Cani randagi "incazzati"

Ciao a tutti. :)
Lontano dal centro cittadino ho una casa a ridosso di una foresta, seppure piccolina, sempre una foresta. Località Mercadante, Cassano delle Murge. Apro questo topic per un pò di curiosità sul comportamento di questi animali, che spesso ho incontrato in giro per la foresta. Piccoli animaletti e cani sono gli unici incontri possibili in zona. Ce ne sono diversi branchi, e hanno troppo spesso un atteggiamento poco schivo, e molto aggressivo. Una volta uno di loro mi ha costretto a chiudermi in casa per mezzora, mentre continuava a circondare la casa e ringhiarmi potentemente appena mi vedeva a una finestra. Quando li incontro in mountain bike l'unica cosa che posso fare è girarmi e andarmene con calma, perchè loro non si muovono, ringhiano, ti vengono lentamente incontro a denti serrati e apparentemente pronti a farti male...

In tutti gli altri incontri con animali selvatici che ho avuto in montagna o altrove non ho mai avuto questa sensazione. E' come se percepissi cattiveria in loro. Qualcun'altro ha avuto esperienze simili? A cosa è dovuto questo comportamento? Come fare per girare tranquillamente a piedi nel bosco senza correre rischi? Dopo vari incontri che ho avuto non mi fido più della loro "bontà"...
 
Sono purtroppo cani abbandonati dall'uomo (o meglio dalla cattiveria umana) e pian piano stanno tornando al loro stato originario, riproducendosi e restando uniti in branchi, si sono inselvatichiti.
Il cane deriva dal lupo ed è stato "addomesticato" da anni di convivenza con l'essere umano, quindi nulla di strano se una volta allontanati da esso si avviano verso lo stato originario.
Puo' darsi che la loro aggressività sia dovuta soprattutto alla loro fame feroce, specie in questa stagione, assieme a una loro paura atavica dell'uomo!!
In Abruzzo ce ne sono purtroppo tanti e minacciano le poche colonie di lupi rimaste...
Per spaventarli in caso di estrema necessità, prova a usare i raudi di capodanno (li porto sempre con me quando sono in escursione solitaria, anche per difendere la mia cagnetta, perchè puntano di solito a lei per prima ma, invasione di cani pastore maremmani a parte, non mi è mai finora ancora successo...)
Complimenti per la tua casetta nel bosco!!
 
Io porto sempre con me dello spray al peperoncino.
Ho avuto anche io la disavventura di imbattermi in un gruppetto di cani poco socievoli, nell'Appennino Modenese, e sinceramente mi sono trovato abbastanza in difficoltà.
Un'altra volta mi sono trovato di fronte un pastore tedesco senza collare, in mezzo ad un sentiero, con le orecchie belle dritte e un ringhio sommesso ma poco raccomandabile.

Mi sono sempre chiesto quale sia il modo giusto di comportarsi in questi casi, e me la sono cavata evitando di fissarli e arretrando con calma, ma...

L'opzione dello spray al peperoncino è da considerare, ma vista la normativa italiana in merito (Spray per la difesa personale) vorrei evitare il rischio di avere grane legali.
Forse una scacciacani (tanto rumore, niente danno e legale) potrebbe essere una opzione, se si vive in zone in cui è facile incontrarne...
 
:lol: dehihiho.. potrei provarci

Comunque scusate non avevo trovato l'altro topic. GRAZIE per non avermi aggredito (stile cane randagio), com'è uso di quasi tutti i forum! :biggrin:

In ogni caso mi dispiace vedere che è un fenomeno diffuso! E' un gran peccato.. poveri cani.. beh il massimo da fare è sperare di non vivere mai episodi "troppo spiacevoli"..!
 
Dato che sono stato chiamato in causa......
Percorrevo qualche anno fa a piedi una stradina di Altamura (BA) dove mi ero recato per celebrare il mio 30° anniversario del servizio militare fatto anche in quella cittadina, quando da un cancello lasciato maldestramente aperto uscivano 5 cani di diverso formato incazzatissimi nei miei confronti. :)Fermatomi e giratomi contrattaccavo con veemenza :-xricoprendo di accidenti i cani e la padrona che nel frattempo si era affacciata al balcone.:-x
Ovviamente tutto il branco è rientrato precipitosamente nel territorio di sua pertinenza:) con propositi e atteggiamenti mooooolto più miti!
 
Ciao a tutti.
Concordo con lo spray al peperoncino. Sono liberamente portabili e detenibili se il lolro contenuto è inferiore a 20 ml (oltre che altre caratteristiche più tecnivche). Io li hgo comprati per mia moglie e mia figlia.
Se poi non servono per i cani si possono sempre usare per le penne all'arrabbiata...
Ciao
Nino
 
a me capita spesso quando esco con il cane in bike-joring, la maggior parte delle volte, a dire il vero sempre, basta uno sguardo altrettanto cattivo e un gemito di sfida... è natura, in quel momento i cani ti mettono in discussione, noi siamo qua, questo è il nostro posto, diciamo che provano a fartelo capire, non ci vedo nulla di male, sta a te fargli capire che non hai paura di loro, non è facile sicuramente, poi non avendo visto la situazione... il consiglio che posso darti, contatta qualche associazione animalista, come la lega nazionale per la tutela/difesa del cane...
 
