi posti hanno qualcosa di magico e ogni tanto bisogna tornare.
Penso che questo cammino, seguirà le sorti di quello dei Borghi Silenti: troppe persone che ne parlano, anche quello che non sono proprio del 'settore'.
Martedì stavo a Blera (ogni tanto ci devo tornare in questo borgo) e ho visto tante persone con zaino in spalla in cammino, mai vista tanta gente in molti anni che frequento la zona.
Grazie come sempre per il contributo
ps: ma Barbarano si può raggiungere anche con il Cotral da Cornelia o sbaglio?
Così per evitare di fare un altro cammino nel cammino
 
E' incredibile come possa venire questo entusiasmo nonostante si facciano sempre gli stessi passi negli stessi luoghi.
Comunque questi posti hanno qualcosa di magico e ogni tanto bisogna tornare.
Penso che questo cammino, seguirà le sorti di quello dei Borghi Silenti: troppe persone che ne parlano, anche quello che non sono proprio del 'settore'.
Martedì stavo a Blera (ogni tanto ci devo tornare in questo borgo) e ho visto tante persone con zaino in spalla in cammino, mai vista tanta gente in molti anni che frequento la zona.
Grazie come sempre per il contributo
ps: ma Barbarano si può raggiungere anche con il Cotral da Cornelia o sbaglio?
Così per evitare di fare un altro cammino nel cammino
Hai visto se il ponte della ferrovia abbandonata e aperto?
 
E' incredibile come possa venire questo entusiasmo nonostante si facciano sempre gli stessi passi negli stessi luoghi.
Comunque questi posti hanno qualcosa di magico e ogni tanto bisogna tornare.
Penso che questo cammino, seguirà le sorti di quello dei Borghi Silenti: troppe persone che ne parlano, anche quello che non sono proprio del 'settore'.
Martedì stavo a Blera (ogni tanto ci devo tornare in questo borgo) e ho visto tante persone con zaino in spalla in cammino, mai vista tanta gente in molti anni che frequento la zona.
Grazie come sempre per il contributo
ps: ma Barbarano si può raggiungere anche con il Cotral da Cornelia o sbaglio?
Così per evitare di fare un altro cammino nel cammino
Sì Mezcal, Marturanum è il mio buen retiro quando ho voglia di camminare senza troppi pensieri. Barbarano è raggiungibile con quel fantastico Cotral da Cornelia (per me anche da Piazzale degli Eroi), ma il treno per Vetralla ce l'ho proprio sotto casa.

Proprio per la suggestione dei luoghi e per la brevità del percorso, questo Cammino a mio parere è destinato a replicare il successo dei Borghi Silenti. Con una percorrenza di una giornata, loro lo prevedono addirittura su tre tappe. Diciamo che fatto su due, con pernotto a Blera, ne viene fuori una cosa molto piacevole che permette di visitare con calma tutte le meraviglie intorno a quel borgo... per tacere della serata in trattoria.
 
Sempre prodigo di chicche, Lanfranco.
--- ---


Hai ragione, dovrei curare questa sindrome orsina. Diciamo che @C2C7 si è, quasi, imbucato.
--- ---


Si, penso che abbiamo il record sul giro.
Tranquillo che ti capisco, sono principalmente un solitario anche io.

Comunque un altro cammino da provare da quelle parti è la Via dei Tusci: stesso creatore dei Borghi Silenti.
 
Alto Basso