cani al guinzaglio anche sui sentieri

avere un amico a 4 zampe è bello però sarebbe giusto che anche sui sentieri vada tenuto al guinzaglio mentre purtroppo molti non lo fanno causando spiacevoli episodi comè capitato a me sono stato morso circa 1anno fà mentre ieri mi ha pisciato sul zaino rovinandomi la giornata:-x
 
beh se te l'ha fatta sullo zaino o tu sei basso oppure pisciava alto quel cane! :lol:

a parte gli scherzi, io il mio cane l'ho sempre portato al guinzaglio in montagna, a parte quando ero in posti pochissimo frequentati e fuori stagione...
 
dipende dall'educazione che ha ricevuto un cane. grazie all'addestramento che ha fatto il mio ho la certezza che non insegue animali selvatici (motivo principale per cui i cani vanno tenuti al guinzaglio) e non da fastidio alle altre persone. Dunque ho la coscienza a posto dicendo che appena passati i 500m di sentieri battuti da molta gente, la slego. Lei non si allontana mai più di 5 metri e se incontro qualcuno basta chiamarla e lei si accosta al piede e se ne infischia della gente e degli altri cani. ovviamente se avessi un cane non addestrato o aggressivo non mi comporterei allo stesso modo. io penso che i danni provocati dai cani generalmente sono dovuti ai padroni non a loro stessi.
 
l'unica volta che un cane ha voluto assaggiare il tessuto del mio pantalone è stato al rientro da un'escursione quando oramai già eravamo in paese (ed era un cane evidentemente da città, al guinzaglio di una signorona dai capelli vaporosi che intanto parlava al cellulare... ovviamente il cane era un beagle).
credo che tenerne uno al guinzaglio su un sentiero di montagna, dove potrebbe sgranchirsi le zampe, correre un po' e sentirsi finalmente "cane", sarebbe come mettere un peso di 30kg al piede di un qualsiasi escursionista che vuole uscire in montagna per prendere una boccata d'aria.
 
ogni volta che vedo un cane libero penso a quanto sia bello che si senta finalmente libero.. due secondi dopo penso a quanto sarei terrorizzato e quanto mi sentirei limitato se fossi una persona con la paura dei cani (conosco persone davvero traumatizzate da esperienze passate) dal sapere che su ogni sentiero potrei trovarmi una cosa che mi terrorizza ad ogni angolo.
per questa ragione, per rispetto delle persone che ci stanno a fianco, meglio mettere in secondo piano la libertà del cane.
 
Opterei per un ragionamento freddo e razionale...Esistono leggi o altro che impongono di portare il proprio cane al guinzaglio quando si trovano in luoghi pubblici? Se esistono, non c'è fiducia, indole o altro che tengano, se non esistono allora si basa tutto sul livello di responsabilità del padrone (ovvero fate come vi pare)
 
certo che esiste una legge che impone ai proprietari di mettere il guinzaglio nei luoghi pubblici, siano parchi cittadini o boschi...

comunque ci sono sempre i padroni che, nonostante sia pieno di gente, lasciano i cani liberi.
In caso, se un cane si avvicina troppo alle nostre cose con la gamba alzata, un bel calcio nelle pa@@e e si sistema tutto...
 
certo che esiste una legge che impone ai proprietari di mettere il guinzaglio nei luoghi pubblici, siano parchi cittadini o boschi...

comunque ci sono sempre i padroni che, nonostante sia pieno di gente, lasciano i cani liberi.
In caso, se un cane si avvicina troppo alle nostre cose con la gamba alzata, un bel calcio nelle pa@@e e si sistema tutto...
si , ma in quelle del padrone non del cane
 
In caso, se un cane si avvicina troppo alle nostre cose con la gamba alzata, un bel calcio nelle pa@@e e si sistema tutto...
e se è una femmina? xD
Penso che intimargli di andarsene con il piede possa bastare, altrimenti se poi ti morde ha pure ragione :lol:

Una volta ero parcheggiato vicino casa mentre aspettavo un amico, esce una signora da un cancelletto che dava sul marciapiede insieme al cagnolozzo, e tranquillamente lo porta davanti alla mia macchina e gli fa marcare senza batter ciglio la ruota anteriore :eek: me la sono guardata allibito e lei niente, come se non esistessi....
Appena si è allontanata ho fatto la stessa cosa sul cancello. Il mio amico che nel frattempo era arrivato ha assistito a tutta la scena, forse ha ancora la foto mentre "ingiallisco" la proprietà della signora...
 
si ma vedi tela sei portata dal torto anche se avevi ragione,quello che ha fatto la signora non e' giusto ma tu hai rischiato una denuncia per atti osceni in luogo publico,e' successo ad un mio amico per una pipi' contro un muro.
 
comunque anche io sono dell'idea che i cani vadano tenuti al guinsaglio oltre per la gente anche per la loro incolumita,ad esempio il mio non guarda nessun pericolo e rischia di farsi male.
 
avere un amico a 4 zampe è bello però sarebbe giusto che anche sui sentieri vada tenuto al guinzaglio mentre purtroppo molti non lo fanno causando spiacevoli episodi comè capitato a me sono stato morso circa 1anno fà mentre ieri mi ha pisciato sul zaino rovinandomi la giornata:-x
Hai tutta la mia solidarietà, ma i cani hanno una sola colpa: un padrone idiota.
Questa tipologia di proprietari, purtroppo, è in continua espansione sia in città che in montagna, bosco, campagna, parco.

