Escursione Cascate di Stanghe

Dati

Data: 15/07/19
Regione e provincia: Trentino Alto Adige / Bolzano
Località di partenza e arrivo: Stanghe, Vipiteno (BZ)
Tempo di percorrenza: 1h 33m (andata e ritorno)
Chilometri: 5,25
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: alcuni passaggi presentano uno scavo vero e proprio nella roccia basso e angusto
Periodo consigliato: tutto l'anno
Segnaletica: ottima
Dislivello in salita: 312m
Dislivello in discesa: 321m
Quota massima: 1198m s.l.m.
Accesso stradale: direttamente dalla strada
Traccia GPS: Cascate di Stanghe

2019 Cascate di Stanghe.jpg


Descrizione

Escursione breve nella durata ma incredibilmente bella per ciò che mostra!
Si può parcheggiare la macchina direttamente nel parcheggio sottostante la strada principale (Racines di dentro - via Belprato) e si parte subito per una strada in terra battuta che si addentra nel bosco
IMG_20190715_162630.jpg

purtroppo, o per fortuna, nella fascia oraria centrale della giornata questo percorso è a pagamento quindi, dopo poche centinaia di metri ci si imbatte nel gabbiotto del "pedaggio" dopodichè si continua nella boscaglia che costeggia il torrente
IMG_20190715_163237.jpg
IMG_20190715_163517.jpg

a questo punto si comincia a salire e si abbandona il corso d'acqua
IMG_20190715_163757.jpg
IMG_20190715_164311.jpg

si comincia a camminare sulle prime passerelle che scavalcano da un lato all'altro l'acqua che scende verso valle salendo sempre più in quota
IMG_20190715_164727.jpg
IMG_20190715_165120.jpg
IMG_20190715_165133.jpg

l'ambiente comincia a stringersi, il sentiero a salire decisamente e lo spettacolo a svelarsi
IMG_20190715_165929.jpg
IMG_20190715_165938.jpg

il colore dell'acqua è qualcosa d'indescrivibile ed il rumore fragoroso!
IMG_20190715_170348.jpg
IMG_20190715_170354.jpg
IMG_20190715_170654.jpg
IMG_20190715_170803.jpg
IMG_20190715_170816.jpg
IMG_20190715_170833.jpg

Si giunge alla fine quando s'incontra l'altro gabbiotto, si perchè il percorso lo si può cominciare più a monte ma è fortemente consigliato come ve l'ho mostrato, se non altro perchè all'altro modo non c'è parcheggio abbastanza capiente per lasciare più di tre o quattro macchine. Purtroppo non ricordo il prezzo del "pedaggio" ma lo spettacolo proprosto ne vale fino all'ultimo centesimo
 

Posti bellissimi, sia d'estate, sia d'inverno.
La cosa che però io non riesco a sopportare (non ce la faccio proprio, mi fa innervosire) è l'uso della lingua tedesca in territorio italiano...Ma non voglio fare polemiche, per carità...
Bella escursione, grazie per la condivisione.
 
Intanto ringrazio tutti per la visita e l'apprezzamento; poi per ciò che dici @delta2 si, ti capisco ma non ci si può far nulla nel senso: la guerra l'abbiamo vinta noi, e su ciò non ci piove ma le tradizioni e le usanze di un popolo non le si estrapolano con la forza o delineando a tavolino dei confini, li sono Austriaci nel parlare e nel pensare, così è se vi (ci) pare...punto e basta.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto