Proposta Cammino di Santiago giugno 2015

Ciao a Tutti!
Sono intenzionato a fare il cammino da St. Jean a Finisterrae a partire dai primi di giugno.
Vorrei partire in treno da Modena e tornare in aereo (se qualcuno si vuole aggregare anche solo per il viaggio in treno, ben venga).
Vorrei consigli su scarpe, abbigliamento, zaino, cibo, acqua, albergues, budget, eccetera.
Io avrei intenzione di utilizzare le scarpe che uso per correre, acquistate i primi di novembre 2014, sono queste, forse non leggerissime, ma se possono andare bene eviterei di spendere altri soldi in scarpe che non conosco e che magari potrebbero rivelarsi sbagliate.
Il litraggio dello zaino? Ho un ferrino da 75 litri ma mi sembra davvero enorme e pesante, non ha alcuna tasca porta borraccia.
I pantaloni? Corti, lunghi? Quelli leggeri da trekking estivo accorciabili vanno bene? 2 paia?
Magliette?
Per la pioggia? K-way o simili?
Servono cartine o mappe eventualmente da scaricare sullo smartphone (iphone 4s).
Come avrete capito, ogni consiglio è più che bene accetto per me.
Grazie a tutti!!!

Ricky
 

NOTA AMMINISTRATORE: gli eventi proposti sono regolati dall'articolo 7 del regolamento, prendine visione. Richiedi la compilazione del modulo informativo per chiarire: le difficoltà dell'evento, l'equipaggiamento, le capacità e l'esperienza necessaria.
Organizza e partecipa agli eventi in sicurezza, con criterio, umiltà e competenza, qualità fondamentali per praticare le attività outdoor.
Io ho percorso il Cammino Francese nello stesso periodo in cui intendi farlo tu (partenza primi di giugno) ma nel 2008 ed in bici.
Quindi non posso darti tanti consigli, essendo due modi diversi di viaggio.
Vorrei però soffermarmi sulle scarpe. Quelle da te indicate mi sembrano ottime per marciare solo su terreni asciutti. Tieni presente che a me è capitato più volte di trovare pioggia, e di conseguenza anche fango. Tanto fango! La foto che allego è stata scattata il 10 giugno, e penso renda l'dea di quanto fango c'era in quel tratto, che non era possibile aggirare in nessun modo. Per procedere bisognava solo affondare i piedi in un profondo strato melmoso, con le inevitabili conseguenze di disagio per i piedi e...la bici.
Molti pellegrini a piedi che incontravo avevano due paia di calzature: uno scarponcino adatto a sopportare pioggia e fango ed una scarpa leggera per giornate asciutte e calde. In alternativa alla scarpa leggera, qualcuno aveva un paio di sandali. Il paio di calzature che al momento non erano indossate nei piedi, lo vedevo spesso penzolare dal fondo dello zaino.
Comunque sia...segui la freccia gialla e "buen Camino!"
DSCN2109.JPG
 
Essendo a piedi volevo evitare di portarmi gli scarponi. Ho un paio di pedule aku in goretex/vibram ma sono proprio pesanti e da montagna. Ci ho fatto scarpinate di una giornata ma non penserei mai di portarmele per fare 40 km al giorno in piano. Che dite?
 
Ciao rigetto
Il sito è fantastico ed usando la funzione cerca (in alto a DX) spesso si ottengono moltissime informazioni, non solo per le proprie domande, ma anche per quelle che vengono dopo che qualcuno ha risposto alle prime.
Segui questo link e troverai molte indicazioni su cosa portare. A disposizione per qualsiasi chiarimento.
 
Ciao e complimenti per la scelta del Cammino. Io l' ho fatto nel 2011 ed ancora quando ci ripenso mi perdo nei ricordi! Per le scarpe ti hanno già (ben) risposto. Con le scarpe da ginnastica fai poca strada ... tieni presente che attraverserai il Cammino medioevale (quindi tanto sterrato e tanti , tantissimi sassi). .. meglio affidarsi alle pedule da trek per evitare troppe lesioni alle caviglie. Per le cartine che dire : é uno dei tratti più frequentati ma conoscere le distanze da un albergue e l 'altro é importante. Quindi ti consiglio di comprarti una guida delle terre di mezzo..aggiornata ed affidabile. E per l 'amor del cielo lascia stare l 'iphone! ! A parte che sei in mezzo ai boschi e non é il caso di affidarti ad un arnese che ha una autonomia al più di qualche ora ... poi considera che fai un Cammino .. approfittane per staccare la mente dalle tue certezze e comodita'!
Per gli albergues non ti preoccupare, si trova sempre un posto. Per lo zaino vedi tu: fai un elenco di tutto ciò che vorresti portare e poi seleziona. Se ci entra va bene (e come litraggio direi che ci siamo). Ah dimenticavo ... e buen Camino!
 
