Recensione Cattedrali della terra - John Ruskin sulle Alpi

225369


Seconda lettura in spiaggia, libro scelto, anche se un po' impegnativo, la "biografia alpina" di John Ruskin. Poeta, pittore, geologo, professore, scrittore, un grandissimo critico d'arte etc, ma anche un uomo privilegiato, ricco, cresciuto nell'abbraccio soffocante dei genitori e della religione evangelista, cosa che gli provocherà diversi problemi in futuro. Non un libro sull'alpinismo dove si parla di montagne scalate, ma bensì di parole, da dove si trae spunto di riflessione sulle montagne. Sue le definizioni "il più nobile scoglio d'Europa" in riferimento al Cervino, e "cattedrali della terra", in onore delle amate Alpi. Alla lettura risulta un buon libro, che descrive un personaggio con mille sfaccettature, e secondo me, per essere apprezzato va letto tutto d'un fiato, per non tralasciare dettagli. Buona lettura.
 
Ultima modifica:
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso