C'entra poco però...... bici ELETTRICA

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
E' tanto tempo che ho questa una strana idea;

siccome per andare a lavoro devo percorrere solo 6 km al giorno, 3 in discesa e 3 in salita, cerco di andare il più spesso possibile in bicicletta (sopratutto durante le mezze stagioni).
In estate, per ovvi motivi di caldo, vado sempre in scooter.

Stavo allora valutando l'acquisto di una bici elettrica per poter affrontare il tratto in salita anche sotto la canicola estiva senza arrivare a casa tipo mocho vileda dopo la strizzata nel secchio.

In più vorrei ricaricare le batteria della bici con pannelli solari.

Qualcuno ha qualche conoscenza specifica nelle due materie.....?

LO SO CHE LE AVETE QUINDI NON CERCATE DI FARE I FURBI.......ERA UNA DOMANDA RETORICA LA MIA!!!!!

Nello specifico:
- che tipo di bicicletta usare?
- di che potenza considerando il tratto in salita?
- le batterie potrebbero essere ricaricate con pannello solare?
- quali dovrebbero essere le dimensioni e la potenza del pannello?
- dovrei considerare l'acquisto di due batterie per alternare i tempi di ricarica?
 
Non mi intendo molto di biciclette elettriche, ma se non sbaglio alcuni modelli si ricaricano in discesa, quindi potresti sostituire il pannello solare con uno di questi modelli "autoricaricabili".
Inoltre il pannello per caricare una batteria di una bici dovrebbe essere abbastanza grande e sicuramente non lo potresti portare in giro con la bici, ma lo dovresti usare a casa, a meno di non comprare un pannello arrotolabile da 20-30 watt, ma rischi di pagarlo quanto la bici.
 
AndreaDB ha scritto:
Non mi intendo molto di biciclette elettriche, ma se non sbaglio alcuni modelli si ricaricano in discesa, quindi potresti sostituire il pannello solare con uno di questi modelli "autoricaricabili".
Inoltre il pannello per caricare una batteria di una bici dovrebbe essere abbastanza grande e sicuramente non lo potresti portare in giro con la bici, ma lo dovresti usare a casa, a meno di non comprare un pannello arrotolabile da 20-30 watt, ma rischi di pagarlo quanto la bici.
Spunti molto interessanti!

Per il pannello intendevo infatti da casa.

Credi sia comunque realizzabile come idea?
 
Certo che è realizzabile.
L'unica cosa è che quando vai al lavoro (immagino che esci la mattina e torni nel pomeriggio) non puoi utilizzare il pannello solare e quando torni di sole ne rimane pochino, quindi per caricare le batterie con quel poco sole che rimane dovresti avere un pannello molto potente (circa 3 o 4 volte il necessario), altrimenti se puoi farlo e non te lo distruggono installi il pannello al lavoro :D
 
AndreaDB ha scritto:
Certo che è realizzabile.
L'unica cosa è che quando vai al lavoro (immagino che esci la mattina e torni nel pomeriggio) non puoi utilizzare il pannello solare e quando torni di sole ne rimane pochino, quindi per caricare le batterie con quel poco sole che rimane dovresti avere un pannello molto potente (circa 3 o 4 volte il necessario), altrimenti se puoi farlo e non te lo distruggono installi il pannello al lavoro :D
Pensavo anche a due batterie da ricaricare a giorni alterni.

Adesso intanto provo a cercare la bici...

Poi magari ti chiederò maggiori lumi appena avrò due caratteristiche.
 
stanley ha scritto:
Pensavo anche a due batterie da ricaricare a giorni alterni.
Certo, giusto. Ovviamente valuta la spesa totale e la possibilità di estrarre con facilità la batteria. In genere la batteria delle bici si ricarica in poche ore collegandola alla presa di corrente di casa, certo con il pannello solare è più bello :D
Non è per scoraggiarti, ma considera anche che attualmente il costo dei pannelli fotovoltaici ti permette di risparmiare rispetto all'utilizzo della corrente di casa dopo circa 15-20 anni di utilizzo :? Personalmente li utilizzo principalmente dove e quando non è disponibile la corrente di rete, quindi piccoli pannellini per caricare le batterie in escursione e nei trekking.
Comunque se decidi di montarli ti consiglio di tenerli sempre collegati a una batteria di una macchina (con un opportuno regolatore di carica) e poi quando ti serve usi la batteria per caricare quello che vuoi, al limite potresti usare il tutto anche come UPS :roll:
 
si, le bici elettriche si ricaricano in discesa utilizzando proprio lo stesso motore della trazione, 6 km sono l'ideale per questo tipo di mezzo, naturalmente non si può pensare di ricaricare la bici per un'autonomia di 3 km in salita quando se ne fanno 3 in discesa...si sarebbe inventata la macchina a rendimento 1 :D :D
comunque il discorso dei pannelli non è male...anche se per la caratteristica durata aleatoria della fonte energetica dovresti usare pile che non risentano dell'effetto memoria...tipo quelle al piombo...che però pesano un bel po...
 
Grazie Stanley, ho rimosso immediatamente.... quando accadono cose del genere per favore NON copiate il contenuto, altrimenti rimangono comunque le traccie!
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto Basso