Vorrei solo ricordare a chi consiglia di prendere a calci un cane, che c'è stato un tassista a Milano, solo poco tempo fa, che per un cane è stato ucciso di botte. Mi rendo sempre più conto che se il proprietario di un animale è talmente ignorante e menefreghista da calpestare i diritti altrui per una pisciata, di fronte all'aggressione verso il suo animale di certo non diventerebbe improvvisamente civile e consapevole.

Io vivo la metropoli quotidianamente e ormai sono stufo di aver da ridire con i padroni dei cani perchè nessuno ti ascolta e se ti rivolgono parola è per insultarti o venire alle mani. Sono così stufo che ormai lascio perdere e cambio strada, altrimenti dovrei litigare ogni santo giorno.
 
Ogni caso, ogni situazione è a sè, però esistono le leggi.
Tolto l'obbligo del guinzaglio (e qualche volta anche della museruola) nei casi previsti dai singoli comuni (ogni comune ha le sue regole anche se di massima si "assomigliano" un pò tutte) in ambienti urbani, i cani sono soggetti agli stessi regolamenti anche nei boschi e nei parchi.
Regolamenti che dipendono da comuni, province o regioni competenti.
In linea di massima tutte le regioni hanno dei regolamenti che indicano se in quel parco/bosco il cane deve essere per forza con il guinzaglio o se può anche essere libero; normalmente se non è espressamente indicato si dovrebbe considerare d'obbligo l'uso del guinzaglio, ma ogni regione ha le sue regole, ad esempio per il piemonte si possono trovare informazioni più precise al seguente link Sito Ufficiale della Regione Piemonte - Parchi del Piemonte - Schede parchi naturali, riserve, aree protette - Servizi - Accesso ai cani
Ripeto in linea di massima si dovrebbe portare sempre con il guinzaglio, salvo diversamente indicato, questo a seguito dell' "Ordinanza contingibile ed urgente concernente la tutela dell'incolumita' pubblica dall'aggressione dei cani. (G.U. Serie Generale n. 68 del 23 marzo 2009)" emessa dal ministro del lavoro, della saluta e delle politiche sociali; questa ordinanza recita all'art. 1 capoverso 3
"Ai fini della prevenzione dei danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane devono adottare le seguenti misure:
a) utilizzare sempre il guinzaglio ad una misura non superiore a mt 1,50 durante la conduzione dell'animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni".

Ciao, Gianluca​
 
Ultima modifica di un moderatore:
Ogni caso, ogni situazione è a sè, però esistono le leggi...................fatte salve le aree per cani individuate dai comuni".
Ciao, Gianluca​


Gianluca, sinceramente, credi che ai padroni maleducati e menefreghisti interessi la legge?
E credi che di fronte ad una palese infrazione, ci sia qualcuno che corra in tuo aiuto?
Chiami i vigili per sentirti ridere in faccia? :D Perchè purtroppo è questa la realtà. Forse nei paesi piccolini il discorso cambia... boh chissà.
 
Ultima modifica di un moderatore:
nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni".


scusate la domanda ma se viene specificato il passaggio che ho quotato i luoghi naturali sebbene aperti al pubblico non dovrebbero essere compresi... Altrimenti il legislatore avrebbe scritto che devono essere SEMPRE al guinzaglio ... o no?
 
Ultima modifica di un moderatore:
  • Mi piace
Reactions: Tri
scusate la domanda ma se viene specificato il passaggio che ho quotato i luoghi naturali sebbene aperti al pubblico non dovrebbero essere compresi... Altrimenti il legislatore avrebbe scritto che devono essere SEMPRE al guinzaglio ... o no?
Direi che sbagli, se avesse indicato SEMPRE avrebbe anche incluso zone, ad esempio, non aperte al pubblico (il mio giardino per esempio) e, per assurdo, anche dentro casa.

Ciao, Gianluca
 
Gianluca, sinceramente, credi che ai padroni maleducati e menefreghisti interessi la legge?
E credi che di fronte ad una palese infrazione, ci sia qualcuno che corra in tuo aiuto?
Chiami i vigili per sentirti ridere in faccia? :D Perchè purtroppo è questa la realtà. Forse nei paesi piccolini il discorso cambia... boh chissà.
Indubbiamente se uno è maleducato non ci puoi far nulla.
Poi gli #tronzi ne trovi in val d'aosta come in sicilia, in groellandia come in africa, in america come in cina.
Però almeno tu sai che sei dalla parte "giusta" sia per la legge che per la civile convivenza, per cui, un 'fanculo si può anche dire (ogni tanto) ..... credimi ..... non serve a nulla ...... ma aiuta !!!

Ciao, Gianluca
 
Vorrei solo ricordare a chi consiglia di prendere a calci un cane, che c'è stato un tassista a Milano, solo poco tempo fa, che per un cane è stato ucciso di botte. Mi rendo sempre più conto che se il proprietario di un animale è talmente ignorante e menefreghista da calpestare i diritti altrui per una pisciata, di fronte all'aggressione verso il suo animale di certo non diventerebbe improvvisamente civile e consapevole.

Io vivo la metropoli quotidianamente e ormai sono stufo di aver da ridire con i padroni dei cani perchè nessuno ti ascolta e se ti rivolgono parola è per insultarti o venire alle mani. Sono così stufo che ormai lascio perdere e cambio strada, altrimenti dovrei litigare ogni santo giorno.
mah quelli del tassista erano dei delinquenti, e per quella gentaglia ogni pretesto è buono per far del male...

Fatto sta che se uno è proprietario di un cane lo deve tenere al suo posto senza che vada a disturbare o danneggiare gli altri.

Se ciò accade poi ognuno è libero di reagire come gli pare, però da parte mia parte un bel calcio.
 

Discussioni simili



Alto Basso