Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

caricabatterie solare LIDL

Ciao ho comperato un caricabattierie solari dalla LIDL perché non costava molto e in altre occasioni cose comperate li si sono rivelate buone per il costo.
Il mio dubbio è che di caricabatterie solari non so nulla.
Ho provato il mio e devo dire che se collegato alla corrente di casa si ricarica abbastanza velocemente la batteria interna al dispositivo, mentre se lo metto al sole anche in una giornata di sole pieno sembra non salire per nulla il livello di carica...
E' possibile che sia rotto oppure è normale che ci mettano una eternità?
Perché se ci mettono un'eternità allora non capisco bene l'utilità dell'oggetto .
 
la descrizione dell'oggetto è questa:

Caricabatteria ad energia solare per cellulare Silvercrest
- Per ricaricare in maniera mobile smartphone, macchine fotografiche, lettori MP3, ecc.
- Batteria agli ioni di litio: 3,7 V, 2200 mAh
- Batteria ricaricabile a scelta tramite USB (incl. cavo di ricarica) o energia solare
- 4 ventose e 2 supporti a ventosa per fissaggio
 
se per eternita' intendi 5 o 6 ore ( ma anche di piu ) , si ... piu o meno e' quello il tempo di carica , sempre se lo lasci in carica e basta , se devi ricaricare un cell che non sia spento serve giorni :) ... calcola poi che 2200mah son pochini , metti che un cell normale ha di suo 2000 mah ...
se non hai in programma di star via settimane fuori dalla civilta' :) , secondo me ti conviene un powerbank da 10.ooo mAh , lo ricarichi a rete e ti tiene tranquillamente 3 cariche normali complete
 
Fai un pensierino su quello che ho comprato io o su uno simile:

http://www.amazon.it/gp/product/B00N09QUAW?ie=UTF8&at=&force-full-site=1&ref_=aw_bottom_links

L'ho acquistato a metà dicembre e l'ho caricato con questo:

http://www.amazon.it/gp/product/B00PRMKF8S?ie=UTF8&at=&force-full-site=1&ref_=aw_bottom_links

Non ho mai avuto occasione di usarlo, ed è ancora al massimo della carica. Sicuramente non sarà al 100%, perché ogni giorno che passa un minimo di essa viene persa, però noto che la regge bene.

Un consiglio: non centellinare per pochi euro su questi aggeggi: quelli che costano poco durano poco, anzi meno...!!!
 
Ultima modifica:
Prego! :si:

Proprio adesso ho notato che è uscita la versione da 16.000 mAh, quando l'ho comprato io non c'era, altrimenti avrei preso questo!
 
la descrizione dell'oggetto è questa:

Caricabatteria ad energia solare per cellulare Silvercrest
- Per ricaricare in maniera mobile smartphone, macchine fotografiche, lettori MP3, ecc.
- Batteria agli ioni di litio: 3,7 V, 2200 mAh
- Batteria ricaricabile a scelta tramite USB (incl. cavo di ricarica) o energia solare
- 4 ventose e 2 supporti a ventosa per fissaggio

scrivo a te ma anche ad altri utenti meno esperti , non ho visto il caricatore che hai acquistato ,ma se come penso ha la superfice del pannello solare grande allincirca come uno smartphone per caricare quella batteria che teoricamente ha una capacità di 8,14 Wh "leggasi Watt ora" e si calcola cosi:(3,7V x 2,2Ah) e se tieni presente che un pannello solare delle dimensioni di un foglio A4 ossia circa 20cm x30 cm fornisce circa 4-5Watt alla massima insolazione calcolando perdite varie per la trasformazione dell'energia (riduzioni-elevazioni di tensione)
ti ci vogliono due ore abbondanti . fai le dovute proporzioni e vedi piu o meno in quanto tempo potresti caricare quella batteria con uno molto piu piccolo.il consiglio che ti è stato dato credo sia il piu corretto per cui vai di power bank e vedrai che è molto meglio. la capacita della batteria sceglila in base al numero di volte che prevedi di caricare la batteria del tuo cellulare del quale devi conoscere la capacità.
una cosa che bisognerebbe fare ma che non faccio neanch'io è quella di portare il power bank ad una capacita del 70-80% massimo nei periodi di non utilizzo al fine di preservare la bonta della batteria in esso contenuta.
se sempre al 100% tende a degradare piu velocemente.
 
Considera anche il fatto che più il power bank è capiente, più tempo ci vuole per caricarlo: è per questo motivo che ho acquistato anche il caricatore USB che permette di caricare a 2,4 A. Maggiori sono gli Ampère, minor tempo ci vuole per raggiungere il 100%.
 
L'efficacia dei pannelli solari è relativamente bassa,e peggiora di molto qualunque circuito interponi tra il pannello e la batteria. Tanto è vero che un mio prototipo (peraltro non portatile) per non avere regolatori tra il pannello e la batteria dissipa in calore il sovrapiù a carica ultimata.

Finora conviene sempre avere un sistema in cui tu carichi una batteria mentre ne stai usando un altra
 
Molto interessante, sul volantino della prossima settimana è ancora presente ed ero molto tentato all'acquisto ma visto i pareri lo lascio sullo scaffale.
Grazie dell'info
 
Sono capitata in questo forum cercando su google notizie su questo caricatore (che avrei comprato, se non fosse stato per voi).
Grazie mille!
Ora lo lascio sullo scaffale e magari compro quelli che avete linkato di amazon.

Grazie!
 
Se guardate tra le "Offerte" di Amazon ogni giorno o due c'è un powerbank in offerta, anche io avevo pensato al solare ma ho desistito anche perchè quello che avevo visto io pesava circa mezzo Kg. per la precisione questo:

Ora ho preso un powerbank da 10.000 mAh , un pò troppo pesante da portarsi dietro e in tasca è scomodo :azz:. Se tornassi indietro ne prenderei uno da 5-6.000 piu che sufficienti per farci almeno un paio di cariche dello smartphone
 
sui pannelli solari se ne parlò diffusamente tempo addietro (bottarella alla funzione cerca).
personalmente mai per nessun prodotto come per il pannellino solare è valso il detto "per quello che paghi mangi", e purtroppo per avere affidabilità e resa (scusate se è poco) bisogna spendere, e pure tanto. chiunque venga a dirvi che con un pugno di euro ha comprato un cazzillo magico non ve la racconta tutta.
innanzi tutto ritengo che un reale pannello che eroghi una VERA carica per utenze a tutto tondo rasenta il formato A4. poi è preferibile, per la sua salute, averlo flessibile, e quelo fa aumentare esponenzialmente il suo costo.
insomma sono tanti i parametri che entrano in campo.
da tanto tempo avrei voluto scrivere 2 righe in merito, ma sarebbero state solo personali considerazioni e zero prove pratiche visto che ne avrei dovuti provare almeno due modelli (sai che botta al portafoglio), e quindi mi fermo qui.
 

Discussioni simili



Alto Basso