Ciao e complimenti per la scelta del Cammino. Io l' ho fatto nel 2011 ed ancora quando ci ripenso mi perdo nei ricordi! Per le scarpe ti hanno già (ben) risposto. Con le scarpe da ginnastica fai poca strada ... tieni presente che attraverserai il Cammino medioevale (quindi tanto sterrato e tanti , tantissimi sassi). .. meglio affidarsi alle pedule da trek per evitare troppe lesioni alle caviglie. Per le cartine che dire : é uno dei tratti più frequentati ma conoscere le distanze da un albergue e l 'altro é importante. Quindi ti consiglio di comprarti una guida delle terre di mezzo..aggiornata ed affidabile. E per l 'amor del cielo lascia stare l 'iphone! ! A parte che sei in mezzo ai boschi e non é il caso di affidarti ad un arnese che ha una autonomia al più di qualche ora ... poi considera che fai un Cammino .. approfittane per staccare la mente dalle tue certezze e comodita'!
Per gli albergues non ti preoccupare, si trova sempre un posto. Per lo zaino vedi tu: fai un elenco di tutto ciò che vorresti portare e poi seleziona. Se ci entra va bene (e come litraggio direi che ci siamo). Ah dimenticavo ... e buen Camino!
Mah, leggendo qua e la ho letto che tutti sconsigliano zaini superiori ai 50 litri e scarponi pesanti goretex... Ci farò un pensiero comunque, sto raccogliendo più informazioni possibile. Il problema è che i miei scarponi sono veramente rigidi e pesanti, secondo me vanno bene in montagna...se trovo il modello lo posto qui così mi sapete dire. Per il resto, di che cartine parli? Scusa l'ignoranza... :)

EDIT: eccole qua: http://www.amazon.es/AKU-818-Botas-unisex-color/dp/B003PGQG90/ref=sr_1_5/280-4396538-6348219?s=shoes&ie=UTF8&qid=1422897570&sr=1-5
 
Ultima modifica:
Io fossi in te non mi farei troppe paranoie sulle scarpe. Se sono rodate e sicure andranno benissimo (accoppiate ad un ottimo paio di calze da trek in lana). Meglio portarsi delle scarpe un po' pesanti che partire con delle scarpe nuove, mai usate (e ne vedrai di gente che abbandonerà per strada gli scarponi nuovi perché ha appena scoperto che gli fanno male i piedi! ). E poi da qui ad agosto ne hai di tempo per abituarti alle tue pedule!
Per le cartine ti consiglio le vere e proprie guide della citata casa editrice 'terre di mezzo'(se vai sul loro sito ne trovi a iosa). Li troverai tutte le infprmazioni sull' altimetria delle tappe e le ultime notizie sulla distanza dei vari albergues comunali o privati. (Magari chiedi se é in previsione una edizione nuova ima di agosto)
 
Dimenticavo ... a prescindere dalle scarpe avrai vari problemi ai piedi . É normale e fisiologico in un trek di tale durata. Quindi abituati a curare vesciche ed a comprendere quando rallentare prima di stressare troppo il tuo organismo. Ma il bello del camino é anche quello. Ormai é consumistico ma almeno la fatica ed il dolore non sono ancora (fortunatamente) riusciti a snaturarli! E saranno ricordi bellissimi!
 