Solitamente ignorarli, andare con passo deciso e soprattutto passare alla lontana da quello che stanno difendendo (greggi) funziona ed è + che sufficiente...
per estrema necessità un paio di magnum avanzati a capodanno sono sempre nel mio zaino (li ho dovuti usare sol durante una notturna con 4 e dico 4 pastori abruzzesi, con risultati ottimi)
perdonate la curiosità, ma realmente vi volete portare a presso un chilo di pistola scacciacani???
e lo spray al peperoncino come lo usate?? Gli volete tirare addosso la bomboletta??? Se il cane è a tiro di spray significa che vi sta già rosicchiando il polpaccio
 
fortunamente non mi è mai capitato con cani randagi.
Ho avuto una brutta esperienza con un pesce balestra... ma è fuori categoria :D

Mi è successo, però, di trovare cani "cattivi" in Sardegna. Non proprio randagi... ma lasciati liberi di girare da padroni che non se ne curavano e li avevano fatti incattivire.... nonchè lì lasciavano alla fame, costretti a procurarsi da soli i pasti.

Uno era bastardissimo, timoroso se lo fissavi, appena ti giravi ti correva incontro per azzannarti... e ti seguiva. Ho risolto, semplicemente, indietreggiando e fissandolo di brutto. A quel punto è rimasto fermo... ed abbaiava solo a distanza di sicurezza.

Un altro, invece, è arrivato a mordermi la scarpa. Nonostante mi fossi fermato e l'avessi fissato con serietà. In quei casi, io raccolgo sempre un sasso o un bastone, sperando di non doverlo usare. Quando mi è corso incontro ed ha morsicato la scarpa... l'ho colpito con il sasso. E'arretrato, poi ha tentato un secondo attacco... e gli ho tirato un calcione che l'ha stampato contro un fico d'india ed è scappato via con la coda tra le gambe... ed ugghiolando. Dopo di che l'ho incontrato altre volte... in quel posto... ma è sempre scappato lui...

e non dite che ho fatto male... perchè amo i cani e gli animali... ma quello era proprio incattivito... ed in quei casi meglio io che lui.... peraltro, poi, parlando con altri (abitanti della zona) mi hanno confermato numerosi attacchi ai danni di animali e persone, da parte di questo cane...
 
....
perdonate la curiosità, ma realmente vi volete portare a presso un chilo di pistola scacciacani???
e lo spray al peperoncino come lo usate?? Gli volete tirare addosso la bomboletta??? Se il cane è a tiro di spray significa che vi sta già rosicchiando il polpaccio
Esatto!
Per questo i raudi sono piu' che sufficienti... leggeri pratici e economici... :rofl:
Usati una sola volta anni fa per spaventare 5/6 grossi pastori maremmani che in un bosco della Laga ci avevano accerchiato e stavano per avventarsi sulla mia cagnetta di allora, la detonazione li ha fatti prontamente scappare!! Avevo chiamato il pastore urlando più volte, ma non si è visto e non avevo nemmeno visto il gregge e quindi ho proceduto...
Pero' occhio all'uso che se ne fa, che se cè anche il gregge di pecore ci vuole poco a far scappare pure quello, magari dallo spavento si scaraventano su un burrone e poi saranno c... con il pastore... Normalmente pero' i cani pastore maremmani minacciano solo per difendere il gregge, basta allontanarsi aggirandolo o far capire loro l'intenzione, normalmente ti seguono fino a che non ti allontani.
Ovviamente IMHO e la situazione di Baciccio è decisamente diversa e piu' pericolosa, essendo un branco di cani inselvatichiti ed affamati, altro che spray al peperoncino!!
 
e lo spray al peperoncino come lo usate?? Gli volete tirare addosso la bomboletta??? Se il cane è a tiro di spray significa che vi sta già rosicchiando il polpaccio
Se il cane ringhia tenendosi a distanza non c'è nulla da cui difendersi, basta allontanarsi con calma. Il problema della difesa attiva si pone se il cane attacca, e dunque necessariamente si avvicina molto! Certo che se i cani solo molti la cosa si complica, ovviamente.
 
io i Magnum li infilerei nel c*** di chi lascia quei cani rabbiosi liberi di girare... anche di ritorno dal Genzana siamo stati quasi accerchiati, ed erano 5-6.
 
Se il cane ringhia tenendosi a distanza non c'è nulla da cui difendersi, basta allontanarsi con calma. Il problema della difesa attiva si pone se il cane attacca, e dunque necessariamente si avvicina molto! Certo che se i cani solo molti la cosa si complica, ovviamente.
un eventuale problema, in questo caso, è quando ti si piazza davanti, lungo l'unica strada obbligata per il rientro. In quei casi l'unica, purtroppo, è andargli in contro. Ad esempio nel caso del cane che mi aveva addentato la scarpa... avevo fichi d'india ad entrambi i lati e macchia mediterranea molto folta... e neppure un sentiero laterale... ed ero al ritorno da un'escursione. E lo... str... mi ha attaccato, nonostante fossi fermo a guardarlo, sperando che se ne andasse lui.
 
un eventuale problema, in questo caso, è quando ti si piazza davanti, lungo l'unica strada obbligata per il rientro. In quei casi l'unica, purtroppo, è andargli in contro. Ad esempio nel caso del cane che mi aveva addentato la scarpa... avevo fichi d'india ad entrambi i lati e macchia mediterranea molto folta... e neppure un sentiero laterale... ed ero al ritorno da un'escursione. E lo... str... mi ha attaccato, nonostante fossi fermo a guardarlo, sperando che se ne andasse lui.
In quel caso il peperoncino ti avrebbe risolto il problema...
 
al peperoncino preferirei i raudi a questo punto, essendo studiato per umani non sò quanto ad un cane possa far male, certo meglio di prendersi un mozzico da un cane che non si sà se può trasmettere qualcosa che pensare al male che possa fargli il peperoncino... ci sarebbe da ingegnarsi, poterselo portare la vecchia cara secchiata d'acqua gelata è la soluzione migliore!
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso