Informazione Catinaccio: consigli per un tour escursionistico estivo

Parchi del Trentino-Alto Adige
  1. Dolomiti di Fassa
Ciao a tutti,
un amico tempo fa mi ha detto di voler vedere un po' le Dolomiti ed io vorrei esplorare la zona del Trentino orientale che conosco poco dal punto di vista escursionistico.
Ho pensato che ad agosto potrei organizzare un tour escursionistico contenuto in una settimana (o anche meno) compresi viaggio di andata e ritorno da Bologna, per girare il gruppo del Catinaccio, che è piuttosto centrale e dovrebbe consentire scorci anche sui gruppi circostanti.

Siccome sarei insieme a chi è privo di attrezzatura e conoscenze di medio-alta montagna, penso eviterò le ferrate.
Non è ancora deciso se nei rifugi faremo mezza pensione, solo pernotto o addirittura solo bivacco invernale. In ogni caso cercheremo di fare low cost e avventura, a seconda che i dislivelli giornalieri permettano equipaggiamento pesante.
Se poi tutti i pretendenti paccheranno andrò da solo, perchè mi sento molto risoluto nell'idea.
Stamattina mi sono comprato la cartina, che mi riservo di studiare attentamente.

Nel frattempo chiedo a voi se conoscete la zona alcuni suggerimenti o avvertimenti, in ordine a sentieri, rifugi, ecc. Insomma, quali tappe mi consigliate sicuramente di fare o di evitare.

Nel prosieguo metterò su un progetto di tour ad anello, ipotizzato carta alla mano, su cui mi potrete dare delle indicazioni.

Qualche anima pia? :D

ciao,
jack.
 
Ultima modifica:
ti suggerisco:

Attraverso il Catinaccio, intorno al Sassolungo e lungo lo Sciliar
Giorno 1: Tires / Bagni di Lavina Bianca (1.071 m) - Rif. Bergamo (2.134 m)
Giorno 2: Rif. Bergamo (2.134 m) - Rif. Micheluzzi (1.860 m)
Giorno 3: Rif. Micheluzzi (1.860 m) - Rif. Valentini (2.218 m)
Giorno 4: Rif. Valentini (2.218 m) - Rif. Zallinger (2.054 m)
Giorno 5: Rif. Zallinger (2.054 m) - Rif. Bolzano al Monte Pez (2.450 m)
Giorno 6: Rif. Bolzano al Monte Pez (2.450 m) - Tires / Bagni di Lavina Bianca (1.071 m)

Lungo lo Sciliar e attraverso il cuore del Catinaccio
Giorno 1: Tires (1.017 m) - Rif. Monte Cavone (1.733 m)
Giorno 2: Rif. Monte Cavone (1.733 m) - Rif. dell’Alpe di Tires (2.440 m)
Giorno 3: Rif. dell’Alpe di Tires (2.440 m) - Rif. Vajolet (2.243 m)
Giorno 4: Rif. Vajolet (2.243 m) - Rif. Fronza alle Coronelle (2.337 m)
Giorno 5: Rif Fronza alle Coronelle - Tires

Escursione nel Catinaccio, nel Sassopiatto, nello Sciliar
Giorno 1: Nova Levante (1.185 m) - Rif. Fronza alle Cornelle (2.337 m)
Giorno 2: Rif. Fronza alle Cornelle (2.337 m) - Rif. Vajolet (2.246 m)
Giorno 3: Rif. Vajolet (2.246 m) - Rif. Sassopiatto (2.300 m)
Giorno 4: Rif. Sassopiatto (2.300 m) - Rif. Bolzano al Monte Pez (2.457 m)
Giorno 5: Rif. Bolzano al Monte Pez (2.457 m) - Rif. Monte Cavone
Giorno 6: Rif. Monte Cavone (1.733 m) - Nova Levante (1.185 m)

Poi ci mostrerai le foto....... :si:
 
:)

ciao, io ti dico solo, calcola che ad agosto c'è la bolgia in quelle zone, se tu vuoi fermarti a dormire nei rifugi, prenota per tempo ;)
 
Sì lo immagino e difatti stasera prima riunione per organizzarci. Ho già buttato giù un planning con dati ecc... che poi condividerò sul forum per chi necessita info.

Ovviamente siamo disposti anche a dormire sulle panche della sala se necessario, ma un buon letto non guasterebbe.
Ero incerto se prenotare o meno ma effettivamente la zona è molto turistica perciò non sembra una cattiva idea...

Nei prossimi giorni chiamo i vari rifugi per sentire che aria tira.

Domande:
1) Avete qualche suggerimento su quali siano i rifugi migliori, intendo dal punto di vista panoramico per albe e tramonti dove dormire?
2) per arrivare al rifugio Bergamo le vie d'accesso da Alpe di Tires e da Passo Principe richiedono imbrago?
 
Ecco l'itinerario che abbiamo ipotizzato.
Qualcuno ha suggerimenti??
 

Allegati

  • catinaccio.jpg
    catinaccio.jpg
    51 KB · Visite: 295
Alto Basso