Dimenticavo ... a prescindere dalle scarpe avrai vari problemi ai piedi . É normale e fisiologico in un trek di tale durata. Quindi abituati a curare vesciche ed a comprendere quando rallentare prima di stressare troppo il tuo organismo. Ma il bello del camino é anche quello. Ormai é consumistico ma almeno la fatica ed il dolore non sono ancora (fortunatamente) riusciti a snaturarli! E saranno ricordi bellissimi!
Si, capisco perfettamente e non vedo l'ora. Fosse per me, se avessi tempo, ci andrei a piedi dall'Italia per quanta voglia ho di prendere treni e aerei...
Il problema è che finito il cammino vorrei andare a Granada a trovare mia sorella. Partendo a inizio giugno, mi troverei a Granada, in Andalucia, i primi di luglio, con degli scarponi in goretex...! Forse muoro.
 
Ciao rigetto
Il sito è fantastico ed usando la funzione cerca (in alto a DX) spesso si ottengono moltissime informazioni, non solo per le proprie domande, ma anche per quelle che vengono dopo che qualcuno ha risposto alle prime.
Segui questo link e troverai molte indicazioni su cosa portare. A disposizione per qualsiasi chiarimento.
Grazie!
 
Sono contento che tu abbia capito lo spirito del mio post. A volte non è possibile riassumere le tonnellate di post di altri thread nel nuovo, per questo ritengo che la cosa migliore sia rimandare appunto alla fonte.

Il racconto di @MisterNo con le foto e le sue esperienze è qualcosa di unico, ma come questa all'interno del sito ne troverai anche tantissime altre di perle.
 
Tutto fa brodo, eh? :)
In ogni modo ho parlato con mio fratello che ha fatto il cammino qualche anno fa e mi ha detto che con le scarpe da running non ha avuto alcun problema di piedi. Boh...
Ciao, se posso dire la mia.... le scarpe sono insieme allo zaino le cose da scegliere con maggior attenzione. Se le calzature che hai linkato ti sono comode, basta che ti fai tre giorni di prova percorrendo un mix tra sentieri e carraie per non meno di 30km al giorno... se i piedi non hanno problemi vuole dire che sei a posto!
Io ho visto molti pellegrini con scarpe simili alle tue, personalmente non le userei mai ma ognuno ha le sue esigenze :)
 
Ciao, se posso dire la mia.... le scarpe sono insieme allo zaino le cose da scegliere con maggior attenzione. Se le calzature che hai linkato ti sono comode, basta che ti fai tre giorni di prova percorrendo un mix tra sentieri e carraie per non meno di 30km al giorno... se i piedi non hanno problemi vuole dire che sei a posto!
Io ho visto molti pellegrini con scarpe simili alle tue, personalmente non le userei mai ma ognuno ha le sue esigenze :)
Infatti mi sa che appena potrò farò così, testo sia gli scarponi da trekking che le scarpe da running. Rimarrà poi la perplessità del caldo... Insomma ero alle tre cime di Lavaredo e non vedevo l'ora di togliermi gli scarponi, non faceva particolarmente caldo anche se era luglio ed ero a 2800 mt...
 
Allego un paio di indirizzi dove potrai trovare tonnellate di notizie, mappe, foto e filmati:
http://www.pellegrinibelluno.it/
http://www.pellegrinando.it/
http://caminodesantiago.consumer.es/

La mia esperienza fatta nel 2010/2011, sul cammino francese è positiva; per le scarpe dipende da te, vedrai di tutto, dalle pedule ai sandali, tieni presente che c'è anche tanto asfalto, quindi una scarpa da trail per me rappresenta un buon compromesso, ma una persona che l'ha fatto insieme a me aveva scarponcini da montagna e non aveva problemi. In Giugno la temperatura ed il clima possono variare, io sono passato dagli oltre 30 gradi a 15 in un paio di giorni, Burgos ad esempio è ad 800 metri di altezza, può fare fresco. Io sono abbastanza esile, 70 kg peso forma, per me 7/8 kg di zaino sono più che sufficienti nel 2011 ho esagerato, ero sugli 11/12 kg, ho preso una tendinite e quando nel 2013 sono riuscito a ripartire per il "Portoghese" mi sono ben guardato dal superare i 7/8 kg. Ti garantisco che anche con un 40 litri si può fare, a patto di razionalizzare al massimo. Comunque genericamente trovi negozi e supermercati, se ti serve qualcosa puoi comprarlo in loco.

P1010319.JPG


Io sono quello di dx , tra i 2 zaini c'erano circa 8 kg di differenza.

Non so se sei abituato, ma per tra camminare anche parecchio un giorno, e camminare un paio di settimane con uno zaino sulle spalle, per me e' stato di una differenza abissale, ste robe le ho avute solo in queste occasioni
P1020582.JPG

Se ti servono informazioni fatti sentire.
 
beh dato che nessuno ordina di correre basta appoggiare i piedi con circospezione mettendoci il peso lentamente in modo da potere evitare di farsi male ^_^

Io lo feci una volta che mi trovai in una strada allagata, l'auto si era fermata, era notte, le luci si erano spente e dovevo avvertire le auto che potevano arrivare in modo che non si fermassero anche loro... Mi tolsi le scarpine eleganti, da sera, perché rovinarle sarebbe stato un massacro al portafogli e andai scalza con l'acqua al ginocchio fin dove non c'era più acqua... Saranno stati almeno almeno 300 metri, in acqua scura al buio, potevano esserci vetri, chiodi sassi... boh... ma posavo il piede con attenzioen e se sentivo qualcosa di sospetto lo spostavo un po' di lato.

Dovevo essere uno spettacolo al buio, che comparivo alla luce dei fanali, a lato strada che mi sbracciavo tutta truccata e con le scarpine in mano a fermare le auto :p
Devo dire però che ha funzionato: si sono fermate tutte! :p
E sono stati così carini da aiutarmi anche a tirare via l'auto dalla pozza e metterla di lato strada in attesa di momenti migliori per capire come rimetterla in uso :p

si ok, avevo un'altra età ^_^
 
Allego un paio di indirizzi dove potrai trovare tonnellate di notizie, mappe, foto e filmati:
http://www.pellegrinibelluno.it/
http://www.pellegrinando.it/
http://caminodesantiago.consumer.es/

La mia esperienza fatta nel 2010/2011, sul cammino francese è positiva; per le scarpe dipende da te, vedrai di tutto, dalle pedule ai sandali, tieni presente che c'è anche tanto asfalto, quindi una scarpa da trail per me rappresenta un buon compromesso, ma una persona che l'ha fatto insieme a me aveva scarponcini da montagna e non aveva problemi. In Giugno la temperatura ed il clima possono variare, io sono passato dagli oltre 30 gradi a 15 in un paio di giorni, Burgos ad esempio è ad 800 metri di altezza, può fare fresco. Io sono abbastanza esile, 70 kg peso forma, per me 7/8 kg di zaino sono più che sufficienti nel 2011 ho esagerato, ero sugli 11/12 kg, ho preso una tendinite e quando nel 2013 sono riuscito a ripartire per il "Portoghese" mi sono ben guardato dal superare i 7/8 kg. Ti garantisco che anche con un 40 litri si può fare, a patto di razionalizzare al massimo. Comunque genericamente trovi negozi e supermercati, se ti serve qualcosa puoi comprarlo in loco.

Io sono quello di dx , tra i 2 zaini c'erano circa 8 kg di differenza.

Non so se sei abituato, ma per tra camminare anche parecchio un giorno, e camminare un paio di settimane con uno zaino sulle spalle, per me e' stato di una differenza abissale, ste robe le ho avute solo in queste occasioni


Se ti servono informazioni fatti sentire.
Grazie anche a te!
Infatti sto pensando parecchio :) in questi giorni e sono giunto a un paio di conclusioni per ora:
1 - zaino massimo 40l da far passare come bagaglio a mano
2 - scarpe leggere (che siano running o trekking non importa, ma leggere, basse e rodate)
3 - peso massimo zaino 7/8kg, io peso 70 variabili e sono 1,80, per cui sono esilino :)

Per il resto ho ancora mille dubbi, ma ad andare a giugno spero di averli risolti, tipo
1 - Da Lourdes a SJPDP come ci vado?
2 - Sacco a pelo (che ho già, collaudato, 3 stagioni, ingombrante) o sacco letto (da acquistare alla decathlon, economicissimo)
3 - calze??? non voglio spendere un patrimonio
4 - magliette, vedi calze
5 - mutande (vanno bene i boxer in cotone? non mi fido tanto a stare tutto il giorno con della roba sintetica addosso, ma accetto consigli)
6 - tendinite, la prendo? meglio di no :)

PS: il tuo socio ha uno zaino abnorme!!! Come fai a fare 900km con quella cosa sulle spalle?
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso